ubcfumetti.com
Indice del SitoNovità !Cerca nel SitoScrivi a uBC
DatabasePersonaggiSchede




Scheda personaggio
Primo Piano
Index
Biografia

  Rose Foster
Creato da Michele Medda
Prima apparizione: 1992
scheda di Marco Zucchi

Primo Piano

Un pugno sul naso.

È questo forse il ricordo che la figura di Rose Foster lascia ai lettori.
Certo, è una bella ragazza, che si presenta bene, con un suo modo di fare tutto a posto, apparentemente, con un grande amore per il figlio di dieci anni che alleva da sola, frequentante la parrocchia, con una simpatia probabilmente ricambiata per l'agente, suo vicino di casa, Marvin Brown.

Certo, colpisce anche l'immagine in cui punta la pistola alla testa di un suo ex amante, minando così l'icona che le prime pagine ci avevano creato per lei.

Certo, colpisce anche il modo in cui tiene testa ad un interrogatorio, che tale non è, cui la sottopone Marvin, nel cuore della notte, più per soddisfare alcuni suoi dubbi (di Marvin, innamorato deluso?) che per altro.

(7k)
Rose Foster,
disegno di Mario Rossi
(c) 1992 SBE
   
Ma è l'immagine del pugno sul naso dato a don Isidro Martinez, il re della coca messicano, che ci mostra tutto il suo orgoglio, tutto il suo carattere, tutta la sua volontà di scacciare indietro il passato, che credeva di avere eliminato, e che ora qualcuno vuole fare tornare a galla.
Perché in effetti lei è Rosaria Fonseca, moglie del figlio di Martinez, ucciso dieci anni prima in un regolamento di conti tra bande, e da allora in fuga per dimenticare ogni legame con ciò che è stato, un passato sicuramente non pulito, in cui era finita, volente o nolente, a vivere.
Un passato che sembrava appunto sepolto, ma che Don Isidro, quando gli viene definitivamente comunicato che, nonostante l'età, un'infezione non gli permetterà di avere figli, riapre, decidendo di fare indagini sulla nuora, di cui non aveva saputo più nulla, e scoprendo che ha un nipote, decide di farlo tornare all'ovile.

Rose però non si ferma di fronte all'organizzazione mafiosa, brutale, del suocero e, complice, fortunatamente, la collaborazione di Nick, riesce a portare in salvo se stessa ed il figlio Franck.
Non si pensi che sia una sprovveduta, anzi proprio il contrario. Lei non ha lasciato nulla al caso nell'organizzazione della sua vita per difendersi, comunicando a padre Rivera lo stato del suo passato, in modo tale che egli l'aiuterà, a costo della vita, nel momento in cui decide di fuggire da New York, e dotandosi di un'arma. Un'arma con un bambino? Si tratta in effetti solo di un deterrente per chi le sta davanti, in quanto: .. vi pare che terrei un'arma carica in casa, con un bambino in giro?.

Con il racconto dell'avventura in cui è coinvolta Rose, l'autore (Medda) ci da anche un tocco di colore sul modus vivendi di un certo tipo di emigrati (i messicani), le cui giornate si svolgono, soprattutto per i bambini, intorno all'oratorio della parrocchia, fulcro della loro vita. Una bella storia, con un altro personaggio femminile che ad allungare la lista della donne coprotagoniste degli albi della serie.


Index Personale

Nick Raider 1992| 48 Legami pericolosi (M.Medda/M.Rossi)

 


Biografia

48| Marvin ha probabilmente un debole per la sua vicina di casa, Rose Foster, che vive sola con un bambino, appassionato di calcio (il soccer degli statunitensi). Ciò che Marvin non sa è che la ragazza ha un passato oscuro, di cui comincia a venire a conoscenza casualmente, controllando un albergo per conto dell'F.B.I.. Ciò che scopre dall'edificio di fronte alla camera dove entra la donna, è che Rose minaccia con una pistola un uomo. Il tutto prende una brutta piega quando l'uomo, un certo Ortega, viene trovato cadavere, ucciso attravero i proiettili di una pistola.
Il nostro ci sta male, è scorbutico con i colleghi, Nick e Bowmann, ed alla fine, prima di confidarsi con Nick, chiede un colloquio alla sua dolce vicina, da cui riesce solo ad apprendere che l'uomo ucciso è stato un ex amante per lei, e che comunque lei è estranea all'omicidio.

La situazione si complica quando Franck, il figlio, comunica alla madre di essere stato avvicinato da uno sconosciuto, con accento messicano, che gli ha fatto i complimenti per una partita da lui giocata. Rose capisce che è il passato che riemerge e decide, previo colloquio con padre Rivera, già al corrente di come stanno le cose, di andarsene da New York, senza comunicare nulla a nessuno.
In effetti sulle sue tracce si sono messi gli uomini di don Isidro Martinez, messicano, suo suocero, da lei abbandonato dopo l'assassinio del marito. Don Isidro non può avere figli, ma vuole almento potere proseguire la stirpe con il nipote. Dopo avere estorto a padre Rivera la destinazione di Rose (e dopo avere precedentemente ferito Marvin), gli uomini del boss messicano riescono a rapire madre e figlio in aereoporto, portandoli sull'aereo privato di Martinez, giunto intanto a New York.

La reazione della donna, insieme al provvidenziale aiuto di Nick, avvisato dal figlio tramite Marvin, sblocca la situazione: gli scagnozzi vengono eliminati, don Isidro viene incarcerato, Rose e Franck, senza alcuna accusa, lasciano gli Stati Uniti per il Canada ed una nuova vita.
 

 


 
(c) 1996 uBC all right reserved worldwide
Top
http://www.ubcfumetti.com §