ubcfumetti.com
Indice del SitoNovità !Cerca nel SitoScrivi a uBC
MagazineRecensioni




" Una sporca faccenda "

In questa pagina:
Testi
Disegni
Globale

Pagine correlate:

Ronnie & Richard
recensione di Marco Zucchi

Cosa c'entrano le maschere di due ex presidenti indossate da due rapinatori? Apparentemente nulla, ma come già all'epoca di Nixon ci fu il Watergate e come all'epoca di Regan ci furono altri esempi di cosa da nascondere, anche questa rapina cela qualcosa di più preciso. Cosa? A Nick scoprirlo.



TESTI
Sog. e Sce. Tito Faraci    

Un altro caso di problema dentro la polizia: questa volta non è un caso di corruzione, però, ma un faccio tutto io, ovvero l'agente cattivo approfitta delle circostanze e si auto aumenta lo stipendio.

Ma non è così facile, evidentemente: insorgono tanti problemi, ovvero tanti testimoni da eliminare: lui ha visto me, un terzo ha visto lui, e così via. E si sa, le cose fatte fare ad altri non vengono mai bene, per mancanza d'impegno od a causa di sfortunate circostanze.
E nel caso in questione la sfortunata circostanza si chiama Nick Raider, che casualmente decide di fermarsi in un drugstore per rimpinguare il frigo, quando, beh... leggetevi l'albo per gustarvi meglio la storia confezionata da Tito Faraci che imbastisce ancora una volta una sceneggiatura composta da una giusta miscela di suspence, indagine ed imprevedibilità.

Apparentemente infatti l'indagine si concentra sul tentativo di rapina al drugstore e successiamente sull'apparente suicidio del proprietario, ma tutto questo non convince Nick, che insieme a Marvin indaga alla ricerca di nuovi indizi e sembra trovarli, ma qualcuno arriva sempre prima di lui: l'agente Kramer del dodicesimo, che si dimostra estremamente zelante anche nei confronti del capitano Vance.

Questo porta ovviamente ad un altro, inevitabile scontro tra Nick ed il suo superiore, scontro che però darà l'ultima indicazione al nostro per arrivare in fondo alla vicenda.



DISEGNI
Alessandro Nespolino    

Seconda prova sulla testata di Alessandro Nespolino che continua a distingursi positivamente.

Il suo tratto è un tratto ben riconoscibile, che ha già una sua identità: disegna i personaggi con una sua interpretazione personale che li differenzia in alcuni casi dai soliti tratti cui siamo abituati (penso ad Alfie) ed in altri invece li rende immediatamente riconoscibili (Art e Jimmy per esempio).

Vi è comunque rispetto delle fisionomie dei personaggi caratteristici della serie, con un occhio particolare a Nick, forse un po' più giovanile dello standard.

Estremamente ben caratterizzata la figura del cattivone Kramer, come già all'epoca del suo esordio lo fu la figura di Helena Corbet.



GLOBALE
 

Ancora una bella storia confezionata da Faraci, che ci parla di polizia cattiva, ma non corrotta. La figura di Kramer è intensamente piena di cattiveria, anche se dapprima la intendiamo come rabbia verso chi gli ha eliminato il compagno, e successivamente come fredda determinazione nel raggiungere il proprio scopo eliminando in successione ogni ostacolo.


 

 


 
(c) 1996 uBC all right reserved worldwide
Top
http://www.ubcfumetti.com §