ubcfumetti.com
Indice del SitoNovità !Cerca nel SitoScrivi a uBC
DatabaseSchede





  Diluvio
Codice: [44] 94pp
Rating:
scheda di Pasquale Laricchia

    Soggetto/Sceneggiatura:
    Carlo Ambrosini
    Disegni/Copertina:
    Marco Nizzoli / Carlo Ambrosini
    Lettering:
    Alessandra Belletti

    SERIE REGOLARE
    n.44 "Diluvio" - 94pp - 04.11/12
    (5k)


In due parole. .

Napoleone rischia di nuovo di prendersi una cotta, e come al solito Lucrezia non ne è proprio entusiasta, ma stavolta i due esagerano: va bene che Napoleone della sua amata Odilie non sa nulla, ma Lucrezia si rifiuta anche solo di commentare e cade addirittura in coma!
E come se non bastasse Odilie è molto brava a cacciarsi nei guai, quasi quanto Napoleone che riesce a perdersi il figlioletto della tipa a lui affidato…il problema ora è ritrovarlo cercando di non naufragare nel surreale diluvio che sta inondando Ginevra.


Note e citazioni

  • Il maestro di danza di Odilie si chiama Fragonard (così come la sua scuola), nome probabilmente non scelto a caso visto che è lo stesso del pittore francese Jean-Honoré Fragonard: uno dei principali esponenti dell’arte rococò, contemporaneo di David che ha in comune col maestro di Odilie l’idea della sublimazione dell’arte, della trasfigurazione, della grazia delle figure, della freschezza e della sensualità.

  • I curculionidi sono pressoché identici (almeno una varietà) a quello disegnato da Nizzoli a pag. 47 che effettivamente non volano e hanno un lungo “muso” (rostro) che usano per praticare fori nelle noci dove inseriscono le larve.

  • L’isola del sogno di Napoleone, dalla prima vignetta, sembra “l’Isola dei Morti” di Böklin, mentre il 'vecchierel bianco e canuto' che guida la barca ricorda molto Caronte.

  • Nel Mondo di sopra, come sfondo alle passeggiate di Caliendo, Scintillone e il Cavallo ci viene raccontata la storia del brutto anatroccolo.

  • Molto probabilmente non è un caso che l’orafo si chiami Galimberti come il Filosofo e Psicologo italiano e professore all’università di Venezia, e il cui pensiero sulla condizione umana è il motore portante dell’intero albo.

  • Il Cavallo filosofo assomiglia sempre più ad Andrea Roncato!

  • Quando piove tanto (tantissimo) tutto si confonde, ma il tratto chiaro, originale e efficace di Nizzoli riesce a rendere perfettamente la furia del temporale senza sacrificare nessuna espressione; rende bene i movimenti con vignette dinamiche sia negli inseguimenti, sia nelle inondazione che nelle sparatorie (a pagina 62 pare di trovarsi catapultati nel pieno de "Le Iene" di Tarantino).

  • Affascinante la Lucrezia di Nizzoli, anche se il modello per i suoi personaggi femminili è più o meno sempre lo stesso (vedi Saskia in Napoleone 15 "L'ultima chimera" e Melania in Napoleone 24 "Il pozzo sella memoria" ).
Incongruenze
La frase
  • "Il grosso problema degli esseri umani è che quando elaborano un concetto, un significato, evocano contemporaneamente il suo contrario…e così gli tocca stabilire un ordine di priorità; ma allo stesso tempo nasce il sospetto di essere irreali loro stessi, frutto di una fantasia" .
    I Lucertoloni a pag.6.


Personaggi

Napoleone, Odilie, graziosa ballerina e pessima madre di Victor, Severinne, zia di Victor Fragonard, maestro di danza Simenon, Rose, canoista, che approfitta del diluvio per allenarsi un po' Balladur, ladro e truffatore Lucrezia, Caliendo e Scintillone, peodotti psichici di Napoleone cavallo filosofo prodotto psichico Galimberti padre e figlio, gioiellieri Lucertoloni, direttori del "centro di recupero prodotti psichici esauriti" Brutto Anatroccolo e famiglia

Locations

Ginevra Svizzera Hotel Astrid Scuola Fragonard Gioielleria Galimberti casa di Odilie

Elementi

Relativa concezione del proprio ruolo nella realtà Gelosia Rapporto genitori/figli Diluvio
 

 


 
(c) 1996 uBC all right reserved worldwide
Top
http://www.ubcfumetti.com §