ubcfumetti.com
Indice del SitoNovità !Cerca nel SitoScrivi a uBC
DatabaseSchede





  L'astronave del passato
Codice: [] 94pp
Rating:
scheda di Oscar Tamburis

    Soggetto/Sceneggiatura:
    Bepi Vigna
    Disegni/Copertina:
    Romeo Toffanetti / Roberto De Angelis
    Lettering:
    Erika Bendazzoli

    SERIE REGOLARE
    n.154 "L'astronave del passato" - 94pp - 2004.03
    (5k)


In due parole. .

Impegnato in un'attività extraveicolare durante una missione nello spazio a bordo della Samaritan, Nathan Never viene investito da una violenta e misteriosa ondata di luce. Al suo risveglio viene catturato dalla Myflower, un'astronave comparsa all'improvviso, il cui equipaggio è composto da monaci appartenenti ad un fanatico ordine religioso. Ma i monaci della Myflower sono partiti dalla Terra alla volta di Marte ben 150 anni prima, e per di più sono ora convinti che Nathan sia in realtà un emissario del demonio...


Note e citazioni

  • Ennesima (sebbene non brillante) prova dell'ormai consolidato duo Vigna-Toffanetti, ed ennesima storia di ambientazione spaziale. In particolare, sembra che Vigna abbia elaborato il soggetto di questa storia assieme a quello de "Il mistero della terza luna" (n.131), dati i forti elementi di coincidenza tra i due albi: tra questi la già citata location spaziale ed il riferimento al gioco degli scacchi, in cui alcuni dei personaggi in entrambe le storie si cimentano per vincere la noia legata all'enorme durata dei viaggi interplanetari.
  • Il nome dell'astronave Myflower, nonchè il fatto che a bordo di essa vi siano solamente dei monaci, richiama fin troppo da vicino il viaggio che i Padri Pellegrini, membri della chiesa separatista inglese in contrasto con la chiesa nazionale a causa delle loro rigide convinzioni religiose, intrapresero alla volta del Nuovo Mondo. A bordo del Mayflower, galeone minore a tre alberi dislocante 180 ton., questi raggiunsero nel 1620 le coste della Virginia dove sancirono con il “Mayflower contact” la costituzione di uno stato vero e proprio, che divenne il primo nucleo dei futuri Stati Uniti d’America.
  • Nell'universo di Nathan Never fa la sua comparsa una nuova anomalia spazio-temporale, dopo quella che ha costituito il fulcro della saga ideata da Serra e narrata principalmente nel primo e nel terzo gigante, oltre che nella storia doppia dei numeri 46/47 della serie regolare.
  • L'atmosfera "inquisitoria" che si respira nelle sequenze ambientate sulla Myflower e che Nathan subisce, in quanto creduto un inviato del demonio - ma in generale l'intera caratterizzazione dei monaci e la descrizione del loro atteggiamento fanatico - rimandano per certi versi ai toni del capolavoro di Umberto Eco, "Il nome della rosa", così come alle tematiche trattate nei romanzi dello scrittore Valerio Evangelisti, incentrate queste ultime sulla figura dell'inquisitore Nicolas Eymerich.
  • I monaci della Myflower appartengono all'ordine dei Puristi del Supremo, che predica il raggiungimento della fede attraverso la scienza; ciò potrebbe al limite intendersi come una sorta di "aberrazione" della filosofia di S.Agostino, fondata sul concetto del "Credo ut intellegam, intellego ut credam" (letteralmente: credo affinchè possa conoscere, conosco affinchè possa credere).
  • Pag.61-63: fugace riferimento alla figura di Gregorio XVIII ed al cambiamento di datazione a séguito degli avvenimenti legati alla Grande Catastrofe (vedere anche Almanacco 1995).
  • Pag.98: quale sarà ora il destino del povero Anaclerius, scampato alla distruzione della Myflower e condannato a vivere in un'epoca successiva alla sua di oltre un secolo?
  • Pag.98: Nathan dice che verrà approntata una missione per studiare il fenomeno della "sacca" spazio-temporale nella quale sono rimaste intrappolate, in epoche diverse, la Samaritan e la Myflower. Secondo il capitano della Samaritan, tutto ciò che avviene risponde ad un disegno ben preciso. E' questo forse un altro dei numerosi "indizi" disseminati negli ultimi tempi, come preludio alla saga della Guerra tra la Terra e le stazioni orbitanti?
Incongruenze
La frase
  • "Ecco la mia ultima e inutile aspirazione...diventare una piccola stella cadente..."
    Nathan alla deriva nello spazio, pag.6


Personaggi

Nathan Never Solomon Darver capo dell'Agenzia Alfa (cameo) Capitano dell'astronave Samaritan Mordechay, Wilbur [+] monaco, comandante dell'astronave Myflower Anaclerius monaco della Myflower con mansioni di servitù Fratello Jorgos [+] monaco della Myflower Monaci [+] a bordo della Myflower Johnson, Mina astrofisica dell'università di Talia Garth [+] tecnico nelle operazioni di carico e scarico Dekker tecnico nelle operazioni di carico e scarico

Locations

Zona dello spazio
in cui si trova un'anomalia spazio-temporale Astronave Samaritan Astronave Myflower
 

 


 
(c) 1996 uBC all right reserved worldwide
Top
http://www.ubcfumetti.com §