ubcfumetti.com
Indice del SitoNovità !Cerca nel SitoScrivi a uBC
DatabaseSchede





  Tecnodroidi!
Codice: [169] 282pp
Rating:
scheda di Mauro Dollari

    Soggetto/Sceneggiatura:
    Stefano Vietti
    Disegni/Copertina:
    Dante Bastianoni / Andrea Cascioli / Roberto De Angelis
    Lettering:
    Erika Bendazzoli

    SERIE REGOLARE
    n.147 "Tecnodroidi!" - 94pp - 03.08
    n.148 "L'alba dell'apocalisse" - 94pp - 03.09
    n.149 "Aristotele Skotos" - 94pp - 03.10
    (5k)(5k)(5k)


In due parole . . .

147. Sonia Merida è l'obiettivo di un gruppo di tecnodroidi inviati da Aristotele Skotos per ucciderla. Ancora ignara del motivo di tanta attenzione, Sonia, aiutata dall'Agenzia Alfa, scopre ben presto che i suoi studi sulla meteorologia stanno per smascherare un diabolico piano di distruzione del pianeta. Skotos, allarmato da queste vicende, si fa sempre più audace e nel frattempo porta a compimento un esperimento sul tecnodroide perfetto: Neos. Questi, apparentemente, non è altri che un ragazzino, ma le sue potenzialità si dimostrano al di sopra di qualunque essere mai concepito sulla Terra. Altrove, Mr. Alfa riceve la visita della madre superiora Reysa, capo di una congrega di donne telepati, le quali vengono sterminate senza pietà da un manipolo di tecnodroidi guidate da Kal Skotos. Dal terribile eccidio, riesce a salvarsi, oltre che la madre superiora assente, la telepate Sandra, immediatamente incaricata dalla sua guida spirituale di trovare al più presto la piccola Kay, una ragazzina dotata anch'ella di poteri mentali e adottata dall'agente Branko. Sicuri che gli ultimi eventi facciano capo al nemico di sempre, Skotos, gli agenti Alfa irrompono nel suo palazzo...

148. All'interno del palazzo di Skotos, gli agenti restano tuttavia con un palmo di naso: l'ambiente è infatti completamente deserto. Nello stesso momento, Skotos riesce a mettere in atto un piano terribile: dare un saggio ai terrestri delle sue enormi potenzialità, distruggendo l'intera città dei mutati, Hell's Island. Questa infatti viene sottoposta all'attacco di un esercito di tecnodroidi, i quali, se feriti, reagiscono esplodendo e distruggendo tutto ciò che si trova nei paraggi...

149. Dopo un violento scontro con gli agenti alfa, accorsi in aiuto di Branko che nel frattempo era penetrato ad Hell's Island per trarre in salvo Kay, l'isola viene completamente rasa al suolo grazie all'esplosione contemporanea di tutti i tecnodroidi. Ormai gli eventi stanno matrurando per uno scontro finale tra Nathan e Skotos. Non appena il Consiglio di Sicurezza acconsente ad un attacco frontale, l'Agenzia Alfa riesce per un caso fortuito a scoprire il vero nascondiglio di Aristotele e finalmente i due giungono al decisivo faccia a faccia.

cliccare per ingrandire
(cliccare 59k)

n.147
disegni di Bastianoni
(c)2003 SBE

cliccare per ingrandire
(cliccare 59k)

n.147
disegni di Bastianoni
(c)2003 SBE

cliccare per ingrandire
(cliccare 59k)

n.147
disegni di Bastianoni
(c)2003 SBE


Note e citazioni

  • Il titolo di lavorazione della storia era "Il mio nome è Neos".
  • I disegni del primo numero della trilogia sono di Dante Bastianoni, mentre Andrea Cascioli si è occupato di terminarla realizzando gli altri due.
  • Pag.26 (147), temporalmente parlando, la prima apparizione di Neos.
  • La storia di Neos in questa trilogia differisce sensibilmente da quella narrata negli albi giganti: tuttavia si deve tener conto del multiuniverso in cui si muove Nathan Never.
  • Neos è un ermafrodita in grado di riprodursi autonomamente.
  • Hadija sparisce misteriosamente e il primo albo si chiude con un Nathan certo di averla definitivamente perduta.
  • Pag.37 (148), all'interno del palazzo di Skotos, Branko scopre il laboratorio in cui è nato Neos.
  • Pag.47 (148), nell'universo di Nathan non c'è più nessun problema di pudore se uomini e donne possono farsi la doccia insieme ;-). Nota di colore o forzatura nella sceneggiatura?
  • Pag.88 (148), anche Shandra riesce ad introdursi su Hell's Island: non c'è che dire, il posto di blocco della polizia è davvero efficiente.
  • Pag.48 (149), "Dormeuse" (dipinta tra il 1931-1932 circa) della pittrice Tamara de Lempicka. segnalazione di Sabrina Mancosu.
Incongruenze
  • La figura di Aristotele Skotos varia sensibilmente con questa sua ultima storia. Nelle storie classiche del personaggio, Skotos era uno spietato affarista assetato di potere che si nascondeva dietro l'immagine pubblica di santone della setta della Divina Presenza. Oggi scopriamo che in fondo quella non era apparenza, e l'obiettivo di Skotos era quello di "mondare" il mondo dalla presenza umana. Questo "Skotos crepuscolare" (che ormai speriamo di non rivedere davvero mai più... non vorremmo ci fossero cloni nascosti da qualche parte!) ci ha affettuosamente ricordato il buon vecchio Aseptik il nemico di Alan Ford che voleva distruggere il pianeta accelerando il processo di inquinamento per restituirlo così alla sana evoluzione della natura... segnalazione di Giovanni Gentili
  • Skotos muore in una scena senza pathos con Nathan che gli spara una "pistolettata" in fronte che passa tranquillamente il "campo di forza personale" (vogliamo definirlo così?) che poco prima aveva deviato gli 8 colpi del superfucilone di Nathan. Senza considerare che tre vignette prima Skotos aveva tolto la pistola di mano a Nathan. Anche suo figlio Kal, ormai ridotto alla controfigura di se stesso ai bei tempi (e ingabbiato in un parruccone biondo) si arrende miseramente: un personaggio che viene così punito per la sua percepibile inutilità, tanto che non gli viene concessa nemmeno una morte onorevole. segnalazione di Giovanni Gentili
  • Pag.31 (147), Nathan afferma, dopo esser rientrato in casa, di aspettarsi di trovare Sonia sul divano. C'è un divano in casa di Nathan?!?
  • Pag.36 (147), Skotos afferma di voler ripulire la terra dall'inquinamento per offrire un habitat migliore ai tecnodroidi: ma a che serve se tanto li manderà a morire tutti quanti nell'attacco di Hell's Island?
  • Pag.45 (148), Kay riesce ad entrare ad Hell's Island aiutata da un trasportatore: c'è da chiedersi come abbia fatto a conoscerlo e, soprattutto, a convincerlo ad eludere il posto di blocco.
  • Pag.16 (149), l'onda causata dalla distruzione di Hell's Island distrugge palazzi e scaraventa navi nelle strade della città, eppure i poliziotti del posto di blocco ne escono solo bagnati.


Personaggi

Nathan
Skotos, Aristotele
[+]
Merida, Sonia
, meteorologa
Juarez
, sindaco della cittadina di Norte
Neil
[+], amico di Sonia
Tecnodroidi
,[+] esseri creati da Skotos
Legs

Stormo Alfa
,
Sigmund
Solomon
Neos
, il tecnodroide perfetto
Skotos, Kal
Resya
, fondatrice della Gilda delle telepati
Shandra
, telepate
Mister Alfa
Wolf
, assistente di Mr. Alfa
Branko
Kay
, ragazzina mutata adottata da Branko
Galya, Nadia
, presidente del Consiglio di Sicurezza cittadino
May

Servant
, esseri creati da Mr. Alfa
Tony
, maggiordomo di Hadija
Stuart, Lysa Wendy
, amica di Kay
Eva
[+], dottoressa di Neos
Smith
, sergente addetto all'accesso di Hell's Island
Pike
, trasportatore di derrate alimentari per Hell's Island
Janice

Frayn, July
, madre di Neos
Luke
,
Al
,
Skotos, Sada
, moglie di Aristotele
Fobo
, tecnodroide

Locations

Norte (Arcipelago di Bajo Nuevo) Città Ovest Agenzia Alfa Appartamento di Nathan Never Palazzo di Aristotele Skotos Palazzo del Concilio Hell's Island Villa di Hadija Costa del Nord Tempio della Gilda delle Telepati Base segreta di Mr. Alfa Città Est Collegio femminile di St. Mary Polo Nord New Salem Marte Miniere di Examorf La Cittadella

Elementi

Sterminio Omicidio Sconvolgimenti meteorologici Complotto Doppiogioco
 

 


 
(c) 1996 uBC all right reserved worldwide
Top
http://www.ubcfumetti.com §