ubcfumetti.com
Indice del SitoNovità !Cerca nel SitoScrivi a uBC
MagazineMonitor




uBC MONITOR
DICEMBRE 2001


Monitor
pillole dal mondo del fumetto  


Trappola per Ginko -
La rivale di Altea

di Vincenzo Oliva

(9k) (9k)
cover dei 2 numeri
  
La vita editoriale del Re del Terrore scorre generalmente sui binari tranquillizzanti della routine: Diabolik fa un colpo, Ginko cerca di mettergli le manette ai polsi.

A volte il colpo fallisce, più spesso riesce (anche perché altrimenti il tenebroso criminale non potrebbe mantenere il suo dispendioso stile di vita). In mezzo ci sono i trucchi per la fuga, i tanti gioielli, i rifugi. E, naturalmente, le dame dei due contendenti: Eva e Altea, assolutamente degne dei loro compagni.

In giro per la rete..
Sito ufficiale di Diabolik

Sito del Diabolik Club

Ogni tanto, Diabolik ed Eva vivono avventure "impegnate", trovandosi ad affrontare mafiosi o trafficanti d'organi, avendo in ogni caso a che fare con problemi sociali.

In altre – rare – occasioni accade che le due signore di Clerville si ritrovino tra i piedi delle sedicenti rivali che pensano di potersi insinuare nel "sacro" rapporto che le lega ai rispettivi; oppure capita che uno dei rispettivi (o magari entrambi) finiscano davvero nelle peste, con il risultato che le signore debbono scatenarsi e dare una bella lezione a chi è stato così incauto da traversare loro la strada. E che questo lo faccia la bella Lady Kant, in fondo, ce lo aspettiamo tutti; è quando è la tigre di Vallenberg a mostrarci di non essere la micetta che sembra che si resta un po' interdetti, benché ormai lo sappiamo bene di che pasta sia fatta.

Questa è esattamente una di quelle storie; una di quelle storie in cui la normalità della serie sfuma e i lettori possono appassionarsi ai personaggi invece che agli abituali meccanismi.

"Una storia che evade dalla routine classica del Re del Terrore"
   
Storie preziose per la loro necessaria rarità, e storie amate perché rinsaldano i rapporti affettivi con i protagonisti. Più spesso, come è naturale, è il binomio Eva/Diabolik a conquistare il proscenio di simili storie.

In questa storia doppia, pubblicata nei volumetti di novembre e dicembre, l'esordiente Elena Fuccelli, autrice del soggetto – coadiuvata da Mario Gomboli nella seconda parte della storia - ha invece privilegiato un vero e proprio assalto frontale a Mme la Duchesse, che dovrà lottare contro l'ottusità della polizia per liberare il suo amato bene, senza sapere che ad essere in pericolo era il rapporto stesso che c'è tra lei e Ginko.

La storia ha la tensione di quelle che si fanno ricordare, e ritmo ottimale; la sceneggiatura di Patricia Martinelli ne sottolinea bene il carattere "eccezionale" soffermandosi attentamente, grazie anche alla lunghezza inusitata, su personaggi e dialoghi. Anna Walker è un bel character davvero, decisamente non banale per gli standard diaboliki, e veniamo condotti alla sua "scoperta" in modo progressivo, fino ad immergerci nella sua follia d'amore, follia che viene da lontano. Ma anche Ginko è ben delineato, e il suo cedimento umano ce lo fa sentire un po' più vicino (e fin dove abbia esattamente ceduto è argomento che, come da tradizione, è lasciato alla fantasia dei lettori). Certo, Ginko si riprende subito da quel momento di debolezza, ricuperando la compostezza e la rettitudine che gli danno quell'aura ultraterrena che lo caratterizza. Ma… non sarebbe Ginko se così non fosse.

"Altea e Anna, una rivalità che fa scintille"
   
E poi c'è Altea. Certo, è possibile che la signora Duchessa preferirebbe non trovarsi in situazioni come questa in cui l'hanno precipitata i tre "complici" autori della storia, ma è difficile crederlo a giudicare dall'enorme compiacimento che traspare dai suoi pensieri. Quello che sto facendo è molto, molto, molto illegale pensa tra sé a pag.10 de "La rivale di Altea", seconda parte della storia, e pare di vederla ridere sotto i baffi. Qualche decina di pagine più tardi aggiungerà: Le insospettabili duchesse sanno fare cose di un'illegalità tremenda, quando si ficcano in testa una cosa. Diciamo allora che Altea non vorrebbe trovarcisi in certe situazioni (forse), ma che quando capita ci sguazza come un pesce baleno ;-). La natura pratica, combattiva, appassionata che la Duchessa nasconde sotto l'apparente compostezza aristocratica è sempre stata la sua caratteristica vincente, accanto a quell'ironia di cui Ginko è quasi totalmente privo e che la rende la compagna che lo completa.

Sergio Zaniboni e Franco Paludetti hanno fornito il giusto complemento a questa storia, decisamente interessante e ben scritta, che ci ha mostrato come anche Ginko sia umano e ricordato che anche le duchesse amano divertirsi.

Trappola per Ginko - (Diabolik anno XL n.11)
Soggetto di Elena Fuccelli - Sceneggiatura di Patricia Martinelli – Disegni: Sergio Zaniboni e Franco Paludetti (Astorina) 117pp b/n, £ 3.000/Euro 1,55, brossurato, mensile

La rivale di Altea - (Diabolik anno XL n.12)
Soggetto di Elena Fuccelli e Mario Gomboli - Sceneggiatura di Patricia Martinelli – Disegni: Sergio Zaniboni e Franco Paludetti (Astorina) 121pp b/n, £ 3.000/Euro 1,55, brossurato, mensile

 

 


 
(c) 1996 uBC all right reserved worldwide
Top
http://www.ubcfumetti.com §