ubcfumetti.com
Indice del SitoNovità !Cerca nel SitoScrivi a uBC
MagazineMonitor




uBC MONITOR
FEBBRAIO 2001


Monitor
pillole dal mondo del fumetto  


Card Captor Sakura di Chiara Guglielmini

(11k)
cover
  
Card Captor Sakura è un manga che ha avuto uno straordinario successo nel Paese del Sol Levante: Da questa storia di magia ideata dal gruppo di disegnatrici e sceneggiatrici delle Clamp è stata anche ricavata una serie a cartoni animati, trasmessa in Italia da Mediaset.

Protagonista del fumetto è Sakura Kinomoto, una bambina che frequenta la quarta elementare e vive con padre e fratello quando scopre il libro che custodisce le Carte di Clow, un potentissimo mago deceduto anni prima. Come custode del libro, Sakura trova Cerberus, un delicato orsacchiotto giallo che si trasforma in un terribile e splendido leone d'oro appena riesce a recuperare parte della forza magica di cui era stato dotato in passato. Non ci sarebbero stati problemi se Sakura, al momento del ritrovo delle carte di Clow, non avesse sciolto il sigillo che le costringeva all'interno del libro: in quel momento le carte di Clow, che prendono forza dalle tenebre e vivono di vita propria , si si sono sparse per tutta la città di Tokyo. Cerberus decide allora di investire Sakura del titolo e della forza di Padrona delle carte di Clow e, per entrambi, comincia la ricerca di tutte le carte disperse.

Tra le molte vicende che fanno da contorno alla storia principale, è importante quella di Touya, fratello di Sakura, che scoprirà a poco a poco di provare affetto nei confronti di un personaggio che si rivelerà fondamentale nell'armonia della storia. Questo personaggio è Yukito: ragazzo di 15 o 16 anni, dolce e gentile, è il primo ragazzo per cui Sakura si prende una cotta ed è anche l'altro custode del sigillo, insieme a Cerberus. Yukito rappresenta la forma umana di You, il custode, ma è molto debole perchè la sua magia non ha la forza per mantenerlo in vita e sarà Touya a salvarlo, donandogli la propria forza magica e permettendogli di continuare ad esistere.
In giro per la rete..
Clamp WonderWorld

Manga & Co. Network

L'amore omosessuale fra Yukito e Touya non viene esplicitato con effusioni od allusioni sessuali: le Clamp focalizzano la loro attenzione sui sentimenti dei due ragazzi e ne trattano con molta delicatezza, senza forzare i toni e inserendo la loro storia nel più ampio contesto delle altre storie romantiche che si sviluppano durante il proseguimento della vicenda come, ad esempio, il rapporto tra Sakura e Li Shaoran.

Infatti Sakura troverà un alleato, e alla fine anche l'amore, in Li Shaoran, un ragazzino di Hong Kong richiamato in Giappone dalla forza magica che trasmettono le Carte di Clow.

Il suo scopo è recuperarle usando la magia cinese, ereditata dal ramo della sua famiglia discendente dal mago Clow Leed, l'inventore delle Carte. Shaoran, Yukito, Touya, ma anche altri personaggi che compaiono durante lo svolgersi della storia, aiuteranno Sakura a recuperare le carte, ad aquistare una grande forza magica e e svelare importanti segreti nascosti nella sua vita.

La struttura del manga secondo lo svolgersi e il sovrapporsi di molte storie parallele rappresentano l'elemento veramente interessante del lavoro delle Clamp facendo di Card Captor Sakura un manga più adulto di quello che potrebbe essere una semplice storia di magia.

La storia di Sakura è rivolta ad un eterogeneo pubblico di lettori: il suo stile narrativo veloce e pieno d'azione la farà amare da chi non ricerca molti significati nascosti tra le vignette mentre chi ricerca maggiore profondità troverà interessante la lettura delle vicende parallele alla ricerca delle carte.

(28k)
la protagonista
(c) 2001 Star Comics

Le vignette sono in stile tipicamente manga, quindi sono presenti tutti i tratti del fumetto nipponico: poca attenzione alla resa dell'ambiente in cui si trovano i personaggi ma molta attenzione all'espressione dei sentimenti. Anche i fiori sono un elemento caratterizzante questo manga che si inserisce a pieno titolo tra gli shojo-manga, i fumetti dedicati alle ragazze.

In Giappone vi è infatti una classificazione dei manga tra fumetti dedicati alle ragazze (shojo) e fumetti dedicati ai ragazzi (shonen). In teoria gli argomenti trattati nei due casi dovrebbero essere quelli sentimentali per gli shojo e quelli d'azione per gli shonen ma la linea non si pone così netta e ragazzi e ragazze giapponesi leggono indifferentemente shonen e shojo.

Lo stile illustrativo che caratterizza i due generi è invece abbastanza definito: negli shojo (di cui fa parte Sakura) sono importanti l'elemento floreale e uno stile di disegno che mette in risalto gli occhi , con un luccichio molto accentuato e rossori diffusi.

In CCS sono presenti tutti questi elementi e le Clamp, che sono note per l'accuratezza delle loro illustrazioni, ne hanno fatto uno shojo molto bello anche a livello visivo.

 5/7    Card Captor Sakura delle Clamp
(edizioni Star Comics) 12 volumetti da £ 6.000 cadauno

 

 


 
(c) 1996 uBC all right reserved worldwide
Top
http://www.ubcfumetti.com §