ubcfumetti.com
Indice del SitoNovità !Cerca nel SitoScrivi a uBC
MagazineMonitor




uBC MONITOR
FEBBRAIO 2001


Monitor
pillole dal mondo del fumetto  


Sillage "1. di fuoco e di cenere" di Vincenzo Oliva

(11k)
cover
  
Culture aliene, epopea spaziale, planetary romance, fantascienza "primitiva", mostri organici e (più o meno) meccanici, poteri psi, azione serrata, gag umoristiche; Jean-David Morvan fa uso di quasi ogni possibile topos della narrativa futuristica rinforzandolo con dosi massicce di avventura classica. Non manca neppure l'inevitabile bella fanciulla in pericolo, solo che la predetta - Nävis - in ossequio a questi nostri moderni tempi di cambiamento - non sta certo seduta ad aspettare il nerboruto eroe di turno che la porti in salvo, ed anzi fa tutto da sola: combatte contro un esercito di invasori del pianeta sul quale vive (naufraga da chissà dove...), provoca un ammutinamento tra loro, infligge una sonora batosta al "cattivo" del caso, il Madjestat Heiliig e - ciliegina sulla torta - la sua intelligenza e particolarità provocano a tal punto l'interesse dei membri della Costituente del Sillage, da far decidere loro di rapirla e portarsela appresso nella peregrinazione che il gigantesco convoglio multietnico spaziale migrante - il Sillage appunto - sta compiendo negli spazi siderali.

Morvan riesce a far stare nelle 46 tavole di questo primo episodio della serie anche dei brevi momenti di riflessione: il Madjestat Heiliig, infatti, si rivela ben presto non un classico "cattivo" standard monodimensionale, ma piuttosto un essere schiacciato dalla responsabilità di dover garantire un futuro alla sua razza condannata, gli Hottard e disposto ovviamente a schiacciare ogni ostacolo che incontrasse sulla strada verso il suo obiettivo. Un essere innamorato del proprio popolo e della propria "donna", dotato di una morale forse diversa, ma sicuramente non immorale o amorale. La sua amara, acida autodifesa innanzi la Costituente pone l'eterno dilemma della salvezza dei molti a fronte del principio della sacralità della vita.

(38k)
alieni colonizzatori
(c) 2001 BD

Philippe Buchet pone al servizio di questa storia una fantasmagoria di colori caldi e brillanti, un tratto limpido e pulitissimo, un disegno dettagliato ma assolutamente non ridondante. Tavole ariose e dinamiche, costruite in modo da valorizzare la bellezza e la nitidezza del disegno, caratterizzano tutto il lavoro, ma senza cedere mai alla tentazione di esaltarne l'estetica in modo fine a sé stesso: Buchet, infatti, accompagna il lettore attraverso le pagine dell'albo con stile perfettamente narrativo.

Con questo primo episodio, Sillage si iscrive sin da subito nella fascia medio-alta della produzione franco-belga, e ci lascia ben sperare per il futuro!

 6/7    Sillage n.1 di Buchet/Morvan
(edizioni Bande Dessineée) 48pp colori, £ 26.000, cartonato

 

 


 
(c) 1996 uBC all right reserved worldwide
Top
http://www.ubcfumetti.com §