ubcfumetti.com
Indice del SitoNovità !Cerca nel SitoScrivi a uBC
MagazineRecensioni




" Territorio Javaro"

In questa pagina:
Testi
Disegni
Globale


Pagine correlate:

Te curaro io!
recensione di Marco Zucchi

Mister No alle prese con professori spariti, misteriose organizzazioni, piante medicinali vecchie e nuove...



TESTI
Sog. e Sce. Stefano Marzorati    

Marzorati, confeziona una buona storia per Mister No, portandolo all'interno del Perù, nel territorio Javaro, alla ricerca di un professore scomparso.

Ovviamente non c'è solo la recerche al centro della vicenda, anzi è un punto di partenza.
La vera trama è costituita dalla ricerca di nuove piante, utlizzate comunemente dagli indios, che l'industria farmaceutica vuole sfruttare a tutti i costi, per il bene dell'umanità, ma soprattutto per il bene delle proprie finanze.

Insieme a questo c'è poi l'invidia tra colleghi che si occupano della ricerca scientifica, invidia che come generalmente accade, e come la storia ci insegna, mette in primo piano il successo personale rispetto allo scopo umanitario del lavoro.

E questo ci viene chiaramente dimostrato nelle ultime tavola della storia, quando il meticcio che ha salvato tra l'altro Mister No spiega al professore Maldonado, l'unico apparentemente buono della categoria, almeno tra quelli coinvolti, come partendo da una semplice corteccia ha realizzato il composto che ha permesso di salvare il nostro eroe.
Ma Maldonado non capisce, perché a lui manca la base scientifica della spiegazione, la formula chimica che c'è alla base del procedimento che è stato realizzato. E giustamente Mister No gli fa notare come agli indios basta allungare la mano per raccogliere una pianta, senza avere la necessità di una prova di laboratorio.



DISEGNI
Orestes Suarez    

I disegni di Suarez si adattano perfettamente, come già in altre occasioni, all'ambientazione della storia. Le scenografie sono perfette, il senso di dominio della foresta è costante e ben presente in ogni occasione.

Da un punto di vista della caratterizzazione delle persone, ancora una volta centra l'obiettivo: rende in maniera chiara, anche se con il suo tratto sporco, i visi delle persone, i loro stati d'animo, le loro ansie, i loro pensieri.

La fredda determinazione degli indios, sia nella scena iniziale che in quella finale, sono palpabili ed escono dalle pagine dell'albo.



GLOBALE
 

Ancora una volta sulla testata viene affrontato una argomento di importanza sociale, lo sfruttamento da parte delle aziende farmaceutiche delle proprietà curative delle piante medicinali. Ed ancora una volta l'argomento è affrontato senza mai parlare direttamente del cattivo, ma il significato è ben chiaro.
Da un punto di vista di estensione della sceneggiatura, Marzorati afferma in maniera semplice ed indiscutibile che l'argomento al centro della vicenda sono gli indios, protagonisti della scena di apertura e della scena finale.
 

 


 
(c) 1996 uBC all right reserved worldwide
Top
http://www.ubcfumetti.com §