ubcfumetti.com
Indice del SitoNovità !Cerca nel SitoScrivi a uBC
DatabaseSchede





  Amazzonia
Codice: [2] 100pp
Rating:
scheda di Massimo Cappelli

    Soggetto/Sceneggiatura:
    Guido Nolitta (Sergio Bonelli)
    Disegni/Copertina:
    Franco Donatelli / Gallieno Ferri
    SERIE REGOLARE
    n.2 "Amazzonia" - 73pp - 1975.07
    n.3 "L'ultimo cangaceiro" - 27pp - 1975.08
    (5k) (5k)

    TuttoMisterNo
    ristampa dal 1989.07 al 1989.08


In due parole. .

1952 Manaus: il giovane statunitense Ted Morasby si trova in Amazzonia alla ricerca del padre, scomparso da cinque mesi nella selva, nel territorio degli indios Aymarà, e dopo essersi visto rifiutare l'aiuto della polizia e della Safari Tourist Agency, assume Mister No, l'unica guida abbastanza sconsiderata da accettare un incarico così pericoloso...


Note e citazioni

  • Nell'albo n.2 a pag.90 Mister No racconta in breve al giovane Morasby, le sue esperienze di guerra e l'origine del soprannome, peccato che siano poi smentite da storie successive, tanto che nella ristampa "Tutto Mister No" n.2 sono corrette: in "Mister No va alla guerra" (51/53) si specifica che la sua carriera in aviazione è durata solo poche settimane, in "Vento di guerra" (145/148) ci viene narrata la verità sull'origine del soprannome, e infine in "Il soldato senza nome" (sp11) scopriamo in che modo un Mister No abbia partecipato alla guerra di Corea.

  • Nella rubrica "Manaus express" di "Tutto Mister No" n.6, ad un lettore che si lamenta dell'approssimazione con cui in "Amazzonia a pag.30 sia raffigurata Manaus, Sergio Bonelli ammette che, nel 1974, non conosceva ancora bene la capitale dello stato di Amazonas, e non avendo molto materiale fotografico da fornire a Donatelli, questi dovette rimanere sul vago.

  • In tutte e due le prime storie di Mister No sono presenti degli uomini bianchi che riscuotono grosso credito tra gli indios: in Mister No n.1 uno dei cattivi, il pilota Clark Jackson, viene adorato dai Guaribios, nel n.3 è Henry Morasby a essere accolto tra gli Aymarà. La saga di Mister No saprà darci in seguito descrizioni di indios più smaliziati e credibili.

Incongruenze
  • Mister No e Ted Morasby sono attaccati dagli Aymarà, che li bersagliano con frecce al curaro, Mister No spara e fredda due indios, in maniera inequivocabile. I due vengono catturati, e nel villaggio degli indios stanno per essere giustiziati, quando interviene Henry Morasby, gli Aymarà si quietano improvvisamente, e Mister No può girare tranquillamente tra le capanne. Si può comprendere l'ascendente che il "bianco" Henry Morasby riscuote tra gli indios, ma possibile che tra di loro non ci sia nessuna testa calda, vedova inconsolabile, o padre infuriato che voglia vendetta per i due guerrieri morti?

La frase
  • "Anche se i cannoni dovessero tacere, la pace che intendo io non ci sarà mai, almeno nel nostro tipo di società!"
    Mister No, p.91, albo n.2


Personaggi

Ted Morasby Capitano della polizia John Martin e Pedro, guide della "Safari Tourist Agency" Barista, dell'hotel Amazonas Mister No Sergente Barroso Mauès [+], mercante Simðes [+], guida Henry Morasby, presidente in fuga della Iron Pennsylvania Company Fernando, oste del bar sul molo

Locations

Manaus la zona del porto il corso del fiume Urucù Villaggio degli Aymarà

Elementi

spedizione nella foresta alla ricerca di un disperso ospitalità degli indios oppressione della civiltà moderna

Trama

2. Manaus 1952: il giovane statunitense Ted Morasby si trova in Amazzonia alla ricerca del padre, presidente della Iron Pennsylvania Company scomparso da cinque mesi nella selva, e dopo essersi visto rifiutare l'aiuto della polizia e della Safari Tourist Agency, assume Mister No, l'unica guida che tutti ritengono così sconsiderato da accettare un incarico così pericoloso. Dopo una rissa  in un bar del porto che serve ad avvicinare i due giovani così diversi,  avviene la partenza per l 'alto corso del fiume Urucù con il volador, la piccola canoa, del pilota. I due giovani trovano le tracce del padre di Ted in una capanna sul fiume di Mauès, un mercante, che li attacca insieme al suo amico Simoes, una guida che ha derubato ed  abbandonato l'industriale; Mister No è costretto ad eliminare i due malfattori. Finalmente i due ritrovano la canoa utilizzata dall'industriale americano e anche alcuni scheletri umani...

3. ...i due vengono attaccati dagli indios Aymarà, che li fanno prigionieri. Al villaggio degli indios inaspettatamente si trova Henry Morasby, che ha deciso di vivere con la tribù per sfuggire all'oppressione della società moderna. Il giovane Morasby può quindi ritornare alla civiltà, decisamente soddisfatto per l'inatteso epilogo della sua ricerca... tanto più che lo scanzonato Mister No pretende come pagamento solo una cassa di whisky e un sigaro.

 
 


 
(c) 1996 uBC all right reserved worldwide
Top
http://www.ubcfumetti.com §