ubcfumetti.com
Indice del SitoNovità !Cerca nel SitoScrivi a uBC
MagazineRecensioni




" Il mago della pioggia"

TESTI
Alfredo Castelli
DISEGNI
Rodolfo Torti

Pagine correlate:

Forse c'è un sinistro motivo dietro la scarsa attendibilità delle previsioni meteo... Forse qualcuno trama nell'ombra per minare la fiducia della gente verso queste utilissime informazioni... A Martin Mystère l'ingrato compito, in questa estate rovente, di smascherare il...

Complotto! No, aspetta. . . Ricatto!
recensione di Marco Spitella



Aderendo, nello spirito, all'argomento trattato dal Dizionari dei Misteri di quest'anno, il buon Castelli imbastisce una storia di cospirazioni, ricatti e mysteri veramente ricca... O, piuttosto, che ricca sarebbe se non si fosse deciso di adottare un tono volutamente farsesco e scherzoso.
Non vogliamo con questo certamente sminuire il valore di un gradevole e divertente lavoro, però...

"Lo Speciale di quest'anno prosegue, a passo sempre più sicuro e spedito, lungo il sentiero della farsa..."
   

Da molto, ormai, nelle nostre recensioni è stata accreditata una sorta di alterità delle storie degli Speciali rispetto alla continuity del BVZM, ma il testo di quest'anno prosegue, a passo sempre più sicuro e spedito, lungo il sentiero della farsa imboccato decisamente dallo Speciale n.19, dopo l'aperitivo offerto dal n.16, "L'impareggiabile Reeves". Non che questo sia un errore, ma chi scrive, personalmente, rimpiange la maggiore "serietà" alla base di Speciali ben più mystèriani, come i nn. 4 ("La diabolica invenzione") e 7 ("Ultimatum a New York").

Le capacità di Castelli sono, comunque, tali da riuscire a realizzare un prodotto che, se considerato a sè stante, diverte ed appassiona.
Le idee sono tante, come solitamente avviene per i lavori del Maestro e sia il testo sia la sceneggiatura in cui è inserito funzionano egregiamente. Il BVZA è riuscito a mettere insieme, in un solo albo, i complotti ed i "teorici del complotto", le invenzioni "nascoste" all'umanità perchè poco convenienti economicamente (per i produttori, naturalmente), una sottile satira verso i luoghi comuni (o le leggende urbane, più di moda adesso...) e un po' di storia "minore", andando a scovare un personaggio come "Umbrella Man" e cucendogli addosso una storia che coinvolge almeno un oggetto mysterioso, ed una lieve, ma feroce, presa in giro delle previsioni meteorologiche e dell'interesse quasi morboso che intorno ad esse ruota.
Accurata, come al solito, la gestione dei personaggi fissi: mentre si accentua il carattere di "allegra combriccola di buontemponi" dell'Altrove degli Speciali, il BVZM si autosmitizza un po', Dee e Kelly incrementano la loro statura di Gianni e Pinotto del fumetto italiano, mentre Angie, sempre più svampita, conferma l'impressione di aver fatto un patto col diavolo (ormai dovrebbe aver superato gli "anta", oppure esserci molto vicino, eppure...). Anche i nuovi personaggi, legati all'episodio, sono tratteggiati con cura, e risultano "vivi" quanto i protagonisti. Particolarmente ben caratterizzato, secondo chi scrive, il Reverendo, per la sua mescolanza, di irritabilità, onestà e continuo pentimento per i pensieri "non condivisibili" che si affollano nella sua mente nel corso della storia.

Il disegno è l'aspetto più debole di questo lavoro, pur raggiungendo, e superando, la sufficienza. Torti pecca, come altre volte in passato, di scarsa precisione, con il frequente risultato di non riuscire a raffigurare i personaggi in maniera almeno simile da una vignetta all'altra (uno per tutti il bieco Hiram), ed evidenzia anche una scarsa familiarità con le caricature nella rappresentazione delle anime toon dei personaggi sottoposti all'Espediente Toon di Altrove.

In conclusione: un lavoro fresco e divertente, in linea con la produzione "Speciali" (molto meno con quella della Serie Regolare), ben scritto, ottimamente sceneggiato e discretamente disegnato. Sappiamo di contraddire in parte quanto scritto nella recensione dello Speciale 19, al termine della quale ci auguravamo che "... i prossimi Speciali (molti, mi auguro), siano divertenti come questo.", inneggiando in un certo senso alla vena farsesca, ma crediamo che una leggera correzione di rotta, un parziale "ritorno alle origini" degli Speciali potrebbe risultare più gradevole ai mysteriofili D.O.C..

P.S. Il BVZA è anche preveggente (o fortunato...)! Il testo è stato certamente scritto prima dell'estate, ma credo che nessuno avrebbe mai potuto prevedere che, vista la particolarità climatica dell'estate quasi trascorsa, le previsioni del tempo sarebbero divenute così presenti nelle conversazioni e nei pensieri degli italiani ;-)
 

 


 
(c) 1996 uBC all right reserved worldwide
Top