RecensioneNote

Mappa del SitoNovitàIndice

Martin Mystère  Almanacco del Mistero 1997
" L'ossessione del reverendo Dodgson "
(1k)
( 6 , 5 , 6 ) 2 + 3
78% equiv.
6/7


L'episodio a fumetti del BVZM presente in questo Almanacco è stato realizzato "ad otto mani", da Castelli/Pasini e Morales/Grimaldi. Vediamo che cos'hanno combinato...

Una storia bestiale
recensione di Luigi Ferrini
Martin Mystère



Soggetto
(1k)
6/7
Alfredo Castelli
Andrea Pasini
Niente male. Gia' dal titolo si pensa a chissa' quale vicenda di preti, e invece la storia parla di tutt'altro, essendo il reverendo Dodgson nient'altro che il vero nome di Lewis Carrol, di cui la storia e' un doveroso tributo. Originale anche l'idea di inserirci risvolti fantaecologici; non merita pero' il punteggio pieno per il finale, sullo stile "Topolino trova il popolo perduto e promette di non dire niente a nessuno e il popolo perduto si fida perche' Topolino e' buono".

Sceneggiatura
(1k)
5/7
Alfredo Castelli
Andrea Pasini
Ben fatto soprattutto l'inizio, in cui si intrecciano magistralmente diversi "plot"; peccato che con il progredire della storia la leggibilita' inizi a soffrirne, soprattutto per la presenza di troppi personaggi poco caratterizzati, che non si distinguono bene l'uno dall'altro.

C'e' poi un vistoso errore a pag.41, dove Martin si spaventa per un dinosauro che non puo' vedere, visto che si tratta di un effetto speciale che verra' inserito in seguito sulla pellicola del documentario. Il BVZM potrebbe pero' obiettare di essere brillantemente riuscito a trarci in inganno, in quanto in realta' fingeva di vedere cio' che in effetti non poteva vedere...

topolinismi
(1k)
commento di Giovanni Gentili   (07.12)

La storia è veramente molto divertente e anche originale, anche se un ristorante esclusivo in cui si mangiano animali esotici l'avevo già visto nel film "La matricola" con Marlon Brando e Matthew Brodrick.

Sono daccordo con Luigi quando critica il finale e aggiungo questo: com'e' possibile che Martin accetti di non rivelare l'esistenza di Dodo ancora vivi?!? sta diventando un uomo in nero?? sebbene la comunità di Olandesi non fosse proprio "cattiva", comunque la ricerca sarebbe stata portata avanti meglio dalla comunità scientifica internazionale!

Per non essere condizionati da un "finale difficile" sarebbe stato meglio inquadrare la storia come "racconto di fantasia", come quelli dei precedenti almanacchi (a parte l'eccezione del '95 con il bellissimo "Scendendo!"). Una volta tanto che gli autori hanno un alibi per essere più liberi, non lo sfruttano, realizzando un finale "realistico" che invece non lo è affatto.

Disegni
(1k)
6/7
Paolo Morales
Fabio Grimaldi
Merito di Morales o di Grimaldi? fatto sta che da Xanadu a qui corrono intere ere geologiche (e infatti si parla di dinosauri ;-). La tecnica usata e' un miglioramento di quella vista nell'albo gigante n.2 per le sequenze del rito voodoo, ed il risultato e' piu' che soddisfacente. Molto belle soprattutto le scene in esterno, che mi ricordano molto Trevisan.

Copertina
(1k)
2/3
Giancarlo
Alessandrini
Nonostante Alessandrini, nonostante il ritocco "sfumato" al computer, nonostante una buona scelta di colori (a parte il bianco per lo sfondo), la copertina rimane piuttosto "anonima", nonche' conforme allo standard degli Almanacchi, che vedono copertine superaffollate e poco d'impatto.

Overall
(1k)
3/3
Gia' la storia meriterebbe il 3/3; ad essa si affianca poi un bel po' di materiale nei dossier, tra cui, non indifferente ;-), la citazione di uBC tra i siti "mysteriosi e mysteriani" (per l'esattezza a pag.7).

A proposito di siti, ormai Castelli e Pasini devono aver subito una digitalizzazione fisica, visto che non fanno altro che proporre siti internet qua e la'... l'importante e' che non si dimentichino di noi!




Oltre il fumetto. .
(1k)

Il dossier sugli animali fantastici contiene materiale vario, solo in parte abbastanza nuovo. Infatti a proposito di esseri mitologici, vampiri, licantropi eccetera in casa Bonelli sono gia' stati scritti poderosi tomi. C'e' da dire comunque che l'approccio e' molto diverso da quello affrontato, ad esempio, da Dylan Dog, essendo molto piu' ricco di background storico e meno infiorato dal mito.

Dimenticavo di dire che il dossier e' opera di Giulio Cesare Cuccolini, gia' collaboratore della rantolante rivista Comic Art (che ohime' sta cessando la pubblicazione), brillantemente "riciclato" (senza offesa!) per un pubblico decisamente piu' vasto, anche se meno "fumettodipendente".


Partecipate! Esprimete il vostro voto su quest'albo utilizzando la pagina delle Valutazioni dei Naviganti. Inviateci anche commenti/osservazioni sull'Albo o sulla Recensione, segnalazioni di errori di sceneggiatura o curiosità, utilizzando la pagina del Fatecelo sapere!. Siamo sempre pronti a raccogliere le vostre osservazioni anche per storie uscite da molto tempo. I vostri commenti appariranno nella stessa pagina della recensione.

(c) 1996 uBC all right reserved worldwide creation date [ 27.11 1996 v1.0 ]