ubcfumetti.com
Indice del SitoNovità !Cerca nel SitoScrivi a uBC
MagazineRecensioni




" Fumetti del Mystero"

TESTI
Alfredo Castelli
DISEGNI
Roberto Cardinale e Alfredo Orlandi

Pagine correlate:

Torna Atlantide, nella vita di Martin, ma il caos regna sovrano.

Terminatrix
recensione di Marco Spitella

Ahi ahi ahi ahi! E se anche il BVZA perde colpi in questo modo, dove mai andrà a finire il BVZM?
Purtroppo anche i grandi cadono e, a differenza di quanto ultimamente accaduto quando le storie del Detective dell'Impossibile sono passate per le capaci mani del suo "biografo ufficiale", questa volta il prodotto è decisamente livellato verso il basso. A parte il divertente omaggio iniziale a tutti i maniaci dei fumetti frequentatori delle mostre mercato, che non è altro che un mero pretesto per introdurre il "ricordo" di Martin che dà la stura alle vicende, la storia sembra procedere navigando a vista, mettendo in campo Atlantide e le sue fantasmatiche armi che ancora sarebbero presenti nel nostro mondo in un modo che è sembrato decisamente (e eccessivamente) pretestuoso.

"...Non sta in piedi. Che cosa? A questo punto ci sarebbe solo l'imbarazzo della scelta, purtroppo"    
Di nuovo Tupac, cattivo e ambizioso come sempre, di nuovo Martin autoaccusantesi di un delitto mai commesso, di nuovo la tecnomagia degli atlantidei (stavolta al servizio di complotti politici). Di nuovo, appunto. E stavolta repetita non iuvant, visti i risultati.

Approfondendo l'analisi della storia presentata in questo "albo e un po' di più" non si può non rilevare l'incomprensibilità delle motivazioni che la muovono. Non sta in piedi, e ben prima della spiega del poliziotto, la colpevolezza di Martin nell'uccisione di "Drusilla". Non sta in piedi che un artefatto così sofisticato impieghi quasi cinquant'anni per individuare in Martin la causa di uno sgradito risveglio. Non sta in piedi che l'unico modo per la terminatrix di dormire per sempre sia uccidere Martin. Non sta in piedi che gli Uomini in Nero l'abbiano utilizzata solo occasionalmente.
Non sta in piedi. Che cosa? A questo punto ci sarebbe solo l'imbarazzo della scelta, purtroppo.
Volendo infierire, si potrebbe dire che, già dal loro primo incontro l'arma atlantidea avrebbe potuto cominciare a "seguire" Martin, avendo letto il ricordo legato al suo risveglio. Che evrebbe potuto utilizzare qualsiasi altra suggestione per farlo sentire in colpa (tipo l'aver tradito Diana dopo il matrimonio, ad esempio). Che avrebbe potuto cercare un sistema diverso per addormentarsi di nuovo e per sempre. Oppure tentare, essendo senziente e autonoma, di conquistare (assai facilmente, viste le sue capacità) il potere e diventare un dittatore planetario. Ma nulla di tutto ciò è avvenuto, ed il risultato è quello che è.

Speriamo di dimenticare presto, e che nessuna arma atlantidea sia legata ai nostri incubi ;-)
 

 


 
(c) 1996 uBC all right reserved worldwide
Top
http://www.ubcfumetti.com §