ubcfumetti.com
Indice del SitoNovità !Cerca nel SitoScrivi a uBC
MagazineRecensioni




" Il ladro di ricordi"

TESTI
Federico Memola
Francesco Donato

DISEGNI
Rodolfo Torti

Java sconfigge Arkadi

Pagine correlate:

L'Unione Sovietica non c'è più, ma uno dei suoi figli continua a vivere...

Strange days
recensione di Marco Spitella

Un colpo a salve. Purtroppo.

Quella che poteva essere una storia all'antica del Detective dell'Impossibile, con le premesse che aveva messo in campo, si sgonfia man mano come un soufflèe al quale un incauto chef abbia aperto troppo presto il forno.

Il potente ESPer, frutto di una mutazione causata da rediazioni, allevato dai sinistri servizi segreti dell'Unione Sovietica, una volta fuggito dalla dorata prigione del centro ricerche in cui era stato cresciuto, non trova niente di meglio da fare che girare per l'Europa impadronendosi dei ricordi altrui (come i protagonisti del film citato nel titolo...) per usurparne le vite... Neanche per un momento gli sorge la tentazione di arricchirsi, o di diventare il nuovo Imperatore del Mondo, come avrebbe fatto, per citarne uno solo, Sergei Orloff se avesse avuto un simile "dono".

(41k)
Java sconfigge Arkadi - Disegno di Torti. (c) 2004 SBE
   

Un villain scialbo, banale, anche se potenzialmente estremamente pericoloso, che non appassiona e che non lascerà certamente alcun ricordo ( ;-) ). I comprimari sono tutti al suo (scarso) livello, ed i tentativi di "approfondimento sociale" (i compromessi di Irina, l'orrore delle sperimentazioni su cavie umane, il bieco utilizzo dei "diversi" da parte di organizzazioni senza scrupoli) sono talmente superficiali da risultare inefficaci. E, alla fine, l'unica vera minaccia sembra venire dalla sinistra versione di Arkadi disegnata da Alessandrini in copertina...

Certo, Martin è sempre Martin: prolisso, didascalico e didattico, intuitivo e fortunato nel collegare i fatti e nel poter contare sugli appoggi giusti nell'ex Oltrecortina, e Java si conferma un vero "alieno" per il mondo moderno, riuscendo a salvare la situazione, ancora una volta, grazie ai "suoi circuiti mentali così differenti dai nostri"... Ma i due sono la sola componente positiva. Un po' pochino, no?!?

Aggiungiamo a questo un disegno senza particolari guizzi, sicuramente in linea con lo stile di Torti, ma privo dell'ironia che lo ha reso così apprezzabile negli Speciali, ed otteniamo un prodotto finale molto medio(cre).

Un nuovo "basso" (anche se non bassissimo) in una produzione mysteriana che ormai difficilmente si può definire altalenante, vista la presenza di pochi buoni in mezzo a molti medi o non buoni risultati.
 

 


 
(c) 1996 uBC all right reserved worldwide
Top
http://www.ubcfumetti.com §