ubcfumetti.com
Indice del SitoNovità !Cerca nel SitoScrivi a uBC
MagazineRecensioni




" Alla corte del Re Sole"

TESTI
Enrico Bagnoli
e Renata Pfeiffer

DISEGNI
Enrico Bagnoli

Pagine correlate:

Rivisitazione in chiave moderna del mito della maschera di ferro...

La maschera smascherata
recensione di Roberto Giammatteo


Da questa terza storia scritta da Enrico Bagnoli, la seconda in coppia con Renata Pfeiffer, ne è venuta fuori una prova alquanto scialba ed incolore.

Il soggetto, praticamente, è liberamente ispirato alla leggenda della Maschera di ferro, o meglio, alla versione scritta dal filosofo Voltaire in primis e successivamente fatta propria dallo romanziere francese Alexander Dumas senior.

La sceneggiatura è priva di ritmo. Manca di azione ed è priva di qualsiasi tipo di colpo di scena. La storia scorre via, quindi, in maniera lenta e priva di ogni sussulto. Inoltre, in questa avventura non viene neppure data una spiegazione mysteriosa dei fatti accaduti a suo tempo (XVI secolo) in Francia, ma se ne fa solo una rivisitazione di quel mito in chiave moderna.

Ciliegina, o forse meglio amarena, sulla torta il finale della storia. Una maschera di cera tenuta per giorni e giorni su di un volto umano, senza che subisca alcuna alterazione e che si frantuma (come un vaso di coccio che cade violentemente a terra, appena viene scalfita da una lama di fioretto. Mah!!

I disegni di Bagnoli, poi, sono molto incerti. Molte volte esagera, più del solito, nei tratteggi, soprattutto in alcuni primi piani di Martin Mystère. In certi casi sembra che il BVZM abbia una leggera barbetta incolta, cosa assolutamente non vera come si evince dal resto dalle scene seguenti. In altre vignette sembra persino che l'autore non riesca a rendere al meglio i personaggi di Martin e Java, tanto che, si ha come l'impressione che sia stato fatti più di qualche ritocco redazionale. E nella maggioranza dei casi si tratta, guarda caso, di primi piani di Martin.

In conclusione, sta diventanto un po' monotono affermare che in una serie che da vent'anni va in scena in edicola, mensilmente, ci siano dei momenti meno brillanti. Purtroppo, ultimamente è accaduto che questi momenti si protraggano molto a lungo. Ora Martin si sta preparando al fatidico anno 2000, speriamo che l'attesa sia ricompensata a dovere.

 

 


 
(c) 1996 uBC all right reserved worldwide
Top
http://www.ubcfumetti.com §