Salta direttamente al contenuto

Goen propone Narumi Kakinouchi

altri vampiri? Si, ma di livello più alto
Recensione di E.Romanello |   | manga/


Goen propone Narumi Kakinouchi
Vampire Princess Miyu


Torna in fumetteria un personaggio già pubblicato con altre avventure all'inizio del millennio e visto anche in animazione: "Vampire Princess Miyu" di Narumi Kakinouchi, shojo ma non solo, targato fine anni Ottanta, e dotato di grande fascino narrativo e visivo. La Goen propone quest'opera, sfruttando inevitabile frenesia per i succhiasangue, ma qui siamo ad altri livelli rispetto a quelli di tante storie più contemporanee, tra vampiri che luccicano, scuole frequentate dai medesimi e altre amenità.

L'Ukiyo-e (giapponese: 浮世絵), le "immagini del mondo fluttuante", è un genere di stampa artistica giapponese su blocchi di legno, prodotta tra il XVII e il XX secolo, che raffigura in genere paesaggi, soggetti teatrali e quartieri di piacere.
Fonte: Wikipedia

In un mondo contemporaneo ma fuori dal tempo, cristalizzato in attimi e fluttuante come l'antico ukiyo-e, Miyu, giovane vampira senza età, accompagnata dall'inseparabile Larva, continua la sua caccia degli Shinma, creature demoniache che vivono in mezzo agli esseri umani. Gli uomini non sono i suoi nemici né il suo cibo, ma spesso dà ai medesimi la pace eterna, soprattutto quando sono attanagliati dalla tragedia della solitudine, che lei conosce bene.

In questa nuova avventura, inedita rispetto alle storie comparse per la Play Press dieci anni fa, Miyu si confronta con il desiderio di immortalità di un'altra ragazza, Yui. Grande eleganza del tratto, richiami all'arte tradizionale giapponese, a cominciare dalla figura di Miyu, toni gotici senza essere mai splatter e rilettura interessante del mito del vampiro, con tratti in comune a quelli delle leggende europee (senza gli ultimi snaturamenti adolescenziali) e elementi orientali, richiamandosi ai demoni della tradizione nipponica, cari a molti autori, e qui riletti tra malinconia e spavento.

Due tavole del manga
disegni di Narumi Kakinouchi

(c) 2011 Goen

Due tavole del manga<br>disegni di Narumi Kakinouchi<br><i>(c) 2011 Goen</i>

Il manga, tra l'altro, rispetto al sia più pregevole anime, propone una storia organica e non organizzata in episodi slegati, incentrati sempre e solo su Miyu che risigilla lo Shinma di turno nelle tenebre.

Goen presenta la storia di Miyu in volumetti con senso di lettura alla giapponese, sovracoperta a colori, edizione limitata con copertina variante, tavole a colori, ad un prezzo comunque buono e con una buona cura del prodotto. Con Miyu la casa editrice Goen inaugura una nuova collana, Vampire collection, dedicata ai manga sui vampiri, e l'affascinante e malinconica vampira si alternerà con altre opere.

Vampire Princess Miyu di Narumi Kakinouchi (testi e disegni) - Goen - 5,90€ cad.

Condividi questa pagina...