Salta direttamente al contenuto

Torna Capitan Harlock

il celebre pirata di Matsumoto
Recensione di E.Romanello |   | manga/


Torna Capitan Harlock
Capitan Harlock "L'anello dei Nibelunghi"


Torna Capitan Harlock

Recensione

La Hazard Edizioni propone in un’edizione decisamente di lusso una nuova saga incentrata sul personaggio di Capitan Harlock, L'anello del Nibelungo, realizzata come sempre da Leiji Matsumoto e già vista in animazione grazie alla Dynamic qualche anno fa.

Capitan Harlock è uno dei personaggi storici dell’animazione giapponese, appartiene alla grande ondata di successi degli anni Settanta e i suoi fan hanno come età media superato i trent’anni, anche da un pezzo. A detta di molti, le avventure di Capitan Harlock in manga e soprattutto in animazione restano una delle pietre miliari dei cartoni animati del Paese del Sol levante.

Di Harlock esistono due serie animate ed un film d’animazione. La prima serie, del 1977, è la più celebre e descrive lo scontro tra il pirata intergalattico e una stirpe di donne aliene vegetali, le Mazoniane, mentre nella seconda serie del 1984 ci si sposta tanto nel tempo quanto in una sorta di dimensione parallela, e lo scontro avviene con una razza di umanoidi che ha sottomesso l’universo. Il film, invece, racconta della giovinezza di Harlock e della sua scelta di diventare pirata: riprendendo una tradizione narrativa romantica, ma forse non molto storica, che descriveva i pirati come rappresentanti della libertà più assoluta e come raddrizzatori di torti.

I personaggi del manga
disegni di L.Matsumoto

(c) aventi diritto

I personaggi del manga<br>disegni di L.Matsumoto<br><i>(c) aventi diritto</i>

Matsumoto ha poi inserito Capitan Harlock come guest star in diversi suoi altri manga e storie, tra cui Galaxy Express 999.
In tanta bibliografia, se la storia principale e più nota di Harlock resta quella delle Mazoniane, ogni sua avventura o partecipazione non si presenta necessariamente legata alle altre e può essere letta come opera a se stante.

Anche L’anello del Nibelungo segue questa regola e conoscere le altre vicende di Harlock è necessario solo al fine di cogliere sfumature e citazioni nella storia.
In questa vicenda Matsumoto segue il canovaccio della tetralogia lirica ed epica di Richard Wagner Das Rheingold, L’oro del Reno, trasportandola dal passato mitico delle leggende germaniche e nordiche al futuro remoto e ammantato di leggenda in cui si svolgono le avventure di Harlock e facendo interpretare a personaggi dell’universo del pirata i ruoli principali della storia.

Lo spazio, regno di Harlock
disegni di L.Matsumoto

(c) aventi diritto

Lo spazio, regno di Harlock<br>disegni di L.Matsumoto<br><i>(c) aventi diritto</i>

L’anello forgiato dall’oro rubato risulta essere il prodotto del raffinato artigiano del futuro

In giro per la rete


Hazard Edizioni
sito ufficiale della casa editrice
Leiji Matsumoto
scheda su Wikipedia Tadashi, le Valkirie sono una stirpe di aliene molto simili alle Mazoniane, e il Walhalla un remoto pianeta che può però influenzare l’esistenza di tutto l’universo.
Il disegno è sempre quello tipico dell’autore, personaggi femminili longilinei, personaggi maschili o magrissimi e aitanti o tozzi e caricaturali, grande attenzione ai dettagli tecnici delle apparecchiature e delle astronavi, grande nero dell’universo.
La trama, infine, richiede un minimo di conoscenza dell’opera di Wagner, e non è di facile comprensione, meno scorrevole di altre storie del pirata dello spazio. Ma non per questo meno affascinante.

L’anello del Nibelungo - Das Reingold Der Ring des Nibelungen di Leiji Matsumoto - Hazard edizioni, 10,00 euro (4 volumi, al momento)

Vedere anche...

Recensione

Condividi questa pagina...