Salta direttamente al contenuto

Notte degli alligatori, La

la caccia a Hogan si conclude
Scheda di  |   | magicovento/


Notte degli alligatori, La
Magico Vento 122


uBCode: ubcdbIT-MV-122

Notte degli alligatori, La
- Trama

Ned si inoltra tra le paludi intorno a New Orleans per trovare la tribù degli Atakapa ed avere il loro aiuto nella lotta contro Hogan. Poe ed Henry Task cercano di rintracciare, invece, la base del sottomarino del loro nemico. Nel frattempo Hogan, nel pieno delle sue forze, è pronto per aprire l'ultima porta degli Antichi e scatena contro Ned un'orda di zombi fluttuanti per fiaccarne lo spirito.

Valutazione

ideazione/soggetto
 4/7 
sceneggiatura/dialoghi
 4/7 
disegni/colori/lettering
 3/7 
 50

Recensione

data pubblicazione Giu 2009
testi (soggetto e sceneg.) di ubcdbGianfranco Manfredi
disegni (matite e chine) di ubcdbGiuseppe Barbati
disegni (matite e chine) di ubcdbCristiano Spadoni
copertine
Magico Vento 122<br>copertina di Corrado Mastantuono<br><i>(c) 2009 Sergio Bonelli Editore</i>

Annotazioni

Note

  • Nella rubrica La posta di Poe Gianfranco Manfredi annuncia la chiusura della serie con il n.130, a cui seguirà il più volte annunciato speciale.
  • In questo episodio Magico Vento è affiancato da Swampy, cacciatore di alligatori nelle paludi (il suo soprannome significa, infatti, "paludoso" in italiano) con il vizio delle granate.
  • Gli inconsueti zombi fluttuanti che compaiono nell'episodio sono ispirati a quelli del racconto "Zombi" di Henry S. Whitehead (1882-1932), citato nelle rubriche del precedente episodio. Questi zombi, oltre che essere affamati di carne umana, sono soprattutto attirati dalla forza dello spirito, prima di Hogan e poi di Ned.
  • Per penetrare nella base di Hogan, Henry Task torna alle origini prendendone le sembianze come ai tempi del suo esordio (n.24), quando era ancora l'ex-attore Dick Carr. Alla fine, lasciando Poe di stucco, non resisterà alla tentazione di disertare dai servizi segreti e fuggire a bordo del sottomarino, così da usufruire delle ricchezze di Hogan in Messico.
  • Nel n.129 Henry ricomparirà, proprio in Messico, di nuovo nel suo consueto ruolo di agente segreto. Spiega infatti a pag.73-74: "Non sono riuscito a far perdere le mie tracce. Quando si entra nel servizio segreto, poi non se ne esce più... non da vivi, almeno!". Le frequentazioni di Hogan con ricche canaglie che, appoggiate dalle leggi, punivano con crudeltà i contadini ribelli, lo metteranno infatti in crisi di coscienza. Si terrà però i soldi: "Sono mica scemo. Lo stipendio di un agente segreto è ridicolo." Come investirà il capitale accumulato lo scopriremo nello Speciale che termina la serie.
  • Hogan, sbranato e fatto a pezzi dagli alligatori della palude, tornerà in spirito nelle ultime pagine della serie regolare (n.130) per il vero confronto finale con Magico Vento.
  • Pag.32, il simbolo del sole sbarrato (vedere n.115 e n.121), che Ned aveva trovato inciso su una pietra nell'albo precedente, rappresenta la Tana del Serpente, almeno a sentire il bieco Trash. La rivelazione non scioglie, in realtà, i dubbi sull'interpretazione del simbolo che avevano accompagnato Ned nelle precedenti occasioni.
  • Pag.126, un Magico Vento estremamente provato (vedere la frase) dice che un giorno scoprirà per quale motivo il Grande Spirito lo ha lasciato in vita, riallacciandosi implicitamente al tema della sua missione, sulla quale si interroga sin dai tempi della Grande Visione (n.16).
  • Pag.130, Ned afferma che andrà nel deserto per riposarsi in solitudine.
  • La rubrica Blizzard Gazette è dedicata al Culto dell'Alligatore, al quale sono stati dedicati dei tumuli nello stato dell'Ohio (Alligator Mound), risalenti al primo secolo avanti Cristo ed attribuiti al misterioso popolo degli Hopewell, dotato di vaste conoscenze astronomiche.

Incongruenze

La frase

  • Nementou: "Tu hai donato al mio popolo la più grande vittoria che avremmo mai potuto sperare! cosa farai ora?"
    Magico Vento: "Non lo so... i miei poteri si sono consumati, forse per sempre, ma il grande spirito ha voluto che restassi in vita... e un giorno scoprirò il perché..."
    Magico Vento si interroga su quel che gli riserverà il futuro, pag.126

Personaggi

Magico Vento
Poe
Hogan [+]
Henry Task
Moko [+] Sacerdote Vudu
Willard alias Swampy guida per cacciatori di alligatori
Dumbar [+] basista di Hogan
Watson comanda il sottomarino di Hogan
Trash [+] ladro e assassino
Nementou capo degli Atakapa
Hilton e Bloomberg clienti di Swampy
Bernard e Moses soci di Swampy

Locations

New Orleans
Palude
Maurepas lago


Vedere anche...

Recensione

Condividi questa pagina...