ubcfumetti.com
Indice del SitoNovità !Cerca nel SitoScrivi a uBC
DatabaseSchede





  Il potere di Iside
Codice: 142pp
Rating:
scheda di Pierfilippo Dionisio

    Soggetto/Sceneggiatura:
    Antonio Serra
    Disegni/Copertina:
    Antonella Platano
    Lettering:
    Luca Corda

    ALBO SPECIALE LEGS E LE PALADINE
    n.1 "Il potere di Iside" - 142pp - 98.12
    (6k)


In due parole. . .

In una delle infinite Terre, in una dimensione parallela a quella conosciuta, una giovane Legs gestisce un'agenzia investigativa, lasciatale dalla madre. Insieme alla sua coinquilina - May - vive i "normali" drammi quotidiani di un'adolescente al liceo. Fino al giorno in cui lei e altre sei ragazze, una per ciascun livello di Multi-City, sono reclutate da Iside per contrastare il crudele Darkthanatos e i suoi progetti di conquista: soggiogare quanti più mondi possibile! E così vengono donati loro poteri magici con cui contrastare l'avanzata nemica...


Note e citazioni

  • Premessa. La serie è uno spin off di Legs Weaver come è specificato nella scritta sopra il logo con "Legs Weaver presenta". L'ambientazione muta e si trasferisce in una dimensione parallela dove le protagoniste sono più giovani e vanno all'High School. Il tono è più scanzonato e l'idea è quella di offrire una visione differente delle capacità di Legs, anche in un mondo che si avvicina molto - per i cliché narrativi - a quello dei manga e cartoni animati giapponesi tanto cari a Serra.
  • Come ormai ci stanno abituando, tutti i personaggi femminili - eccetto Ruby e Onyx - si presentano come supermaggiorate.
  • Con il termine Paladine ci si riferisce prima di tutto a quella - e alle sue compagne - che è per definizione la "paladina della giustizia", cioé Sailor Moon. E' naturale che le ispirazioni siano delle più disparate, da Cutye Honey a tutte le serie animate che presentavano e presentano tuttora le cosiddette "maghette" (e la lista sarebbe interminabile), ma la citazione più ovvia è verso colei che combatte "in nome della Luna".
  • A pag.2 la caricatura di Serra cavalca l'astronave Entreprise di Star Trek.
  • Makkari e gli altri suoi compagni sono una citazione de "I Nuovi dei" di Jack Kirby, come peraltro viene specificato. E', infatti, un Eternal dei "New Gods".
  • Multi-city è una città composta da sette livelli, come quella della serie regolare di Legs e di Nathan Never.
  • Gnip è il classico animaletto domestico dagli occhi grandi: assomiglia a Mokona di "Magic Knight Rayerth" e pure allo strano gatto-coniglio di "Tenchi Muyo!", Ryo-oh-ki (anche lui con le "doppie orecchie" come Gnip).
  • Il tema degli universi paralleli e della reggente di tal mondo che si serve dell'aiuto dei terrestri è un tema che ricorre in alcune serie giapponesi come "Magic Knight Rayerth".
  • Il bambino - Bemmy - e l'uomo e la donna con lui sono proprio i protagonisti di una serie animata dell'orrore del 1968: "Bem". Da notare che la serie ha come titolo il nome dell'adulto e non del bambino, Bero, e che quindi la citazione è parzialmente errata.
  • I mattoncini che fuoriescono dalle pareti a pag.8 sono tipici componenti del Lego.
  • A pag.13 l'auto di May - una Isetta come si legge anche dalla targa - è la stessa di Steve Urkel, protagonista del telefilm "Otto sotto un tetto".
  • Lo zaino di May è di una marca che fa occhiolino ad una conosciutissima: Victa invece che In...
  • A pag.17 il biglietto da visita dell'agenzia investigativa di Legs viene lanciato nell'identico modo di quello del trio di ladre in "Occhi di gatto" di Tsukasa Hojo.
  • A pag.18 il modo in cui si presenta Legs ricorda molto l'entrata in scena tipica di Sailor Moon.
  • Il padre di Legs - è possibile vederlo a pag.19 - è molto simile al Dr. Strange, mago Marveliano.
  • Legs è immune all'ipnosi come nella serie regolare.
  • Da pag.23 Legs porta una maglietta con disegnato P-Chan, il maialino nero - alias Ryoga - del manga "Ranma 1/2" di Rumiko Takahashi.
  • I nomi delle paladine sono tutti - eccetto per Legs e per Joanna - di pietre preziose: un topos narrativo spesso usato anche nelle serie giapponesi dove protagonisti o nemici hanno nomi dei più vari animali, elementi o pianeti.
  • Ruby è la classica bambina dei cartoni animati: un esempio recente potrebbe essere Chibiusa di "Sailor Moon" (di cui vagamente ricorda la pettinatura) o Pretty Samy, dallo spin off di "Tenchi Muyo!".
  • Sulla natura maschile-femminile che convive contemporaneamente in Crys-Joanna: essa deriva sicuramente dall'ultima serie - la 5ª - di Sailor Moon ("Sailor Stars"), dove il gruppo musicale Starlights è composto da tre persone che celano la loro identità femminile con un'apparenza maschile (e niente sorelle gemelle, come tenta di edulcorare la versione italiana). Però è un tema vecchio che viene riproposto in infinite varianti già in altre opere come per esempio "La principessa Zaffiro" (ragazza che maschera la sua femminilità ed il suo cuore) di Osamu Tezuka.
  • Il nome di Darkthanatos significa morte nera, oscura, in un misto di greco e inglese.
  • Il robot a pag.65 riporta la scritta ER come la serie televisiva in quanto è un robot di tipo ospedaliero (ER indica il Pronto Soccorso, in inglese Emergency Room).
  • Il fatto che i mostri siano solo esseri umani "trasformati" dal nemico è un elemento comune anche, p.e., alle prime serie di Sailor Moon.
  • Le trasformazioni - pag.87 - che investono le paladine prima di affrontare la battaglia sono un topos di tutte le serie di "maghette" sopracitate. Il magico scettro in possesso causa la trasformazione rendendo per breve tempo (e con leggera malizia) nuda chi lo utilizza.
  • Ecco la citazione più lampante! A pag.89 le paladine portano vestiti alla marinara, proprio come Sailor Moon. Il motivo è semplice: siccome le protagoniste di questo genere sono tutte studentesse, portano la classica divisa scolastica che è un vestito con un fiocco, simile allo stile marinaro. Altro elemento tipico di questo genere sono gli scettri che sono donati a Legs e agli altri: affidati da un'entità generalmente esterna al mondo normale, donano l'abilità di mutare d'abito, poteri vari e possono servire da armi.
  • Da pag.101 Legs viene chiamata Tinetta: è lo stesso nome di un personaggio della serie "Kimagure Orange Road" (da noi "E' quasi magia Johnny". in realtà questo non è il vero nome della ragazza nel manga in giapponese ma è l'adattamento pensato in Italia e che più di una volta - e non solo questo - è stato malvisto dagli appassionati del settore. Speculando: che anche Serra non sia d'accordo con la scelta dei traduttori quando fa dire a Legs "Io non mi chiamo Tinetta!"?
  • E' lapalissiano che il cartellone a pag.105 riporti la pubblicità di un albo della serie regolare di Legs Weaver (insieme a May).
  • Pag.146 ci offre una variegata carrellata di citazioni nell'ambito del fumetto. Si vedono: una cacchetta tipica di Dr Slump & Arale, Astroboy, Hurricane Polimar, un gatto tipico di Ranma 1/2, Mondo Naif, la scritta Clap che sta per Clamp (quartetto di autrici di manga), Devilman, Record of Lodoss War, il simbolo degli X-Men, di Batman, di Superman, Berserk, la scritta Mariner Boom invece di Sailor Moon, Cutey Flash invece di Cutye Honey.

Incongruenze
  • Premessa. Una serie come quella di "Legs e le paladine" va oltre i canoni a cui siamo abituati, essendo ambientata in una dimensione che non rispetta le normali regole dell'Essere. Così è spesso difficile determinare quali siano le cosiddette incongruenze e quali siano gli sketch che vengono offerti, giocando proprio sull'ambiguità della stessa serie. Per questo i seguenti non vanno considerati sempre come "errori" ma come ragionamenti logici che di logico hanno talvolta ben poco!
  • E' impossibile che a pag.8 i mattoni del Lego escano dal muro sfilandosi in quanto gli incastri non lo permetterebbero.
  • Nell'ultima vignetta a pag.19 Legs non porta più la pistola al fianco sinistro.
  • Non è proprio una incongruenza ma, come si faceva già notare, le dimensioni dei seni dei personaggi femminili sono veramente eccessive e in abbondanza!
La Frase
  • "... e in questo momento un attacco è in corso... la vostra città sta per essere invasa da esseri di un'altra dimensione...
    "Wow! Proprio come nei cartoni animati!"
    Iside e Ruby, pag.61


Personaggi

Frank uomo trasformato dai nemici (praticamente Bem) donna trasformata dai nemici (praticamente Bera) Bemmy bambino trasformato dai nemici (praticamente Bero - vedi Note) Frayn, May coinquilina e compagna di scuola di Legs Bill compagno di scuola Tommy fidanzato di May Prof. Thompson docente all'High School Sig.ra Smith proprietaria della gioielleria Wizard ladro Rob ladro Weaver, Legs paladina del 6° livello e investigatrice padre di Legs (solo citato) madre di Legs (solo citata) Makkari messaggero e attendente di Iside bambino, compagno di Makkari Gnip animaletto domestico di Legs e May Pearl paladina del 7° livello Ruby paladina del 5° livello Amber paladina del 1° livello, mutata Jade paladina del 2° livello Onyx paladina del 3° livello Cris controparte maschile della paladina del 4° livello Joanna paladina del 4° livello Iside reggitrice di Hebit Never, Nathan della Terra parallela (solo citato) Baginov, Sigmund della Terra parallela (solo citato) Reiser, Edward della Terra parellala (solo citato) Frayn, May della Terra parallela (solo citata) Weaver, Legs della Terra parallela (solo citato) Shaligo generale dell'esercito di Darkthanatos Krakithan [+] devastatore di mondi Michael figlio di Pearl Ebby marito di Jade, gestore di una pizzeria al porto, 2° livello

Locations

Terra una delle infinite, nelle dimensioni parallele Multi City città a 7 livelli Museo della Scienza Auto di May High School scuola di tecnologia Gioielleria della sig.ra Smith Negozio di lingerie Big Panino Casa di Legs e May Terra un'altra delle infinite Hebit Terra un'altra ancora delle infinite, quella vera di Nathan e Legs (solo citata) Sogno realtà alternativa indotta da Bemmy Old Mariner pizzeria al porto, 2° livello

Elementi

Collettori energetici dimensionali per richiamare Krakithan Compleanno di May Agenzia investigativa di Legs Paladine Oggetti magici per diventare paladina Dimensioni parallele Fontana della Rigenerazione simbolo di Iside e della stessa Natura Barriere di energia normalmente separano le dimensioni parallele

 

 


 
(c) 1996 uBC all right reserved worldwide
Top
http://www.ubcfumetti.com §