ubcfumetti.com
Indice del SitoNovità !Cerca nel SitoScrivi a uBC
DatabaseSchede





  Ore 9: lezione di omicidio
Codice: [105] 94pp
Rating:
scheda di Martina Galea

    Soggetto/Sceneggiatura:
    Stefano Piani
    Disegni/Copertina:
    Mario Alberti, Gianmauro Cozzi, Stefano Martino / Mario Atzori
    Colori copertina:
    Stefano Tartarotti
    Lettering:
    Marina Sanfelice

    SERIE REGOLARE
    n.95 "Ore 9: lezione di omicidio" - 94pp - 03.10
    (5k)


In due parole. .

Durante una missione, un killer uccide quattro agenti e ferisce May. Legs dovrà scoprire il legame tra questo sicario e un apparentemente rispettabile istituto cittadino...


Perché è da ricordare

Perché è uno dei migliori albi dell'anno: Piani crea una storia dinamica e intrigante, che conquista il lettore. I dialoghi sono veloci e realistici, e non si perdono mai in banali battute, anzi, danno sfoggio di brillanti scambi. Ad esempio, cinica al punto giusto è la battuta del professor Elliot, che, di fronte alla bella Aminy, disposta a vendersi per alzare i suoi voti, esclama: "No, non questo...dovete solo uccidere un uomo!" (neretto del redattore).

Perchè la Legs che troviamo in azione è quella dei primi albi, un pò sbruffona, ironica, rapida e decisa, un'Agente Alfa alle prese con un'indagine, e non una parodia di se stessa.

Perchè ritornano personaggi familiari ma a volte lasciati da parte, come Rick, il vicino di casa sempre alla caccia delle nudità di Legs e May ;-), ma anche Nathan e Branko, colleghi di lavoro che da tempo non apparivano più sulla serie regolare.

E soprattutto perchè si tratta dell'ultimo albo realizzato dal bravissimo Mario Alberti. Il disegnatore, impegnato con la realizzazione di Morgana, ha purtroppo dato l'addio (speriamo momentaneo...) ai lavori in casa Bonelli. Alberti, per la testata di Legs, ha realizzato gli albi "La donna che sapeva troppo" (n.2), "L'uomo di sabbia" (n.30), "Legs alle olimpiadi" (n.63) e lo speciale "L'immortale" (n.4), di cui è anche sceneggiatore.

(20k)
Una splendida tavola di
Mario Alberti (c) 2003 SBE


Note e citazioni

  • Thomas de Quincey (1785 - 1859) è un letterato inglese, autore del breve saggio "L'assassinio come una delle belle arti" (1827), ma celebre soprattutto per il romanzo "Confessioni di un mangiatore d'oppio" (1821).

  • Andrè Breton (1896 - 1966), poeta e critico francese, è uno dei fondatori del movimento surrealista. E' curatore del volume "Antologia dell'humor nero" (1937), che contiene , tra gli altri, un brano di de Quincey.

  • Il fiorentino Giovanni Papini (1881 - 1956) è l'autore del racconto "L'università dell'omicidio", storia che racconta di un'università marocchina specializzata nelle tecniche dell'assassinio. Complessivamente, i tre autori citati da Piani possono considerarsi a buon diritto i padri dell'omicidio come arte estetica.

  • Francis Dashwood, che nell'albo è il fondatore della scuola Dashwood, è citato nel libello di de Quincey come il padre di una società che mirava alla protezione del vizio e alla divulgazione dell'omicidio come arte.

  • Pag.13, Milligan e gli altri tre agenti che muoiono nella missione sono nelle new entry nell'Agenzia Alfa, caratterizzati da una divisa di colore diverso (nera, mentre quelle di Branko, Legs e May sono bianche) e probabilmente semplici agenti di supporto.

  • Pag.72, Legs è vestita alla marinaretta, la divisa tipica delle studentesse liceali giapponesi, che venne portata alla ribalta in Italia dal cartone animato, e in seguito dal manga, dedicato a Sailor Moon, la combattente vestita alla marinaretta.
Incongruenze
  • Drake a volte impugna la pistola con la mano destra (pag.14, pag.43), a volte con la sinistra (pag.48, pag.96). Che sia ambidestro?
  • May è stata gravemente ferita nella sparatoria iniziale, però è in piedi dopo pochi giorni ed è perfettamente in grado di andare in missione...un recupero che ha del miracoloso! ;-)
La frase
  • "Non riuscirai mai a passare per una diciottenne, Legs... mi dispiace... al massimo potresti passare per la madre..."
    Sigmund, pag.72


Personaggi

Fenimore Carter, preside della scuola Dashwood Aminy Alfayette, studentessa della scuola Jack Drake [+], assassino professionista Scott Barlow, studente della scuola Legs Weaver, agente Alfa May Frayn, agente Alfa Branko, agente Alfa Milligan [+], agente Alfa Ranieri [+], mafioso scagnozzi di Ranieri prof.Elliot [+], insegnante della scuola Dashwood Barbara Douglas, amante di Elliot e Drake Nathan Never, agente Alfa Sigmund Baginov, agente Alfa William Drake [+], padre di Jack Anthony Mora, mafioso scagnozzi di Mora Harvey, compagno di appartamento di Legs e May Rick, vicino di casa

Locations

Istituto Daswood
Villa di Ranieri Agenzia Alfa Ospedale Villa di Mora Casa di Barbara

Elementi

Scuola d'omicidio


Trama

95. Durante una missione, un killer professionista uccide Ranieri (un mafioso che l'Agenzia Alfa doveva arrestare) e quattro agenti Alfa, e inoltre ferisce May. Su suggerimento di Nathan, Legs inizia ad indagare su William Drake, un celebre sicario morto alcuni anni prima, il cui modus operandi era stato ripreso per la strage. Un'altra pista porta invece ad Anthony Mora, un mafioso che aveva ottimi motivi per voler morto Ranieri. Grazie alle intercettazioni di Sigmund, Legs unisce le due indagini, e scopre che Mora ha contatti con l'Istituto Dashwood, al quale risulta iscritto Jack Drake, il figlio di William.
Nel frattempo, il professor Elliot, docente dell'istituto, convince Drake ad assassinare Barbara, una donna che lui ha messo incinta e che ora vorrebbe degli aiuti economici da lui. Drake sta per compiere la missione, ma subisce il fascino della ragazza e decide di allearsi con lei contro Elliot. Dinnanzi a questo nuovo problema, il professore reagisce convincendo la studentessa Aminy ad uccidere Drake, facendo leva sull'amore/odio che lega la ragazza al killer.

(17k)
Elliot osserva Aminy e Drake
disegni di Alberti, Cozzi, Martino (c) 2003 SBE

Le due storie si uniscono quando Legs e May, pedinando Drake, scoprono che anche Aminy è sulle tracce dell'uomo. La ragazza tenta di assassinarlo con una bomba, ma fallisce, dando così a Drake il tempo per correre da Elliot e ucciderlo. Legs, che lo insegue, è costretta a sparagli per evitare di essere uccisa. A Barbara, sedotta ed abbandonata suo malgrado, non resta che lasciare la città.

 

 


 
(c) 1996 uBC all right reserved worldwide
Top
http://www.ubcfumetti.com §