ubcfumetti.com
Indice del SitoNovità !Cerca nel SitoScrivi a uBC
DatabaseSchede





Pagine correlate:

  Fuori tempo
Codice: [78] 122pp
Rating:
scheda di Francesco Manetti

    Soggetto/Sceneggiatura:
    Giancarlo Berardi
    Disegni/Copertina:
    Giorgio Trevisan / Ivo Milazzo
    collaborazione matite: Pasquale Frisenda

    MAGAZINE
    n.28 "Fuori tempo" - 56pp - 95.05
    n.29 "I sentieri del cielo" - 66pp - 95.06
    (6k) (6k)

    COLLEZIONE
    n.11 "Fuori tempo" - 122pp - 97.07
    (5k)


In due parole. .

Teddy, il figlio adottivo di Ken, fugge di casa per raggiungere il padre, imprigionato nel penitenziario di Rapid City. Durante il suo viaggio in treno, Teddy legge il terzo dime novel di Ken, "Out of time".


Note e citazioni

  • Come già in "Umana avventura" (c6a) e ne "L'inaffidabile" (c8), una storia di Ken pubblicata come dime novel da Net Buntline viene incastonata in una cornice. Mentre in questi due albi la cornice non aveva una vera e propria consistenza narrativa, qui, al contrario, le vicende narrate da Ken si inframezzano alla storia della fuga di Teddy, ai suoi tentativi di non lasciarsi acciuffare da Paul Wentworth (il marito di Belle McKeever) o dal capotreno. Il passaggio dalla cornice al racconto di Ken è fluido: sia Teddy che Paul leggono "Out of time" nei tempi morti del loro viaggio in treno da Boston a New York.
  • Mentre in "Umana avventura" e ne "L'inaffidabile" Ken racconta delle vicende accadutegli durante il periodo della sua latitanza in Canada, "Fuori tempo" è anteriore, cronologicamente, persino all'arrivo di Ken a Boston (cfr.il n.54), essendo ambientato nell'estate del 1878.
  • Per la terza volta, nel corso della serie, Ken entra in contatto col mondo del soprannaturale (cfr., per la prima e per la seconda volta, "Razza selvaggia", n.48, e "Dove muoiono i titani", n.61a).
  • Un Ken completamente disincantato e rassegnato. "Sono anni che ripeto le stesse cose. Sono stufo" dice non appena si rende conto di quanto sia inutile cercare di far sì che Arnett ed i suoi uomini abbandonino i loro preconcetti sugli indiani. E' una dimostrazione di come Ken sia un personaggio in divenire, non statico; un personaggio che cambia fisionomia, di storia in storia, con l'accumularsi delle sue esperienze di vita.
  • Delizioso il personaggio di Becco Giallo, la nonna del piccolo Thonah. E' il classico esempio di come Berardi riesca a farci sentire a tutto tondo persino un personaggio che compare per poche tavole.
  • La copertina di "Out of time" (ultima vignetta di pag.32) è identica alla copertina del Magazine n.28, mentre la copertina della ristampa in formato bonelliano è quella, più suggestiva, del Magazine n.29. Era forse meglio riprendere anche il titolo "I sentieri del cielo", senz'altro più suggestivo di "Fuori tempo".
Incongruenze
  • Nell'ultima vignetta di pag.122 la battuta pronunciata da Come-il-vento deve essere attribuita a Toro Fermo, come si può capire da quanto detto nella seconda vignetta di pag.123.

Personaggi

La fuga di Teddy
Paul Wentworth avvocato, marito di Belle Belle McKeever Walt figlio di Belle Teddy figlio adottivo di Ken Coe capotreno Weston caposquadra Boone barbone (grasso) Flint barbone (magro)

"Out of time"
Ken John Ellestone Burne truffatore Mary Lamb proprietaria di un saloon Thonah [+] vecchio indiano kiowa Caleb Arnett ranchero Becco Giallo [+] nonna del piccolo Thonah Thonah piccolo indiano

Locations

La fuga di Teddy
Boston casa di Belle McKeever tratto ferroviario fra Boston e New York

"Out of time"
Tucson Lamb's Inn capanna del vecchio Thonah Phœnix ranch di Caleb Arnett

Elementi

fuga viaggio in treno vita famigliare furto di cavalli sparatoria conflitto fra indiani e bianchi magia indiana
 

 


 
(c) 1996 uBC all right reserved worldwide
Top
http://www.ubcfumetti.com §