ubcfumetti.com
Indice del SitoNovitÓ !Cerca nel SitoScrivi a uBC
International






Bonelli in Francia: 2 ore e 1/2 di lettura
di Marco Gremignai

I fumetti Bonelli hanno sempre avuto, in Francia, un discreto successo: Zagor, ad esempio, Ŕ stato pubblicato per molti anni da un editore di Lione, anche se in formato diverso da quello italiano. In Francia, d'altronde, il pubblico Ŕ abituato al gran formato cartonato, con avventure a colori di 48-60 pagine, senza periodicitÓ fissa.

(14Kb)
Estremamente interessante, quindi, Ŕ stata la pubblicazione della collezione 2 heures 1/2 ("2 ore e mezzo", ovvero il tempo stimato per la lettura di ogni volume), venti numeri apparsi con cadenza trimestrale dal 1993 al 1995 grazie alla collaborazione tra la Sergio Bonelli Editore e le Edizioni GlÚnat. In questa collezione sono stati pubblicati, nel loro formato abituale e in bianco e nero, i "nuovi eroi" della Bonelli: Martin MystŔre, Dylan Dog, Nick Raider e Nathan Never. Ogni volume, venduto a 59 franchi (17.500-18.000 lire al cambio attuale: bisogna ricordare che i fumetti francesi costano molto di pi¨ di quelli italiani) raccoglieva due o tre avventure, per un totale di 304 pagine.

Per il mercato francese si trattava d'un esperimento abbastanza innovativo: ricordo ancora la mia sorpresa quando, durante un mio soggiorno a Parigi nel 1994, ho preso in mano alcuni di questi volumi, tradotti in modo piuttosto puntuale anche se non eccezionale, vagamente somiglianti agli Oscar Mondadori (nei quali, per i "nuovi eroi", vengono in genere riuniti cinque episodi per un totale di circa 500 pagine).

L'esperimento si Ŕ interrotto dopo due anni: sarebbe interessante conoscere i retroscena di questa collaborazione editoriale, quali erano gli accordi iniziali tra Bonelli e GlÚnat, quante le uscite realmente previste, quanto successo hanno avuto Dylan e gli altri eroi... Vediamo pi¨ da vicino, comunque, alcune caratteristiche della collezione.

I personaggi. Dall'elenco completo dei volumi pubblicati risulta evidente il predominio di Dylan e Martin, ai quali vengono riservati sei numeri ciascuno; appena dietro Nathan, con cinque numeri. A Nick sono dedicati soltanto tre numeri: scarsa risposta del pubblico al personaggio o scelta editoriale ponderata sin dall'inizio?

I titoli dei volumi. Ogni volume presenta in copertina un titolo, tratto da una delle avventure presenti all'interno. Detto titolo non fa necessariamente riferimento alla prima avventura o a quella pi¨ "rappresentativa" del volume: basti pensare al primo Nathan, intitolato La force invisibile e non, come ci si potrebbe aspettare, Agent SpÚcial Alfa.

(24Kb)
La scelta degli episodi. I primi quattro numeri, pubblicati contemporaneamente nel maggio 1993 (in seguito saranno pubblicati due numeri ogni tre mesi circa), propongono un quadro d'assieme di ogni personaggio: scontata, quindi, la presenza dei numeri uno di ogni serie (ad eccezione di Nick Raider).

Gli autori. In seguito vengono privilegiati altri episodi "importanti", sempre restando (con la parziale eccezione di Nathan Never) in un ambito stilistico il pi¨ possibile uniforme, raggruppando avventure scritte in gran parte dagli autori "storici" (Sclavi, Castelli e Nizzi) e illustrati da un unico disegnatore. Da segnalare il "successo" personale di Casertano e Roi, presenti sia con Dylan, sia con Martin.

Le copertine. Claudio Villa Ŕ stato l'autore di quasi tutte le copertine, ad eccezione di tre Nathan Never affidati a Castellini. Per l'occasione Villa ha "reinterpretato" le copertine originali (con risultati, come al solito, ottimi) come farÓ in seguito per i Super Book di Dylan Dog.

Le traduzioni. I titoli degli episodi sono pubblicati praticamente alla lettera, con l'unica eccezione di Dieci anni dopo che diventa Il mistero della Sagrada Familia. I testi, invece (come giÓ accennato), sono tradotti senza infamia e senza lode: va comunque ricordato che non Ŕ semplice tradurre, ad esempio, i nonsense e i giochi di parole di Groucho...

La curiositÓ. Imperdibile, per un lettore francese, il n.17 della Collezione, dedicato a Martin MystŔre: nell'avventura La falce del druido compare Asterix, vero e proprio "eroe nazionale" del fumetto d'Oltralpe, in una spassosa interpretazione sotto il nome di Celerix.

Le conclusioni. PerchÚ solo venti numeri? Esperimento interessante ma solo parzialmente riuscito? Vendite discrete ma non sufficienti? Come dicevo all'inizio, sarebbe interessante sapere qualcosa di pi¨, anche dagli stessi lettori francesi... Fatecelo sapere!

Continua... elenco completo dei volumi
 
 


 
(c) 1996 uBC all right reserved worldwide
Top
http://www.ubcfumetti.com §