Salta direttamente al contenuto

Baluardo impazzito, Il

una rischiosa missione dei Baluardi
Scheda di , A.Tripodi |   | gea/


Baluardo impazzito, Il
IT-GE-11


uBCode: ubcdbIT-GE-11

Baluardo impazzito, Il
- Trama

Gea intraprende una avventurosa missione segreta con gli altri "Baluardi" (uno di loro è particolarmente crudele) e capisce come, anche tra di loro, il confine tra bene e male sia assai labile.

Valutazione

 95

Recensione

data pubblicazione 10 Giu 2004 - 18 Feb 2004
testi (soggetto e sceneg.) di ubcdbLuca Enoch
disegni (matite e chine) di ubcdbLuca Enoch
copertine
Gea 11<br>la copertina dell'albo<br><i>(c) SBE</i>

Annotazioni

In due parole...

Gea è cooptata da un commando di Baluardi detti “Eliminatori” per neutralizzare Orlando, un Baluardo rinnegato. Il caso sembra simile a quello de La Via del Nero (Gea 5) dove un Baluardo sceglie di percorrere la sua strada con spregio degli altri. Ma in questa vicenda le cose non sono tanto semplici. Orlando, il Baluardo impazzito, infatti non è affatto uscito di senno, ma intende perseguire una filosofia di pace e amore. Invece è l’equilibrio mentale di Ishmael, componente del gruppetto di baluardi “eliminatori” ad essere gravemente compromesso a causa del dolore per la perdita della sua donna, anche lei Baluardo, uccisa durante una spedizione nel Limbo. Intanto da alcuni accadimenti si capisce che si avvicina il momento dell’invasione.

Note e citazioni

  • Il titolo stesso nasconde una sorpresa in quanto il baluardo impazzito non è in effetti Orlando, come parrebbe all’inizio, bensì Ishmael.
  • Come ci dice lo stesso Luca Enoch nella presentazione, le fantastiche immagini surreali del limbo sono “rubate” al genio visionario di Roger Dean, il realizzatore delle copertine discografiche degli Yes.
  • Dopo l'incontro in quest'alabo, Gea tornerà ad incontrare in Gea 12 (L’intruso), sul piano eterico, l’Arconte che le rivela di conoscerla con il nome di Inanna.
  • Il nome del Baluardo impazzito “Orlando” suggerisce che il Baluardo sia impazzito per amore della creatura alata, così come il Paladino “per amor venne in furore e matto”. In effetti il paladino Orlando impazzì per gelosia più che per amore e Luca Enoch stesso cita come malattia d’amore quella di Ruggero (e non di Orlando). L’attesa di Ruggero nelle stanze del Palazzo di Alcina è infatti recitata dal Baluardo alla creatura alata:
    Ad ogni piccol moto ch'egli udiva, / sperando che fosse ella, il capo alzava: / sentir credeasi, e spesso non sentiva; / poi del suo errore accorto sospirava. / Talvolta uscia del letto e l'uscio apriva, / guatava fuori, e nulla vi trovava: / e maledì ben mille volte l'ora / che facea al trapassar tanta dimora.
    Orlando furioso di Ludovico Ariosto, Canto VII, 24
  • La creatura alata fa davvero parte della stessa specie che compare in Madre di violenza (Gea 4)? Non parrebbe dal momento che quella ha le ali di pipistrello (demone), mentre questa di angelo. Però proprio in questo numero si afferma che il male e il bene non sono poi così distanti e separati, quindi anche i valori simbolico-figurativi del bene e del male potrebbero essere presenti nella stessa specie, magari in razze diverse.
  • Ritorna l’eliminatore “con il pizzetto” già visto in Gea 8. Anche lui esprime seri dubbi sulla giustezza della causa dei Baluardi.
  • Un Eliminatore diventa un Pesante e viene accolto nella combriccola di motociclisti che ricompare alla fine dell’albo.

La frase

Voi umani ve ne state tranquilli sul vostro piccolo globo terracqueo, prosperate immobili nell’intimità della vostra unica razza. Noi invece viaggiamo tra gli universi, ci mischiamo con le civiltà che incontriamo e prosperiamo con esse… diamo vita a nuove razze ogni giorno; siamo attivi, dinamici, innumerevoli
Esarca, pag. 20.

Personaggi

Gea
Cagliostro, il gatto di Gea
Ardat-Lili, demone, vive sotto le mentite spoglie della “Diva", stilista di successo
Dott. Girty, psichiatra
Rakshasa, demone, assistente di Ardat-Lili
Esarca, demone, superiore gerarchicamente ad Ardat-Lili, giunto "incompleto" attraverso la soglia dimensionale
Ahmad, detective della polizia
Leonardo, amico di Gea, batterista, costretto da un incidente su di una sedia a rotelle
Sigfrido, detto Orca Assassina, amico di Leonardo
Diddly, della sezione "Freaks" dell'Intelligence Secret Service
Ishmael [+], baluardo, eliminatore
Altea [+], compagna di Ishmael, già defunta all’inizio della storia

Locations

Città di Gea Abitazione di Ardat-Lili loft di Gea Stazione di polizia Limbo

Elementi

Genocidio Pacifismo e obiezione di coscienza Decadenza e caduta Pazzia Pregiudizio



Vedere anche...

Recensione

Condividi questa pagina...