ubcfumetti.com
Indice del SitoNovità !Cerca nel SitoScrivi a uBC
DatabaseSchede





Pagine correlate:

  La via del Nero
Codice: [5] 125pp
Rating:
scheda di Daniele J.Farah


    Soggetto/Sceneggiatura:
    Luca Enoch
    Disegni/Copertina:
    Luca Enoch
    Lettering:
    Renata Tuis

    SERIE REGOLARE
    n.5 "La via del Nero" - 125pp - 01.06
    (16k)


In due parole. .

Un baluardo sceglie di non essere più servo degli arcangeli e per una sorta di predestinazione e parziale libero arbitrio passa al "lato oscuro". Conosceremo il popolo dei Naga, creature serpente il cui alito acceca. Nella zona intersopraccigliare (chakra detto "Porta del Cielo") i Naga sono provvisti di un terzo occhio. Più individui del popolo Naga messi in serie, sono in grado, grazie a questo loro occhio di rubino, di aprire un varco (una "porta del cielo" appunto) che consenta loro di trasferirsi su altri piani di esistenza traghettando tutta la propria comunità. Il Nero vuole quel potere e per farlo uccide e fa raccolta di occhi circolando per la città di Gea con in pugno questo purpureo collier, come se fosse un macabro rosario buddista. Gea si scontrerà col Nero, ma avrà al suo fianco un alleato inviatole dagli arcangeli: il Pesante.

(cliccare 64k)
Gea in trance
(c)2001 SBE

(cliccare 71k)
Pesante
(c)2001 SBE

(cliccare 71k)
Pesante in azione
(c)2001 SBE


Note e citazioni

  • Pag.2, nel redazionale sono riportate testualmente parole di Italo Calvino e Simone Weil.
  • Pag.7, vignetta 3, prima apparizione del terribile pugnale del Nero. E' graficamente ispirato alla "Lama Sciamano", una scultura di Philippe Druillet (dal redazionale di Luca Enoch).
  • Pag.11, vignetta 1, sulla maglietta del ragazzo arabo è riportata l'immagine di uno dei personaggi del cartone animato "South Park". Sul muro è disegnata una colomba con nel becco la caratteristica foglia di mariuana.
  • Pag.16, Gea percepisce la morte di un altro baluardo, ma non riesce ancora a collegare queste proprie sensazioni con le cause che le fanno insorgere.
  • Pag.22, vignetta 3, opera calligrafica di Hassan Massoudy.
  • Pag.23, citazioni da "Soma", testo di R. Gordon Watson (di cui viene mostrata anche la copertina del libro in mano a Gea).
  • Pag.27, l'immagine iniziale del viaggio extracorporeo di Gea è ispirata a un suggestivo disegno di John Martin "Ai confini del caos" (dal redazionale di Luca Enoch).
  • Pag.70-71, l'astruso dialogo tra Gea e il Pesante sugli "uomini di conoscenza" è mutuato da un brano di "Una realtà separata", di Carlos Castaneda (dal redazionale di Luca Enoch).
  • Il "Pesante" è ispirato a John Belushi che viene fuori direttamente da "1941 - Allarme a Hollywood" di Spielberg! segnalazione di Giulio
  • Pag.106, Gea percepisce la presenza di Rakshasa. Nell'albo precedente non era in grado di farlo, neppure con l'ausilio di Cagliostro.
  • Il "nero", nel gergo malavitoso, è un tipo di droga. Anche in questo vi è un parallelismo col percorso di crescita di Gea compiuto con l'ausilio di "vegetali psicoattivi". Dallo splendido "American Acropolis" di William Gibson: "Sia Raton sia Playboy si fanno di danz nero, circa tre volte fra notte e giorno. Tre volte di nero, poi devono farsi anche di bianco. Il bianco è più caro, ma con troppo nero cominciano a parlare veloce e a volte a vedere gente che lì non c'è. 'Parlare con Gesù' è così che si dice del danz nero, e del bianco si dice: 'A passeggio con i re'. Ma non c'è niente da passeggiare, il bianco porta all'immobilità, al silenzio, al sonno."
  • Naga, oltre che il nome di una divinità serpente, è anche il nome di un'associazione di medici con sede a Milano che fornisce gratuitamente assistenza medica e farmacologica agli immigrati senza permesso di soggiorno.
Incongruenze
  • Pag.58, vignetta 1, dietro la vasca da bagno, sul muro scrostato, si vede chiaramente un lavabo con tanto di specchio e asciugamano. Nella vignetta 1 di pag.59 si vede lo stesso muro scrostato, ma manca il resto.


La frase

  • Pag.90, Ardat-Lili:
    "La via del nero... la via oscura, la via del male"! sempre la stessa solfa! Noi, i "diavoli", saremmo il male e questi... "arcangeli" rappresenterebbero il bene... sciocchezze! Bene e male non esistono come categorie assolute! La vostra mente impiega il principio di polarizzazione per afferrare la realtà complessa dell'esistenza, come un computer binario che funziona sulla base di istruzioni "sì/no, acceso/spento"... così voi umani finite per pensare in termini di dualità, come luce/buio, cielo/terra, nascita/morte o... "bene e male". Siete così limitati...

Personaggi

Tizio col turbate entità intrusiva facente parte della comunità dei Naga Il Nero baluardo rinnegato Gea Leonardo amico di Gea, batterista, costretto da un incidente su di una sedia a rotelle Nader [+] nome del baluardo successivamente ucciso dal Nero donna con cicatrice sull'occhio destro baluardo incontrato in 4 durante l'Adunanza Cagliostro gatto di Gea e suo "familiare" (creatura con cui ogni baluardo ha un vincolo spirituale) Tara una delle dieci forme della dea del tempo Kalì Popsi, Pupsi e Pipsi tre folletti coinquilini di Gea Sigfrido detto Orca Assassina amico di Leonardo e omosessuale dichiarato Morgan amico di Sigfrido e sieropositivo baluardo adulto primo baluardo che aveva contattato Gea biker Il Pesante coppia di poliziotti di ronda nella città tormentone già incontrato una volta senza aver dato loro un nome Rakshasa demone assistente di Ardat-Lili Ardat-Lili demone, vive sotto le mentite spoglie della "Diva", stilista di successo cane familiare del Nero Madri della comunità Naga

Locations

città di Gea panetteria Gea l'assedia perché ghiotta di focaccine alle patate Torre di Babele flash-back sulla Grande Guerra appartamento di Gea dimensione estatica piano astrale luogo di incontro fra i baluardi New Babele negozio palazzo di Adat-Lili stanze di Tara nei sotterranei di Little Bombay mondo sotterraneo dei Naga, detto Patala un pozzo in disuso è uno degli accessi ed è ubicato nell'impianto industriale del vecchio porto, vicino ai bacini di raccolta delle acque di raffreddamento

Elementi

Naga della mitologia induista uso di vegetali psicoattivi per indurre l'esperienza extracorporea proiezione astrale soggetti sieropositivi e loro cure eredità genetica ed ambiente sociale
 

 


 
(c) 1996 uBC all right reserved worldwide
Top
http://www.ubcfumetti.com §