ubcfumetti.com
Indice del SitoNovità !Cerca nel SitoScrivi a uBC
DatabaseSchede





Pagine correlate:
Intervento di Enoch
nel Dopolavoro:
"Gea e lo stupro"


  Il corteo di Dioniso
Codice: [2] 125pp
Rating:
scheda di Roberto Giammatteo


    Soggetto/Sceneggiatura:
    Luca Enoch
    Disegni/Copertina:
    Luca Enoch
    Lettering:
    Renata Tuis

    SERIE REGOLARE
    n.2 "Il corteo di Dioniso" - 125pp - 99.11
    (16k)


In due parole. .

Continuano le avventure della giovanissima Gea. Questa volta è alle prese con un gruppo di esseri cornuti e con zampe di capra, I Satiri, che hanno la periodica abitudine di rapire giovani donne per poter dare continuità alla loro specie.


Note e citazioni

  • A proposito di questo albo, vedere anche l'intervento di Enoch nel Dopolavoro: "Gea e lo stupro"
  • Il disegno per il frontespizio di pag.4 non è quello del numero scorso.
  • Ancora una volta la storia ha un numero di pagine dispari.
  • Il mostriciattolo che riesce a fuggire dal limbo (pag.119/121/122/123) nel n.1 ricompare a pag.71 di questo numero.
  • Pag.3 (frontespizio), si vede il cd di Tom Waits, "Blue Valentine" e il libro "Enuma Elish", il "Poema della creazione" degli antichi popoli dell'Eufrate.
  • Pag.11, dietro Gea c'e' il poster del Mickey Mouse di Andrea Pazienza da "Perchè Pippo sembra uno sballato".
  • Pag.12, sul letto ci sono un albo di Ratman di Leo Ortolani e il CD di Bruce Springstein "Nebraska". Sulla parete c'è un poster di Corto Maltese di Hugo Pratt. Sulla colonna c'e un poster di Keith Haring e uno del film "Swordsman II" di Ching Siu-Tung (quello di "Storie di fantasmi cinesi")
  • Pag.19, sul muro compare la scritta "Sprayart is not a crime", la Sprayart non è un crimine. Autocitazione di Sprayliz.
  • Pag.26, usare la stampa scandalistica per trovare notizie "soprannaturali" è una citazione di "Men in Black"
    segnalazione di Michele Castelnovi
  • Pag.32, il soprannome Orca assassina è una citazione dell'omonimo film del 1977.
    segnalazione di Michele Castelnovi
  • Pag.33, il manifesto Human Rights Now è di Amnesty International.
    segnalazione di Michele Castelnovi
  • Pag.34, nello studio di Diddly, dietro la tv, compare un personaggio del film "Toy Story": Buzz Lightyear.
  • Pag.35, nello studio di Diddly sulla parete c'è il poster originale del primo "Gojira" (Godzilla, di Inoshiro Honda, 1954).
  • Pag.38, sulla quarta di copertina del gionale compare una campagna pubblicitaria a favore dell'uso del preservativo.
  • Pag. 48, uno degli spettatori della partita di hockey porta la t-shirt con la scritta "Orsi Italiani", organizzazione gay italiana.
  • Pag.50, Leonardo e Sigfrido citano i fratelli Jake ed Elwood, Belushi e Aykroyd, dal film "The Blues Brothers".
    segnalazione di Michele Castelnovi
  • Pag.50, ultima vignetta, appare Peter Lorre come nel film "M, il mostro di Dusseldorf" (di Fritz Lang, 1931). Sulla destra invece compare un cartellone con la pubblicità di un'ipotetico seguito di Titanic!
  • Il quadro che la Diva lacera a pag.54 è "I tre arcangeli" di Marco d'Oggiono
  • Pag.56, sulla colonna si intravede il poster del primo concerto di Tom Waits tenuto in Italia al Tenco Festival dell 1986.
  • Pag.57, sullo sfondo Pompeo di Andrea Pazienza.
  • Pag.60, sul letto si riconoscono il Cd di Manu Chao, "Clandestino", "L'Orlando furioso" di Ludovico Ariosto e l'albo "Guarda che luna", di Mattioli & Vinci, Kappa Edizioni. Questi ultimi, sempre in coppia hanno firmato LW 45 "Gli adoratori di Osiride".
  • Pag.66, Gea ascolta "Je ne t'aime plus" di Manu Chao.
  • Pag.68, Gea mangia una ciambella da MacDonut's, somma di due grandi catene americane di fast food: McDonald's e DonkinDonuts (specializzata in ciambelle).
    segnalazione di Michele Castelnovi
  • Pag.87 Diddly, canta ancora la sigla italiana dell'anime "Jeeg Robot d'acciaio", (Kotetsu Jeeg, Toei Doga, 1975-76).
  • Pag.95, il gilet indossato da Diddly è una copia di quello disegnato dall'artista Fortunato Depero nel 1924.
  • Pag.107, compare Flip il "cane" di Eta Beta.
  • I villaggi in pietra e le pitture rupestri dei satiri sono ispirati a quelli degli Anasazi, gli antichi indiani Pueblo del sud-ovest degli USA.
Incongruenze
  • Pag.27, la canottiera che indossa Gea ha un disegno sulla schiena, ma, nelle pagine successive, il disegno è sul petto.
    segnalazione di Michele Castelnovi
  • Pag.122, sul letto c'è il volume The Lord of the Rings di JRR Tolkien, in edizione inglese, ma la copertina raffigurata è quella dell'edizione italiana tascabile
    segnalazione di Michele Castelnovi
  • Pag.86, lo zaino di Gea deve essere capiente almeno quanto il calzoncino di Eta Beta o la tasca di Doraemon visto che conteneva amplificatore, tenda e quant'altro.

Personaggi

Phil cacciatore di frodo Erwin cacciatore di frodo Gea i genitori di Gea (nel suo sogno) il mostro nel sogno di Gea Cagliostro il gatto di Gea Quayeau, Luciana assistente sociale della scuola di Gea e sua personale "nemesi" il professore di geometria di Gea Paula amica di Gea, fa parte del suo gruppo rock Vic amico di Gea, fa parte del suo gruppo rock Puka reale mostro grande e grosso Madre superiore George autista di bus Leonardo nuovo batterista, costretto da un icidente, su di una sedia a rotelle Sigfrido detto Orca Assassina, amico di Leonardo Popsi, Pupsi, Pipsi folletti che abitano in casa di Gea Diddly della sezione "Freaks" dell'Intelligence Secret Service Juan attaccabrighe Rakshasa demone, assistente di Ardat-Lili Ardat-Lili il demone di grado più elevato nella città di Gea. Vive sotto le mentite spoglie della "Diva", stilista di successo Wynn, Kareen in passato rapita dai Satiri una donna in passato rapita dai Satiri. Non si arrende all'idea di non veder il figlio avuto dai Satiri Puck Piccolo Satiro figlio della donna I Satiri metà uomini e metà capre Victoria una delle ragazze rapite da i Satiri le ragazze rapite

Locations

in macchina, in campagna (nel sogno di Gea) loft di Gea città di Gea A.PAZ LYCEUM (la scuola di Gea) classe di Gea Great Parks District uffici dell'Intelligence Secret Service, dipartimento 33/C palazzetto dello sport cascina nel Great parks abitazione di Ardat-Lili grotte dei Satiri Limbo, dimensione parallela MacDonut's

Elementi

la magia gli adolescenti e i loro comportamenti, interessi, attività dimensioni parallele demoni e angeli (arcangeli) mitologia i Satiri lo stupro l'istinto di sopravvivenza
 

 


 
(c) 1996 uBC all right reserved worldwide
Top
http://www.ubcfumetti.com §