Salta direttamente al contenuto

uBC Enciclopedia online del fumetto (torna all'indice)

IT-JU
Julia
di Fabrizio Gallerani - 1 Feb 2003

Quando nasce e chi la crea?
Il primo numero di Julia esce nell'ottobre del 1998: creata da Giancarlo Berardi (con l'apporto grafico di Luca Vannini) sancisce in maniera definitiva il divorzio artistico dell'autore dal collega Ivo Milazzo, con il quale ha condiviso le innumerevoli esperienze professionali a partire dall'indimenticabile Ken Parker.

Chi è?
Modellata graficamente sulle fattezze dell'attrice Audrey Hepburn, Julia vive a Garden City, immaginaria cittadina del New Jersey (nella finzione letteraria situata a meno di un'ora di viaggio da New York), insegna criminologia all'università e collabora con la Polizia locale. Reduce da un doloroso ma ancora non precisato evento traumatico che ne ha segnato in maniera indelebile la psicologia (le sue notti sono perennemente tormentate da incubi) affida le confessioni più intime al suo diario, i cui brani fanno da abituale contrappunto alla narrazione.

Chi sono i suoi amici?
Dopo la brusca rottura con il fidanzato, Julia conduce una esistenza da single convinta, con la sola compagnia della gatta Toni e della domestica Emily. La sua routine quotidiana è divisa fra le lezioni all'università e le sempre più impegnative collaborazioni con il Sergente Ben Irving ed il Tenente Alan Webb, con il quale i rapporti umani e professionali sono continuamente in bilico fra fiducia e conflittualità, anche a causa della inconfessabile "gelosia" di quest'ultimo per il detective Leo Baxter, amico fraterno di Julia e suo valido "braccio destro" nelle indagini più impegnative. Rari i suoi contatti con la sorella minore Norma modella di professione e con seri problemi di dipendenza dalla droga; frequenti invece le sue visite alla nonna Lillian, ospite in una casa di riposo alla periferia della città.

Chi sono i suoi nemici?
L'eroina di Berardi mette la sua conoscenza della psicologia umana al servizio della Polizia, contribuendo alla comprensione dei moventi che spingono i criminali ad agire. Julia spesso si trova a dover contrapporre al decisionismo tipico dei tutori della legge la meditata cura dell'indagine psicologica, cercando di portare alla luce le lacerazioni nascoste anche nell'animo del killer più sanguinario. Fra tutti i criminali con i quali Julia a avuto a che fare, spicca in "brillante" negativo la figura di Myrna Harrod, la serial killer omosessuale protagonista dei primi tre albi, la cui cattura ha costituito il pretesto narrativo per giustificare il suo ritorno a collaborare con la Legge.

Guida alla lettura
connessioni enciclopedia:
Ken Parker
il West di Berardi & Milazzo
Giancarlo Berardi
la scheda dell'autore

La serie regolare è tuttora edita dalla Sergio Bonelli Editore e gli arretrati sono facilmente reperibili dalla casa editrice o nelle fumetterie.

Per chi voglia avvicinarsi per la prima volta alla testata consigliamo di reperire qualcuna delle storie presenti nella Top Ten di uBC.


in due parole
Serie bonelliana poliziesca creata nel 1998 da Giancarlo Berardi, con l'apporto grafico di Luca Vannini. Julia conduce una esistenza da single, insegna criminologia all'università e collabora con la polizia locale in casi dal forte contenuto umano.