Salta direttamente al contenuto

Foresta perduta, La

in una magica landa Dylan scopre una perduta civiltà
Scheda di  |   | dylandog/


Foresta perduta, La
IT-DD-g17c


uBCode: ubcdbIT-DD-g17c

Foresta perduta, La
- Trama

Trascinato in Scozia dal marito della sua amante, Dylan si ritrova in una foresta magica. Qui viene a contatto con una perduta civiltà di sole donne alienate dal mondo contemporaneo e dagli uomini che, giustamente, detestano.

Valutazione

ideazione/soggetto
 2/7 
sceneggiatura/dialoghi
 3/7 
disegni/colori/lettering
 4/7 
 43

Recensione

data pubblicazione 8 Nov 2008
testi (soggetto e sceneg.) di ubcdbTito Faraci
disegni (matite e chine) di ubcdbMaurizio Di Vincenzo
copertine
Dylan Dog Gigante n.17<br>copertina di Angelo Stano<br><i>(c) 2008 Sergio Bonelli Editore</i>
tag
,

Annotazioni

Note

  • Il professor Langham che ingaggia Dylan per l’esplorazione della Foresta perduta è omonimo di Sir Herbert Charles Arthur Langham, nobile barone inglese, noto entomologo e ornitologo.
  • Che Dylan non sia a suo agio con l’adulterio lo si nota quando, a pag.187, lo vediamo farsi sorprendere in atteggiamenti equivoci in pieno giorno a Londra.

La Frase

    "Io però non ho mai capito perché temano così tanto gli uomini. La nostra magia è molto più potente di spade, lance o armature."
    "Beh, nell’ultimo millennio le nostre armi hanno fatto progressi, in peggio."
    Eriel e Dylan si confrontano, pag.198

Personaggi

Dylan Dog
Groucho
Professor Langham
Tania
Eriel
Kora
Thomas Borgen
Keaton
McDonnel

Location

Londra
Scozia

Vedere anche...

Recensione

Condividi questa pagina...