Salta direttamente al contenuto

Statua di carne, La

inquietanti presenze al cimitero
Scheda di  |   | dylandog/


Statua di carne, La
IT-DD-g17a


uBCode: ubcdbIT-DD-g17a

Statua di carne, La
- Trama

In un cimitero monumentale sembra che le statue create dalla bella e misteriosa Violet uccidano gli incauti visitatori. Sta a Dylan confutare l'ipotesi e trovare l'assassino.

Valutazione

ideazione/soggetto
 4/7 
sceneggiatura/dialoghi
 4/7 
disegni/colori/lettering
 5/7 
 62

Recensione

data pubblicazione 8 Nov 2008
testi (soggetto e sceneg.) di ubcdbBruno Enna
disegni (matite e chine) di ubcdbNicola Mari
copertine
Dylan Dog Gigante n.17<br>copertina di Angelo Stano<br><i>(c) 2008 Sergio Bonelli Editore</i>
tag
, ,

Annotazioni

Note

  • Tutte le poesie riportate durante la storia sono tratte da "L’Estasi" di John Donne nella traduzione italiana di Cristina Campo.
  • È simpatico che Dylan chieda dove è situata la cappella di famiglia alla governante della signora Forsythe, che di cognome fa "Chappel".
  • Il professore a cui Dylan fa riferimento per recuperare informazioni su John Donne (1572-1631) porta lo stesso nome, come egli stesso fa notare, di Thomas Stearns Eliot, poeta e drammaturgo Americano Nobel per la letteratura nel 1948.

La Frase

    "Ammiravo la tua ultima opera e pensavo che fossi morta fra le braccia di quella statua."
    Dylan si stringe a Violet dopo lo scampato pericolo, pag.97

Personaggi

Dylan Dog
Groucho
Bloch
Violet
Roman Digor
T. S. Eliot
Signora Forsythe
Signora Chappel
Gabriel

Locations

Londra
Cimitero

Vedere anche...

Recensione

Condividi questa pagina...