Salta direttamente al contenuto

Santuario, Il

Ritorno all'isola di Birdy
Scheda di  |   | dylandog/


Santuario, Il
IT-DD-Sp24


uBCode: ubcdbIT-DD-Sp24

Santuario, Il
- Trama

Il paradiso per volatili che ospita l'uomo uccello Birdy, amico di vecchia data di Dylan, è minacciato da speculatori che vogliono impiantare sull'isola un lucroso villaggio turistico. L'Indagatore dell'Incubo non potrà rimanere estraneo a questa faccenda personale.

Valutazione

ideazione/soggetto
 2/7 
sceneggiatura/dialoghi
 2/7 
disegni/colori/lettering
 6/7 
 50

Recensione

data pubblicazione 18 Set 2010
testi (soggetto e sceneg.) di ubcdbPaola Barbato
copertina di ubcdbAngelo Stano
disegni (matite e chine) di ubcdbGiovanni Freghieri
copertine
Speciale Dylan Dog 24<br>copertina di Angelo Stano<br><i>(c) 2010 Sergio Bonelli Editore</i>
tavole o vignette
Gli uccelli (ma non di Hitchcock...)<br>p. 105 dell'albo, disegni di Giovanni Freghieri<br><i>(c) 2010 Sergio Bonelli Editore</i>
tag
, , ,

Annotazioni

Note e Citazioni

  • A p. 11 Groucho menziona il mercato di Portobello Road, strada ubicata nel quartiere di Notting Hill e nota appunto per il suo vastissimo mercato (la ricca sezione dedicata all'antiquariato attira in particolare numerosi turisti).
  • A. p. 24 Bloch nomina due suoi colleghi... di carta e inchiostro: Barbarella e Flash Gordon.
  • Soltanto a p. 22 s'intravvede in un veloce flashback Ken Harrel, amico di Dylan e tritagonista de Il volo dello struzzo: in quella storia egli costituisce di fatto il motore dell'azione.
  • A p. 39 Dylan introduce un parallelismo - in verità non troppo pertinente - fra la vicenda occorsa a lui stesso e ai suoi compagni d'avventura e quella del Mary Celeste, un brigantino varato in Nova Scotia nel 1860. In un certo senso esso rappresenta il prototipo della nave fantasma, dal momento che nel 1872 fu rinvenuto alla deriva e del tutto abbandonato a circa seicento miglia da Gibilterra. Informazioni più dettagliate al presente sito.
  • Del mistero della Mary Celeste si parlò diffusamente anche in una delle prime avventure di Martin Mystère, alle prese con un un volume contenente racconti "impossibili" ("Il libro degli arcani", MM 21-22), tra cui appunto uno su quel vascello. Segnalazione di C.Di Clemente
  • A p. 52 Millicent, dopo essersene appropriata in assenza di Dylan, legge il libro di ornitologia lasciato al Nostro da Birdy al termine della precedente avventura. Il cerchio si chiuderà con la restituzione del volume al legittimo proprietario (p. 146).
  • Nella sequenza onirica (e quasi kafkiana) delle pp. 83-94 compaiono in veste di spietati cacciatori quasi tutti gli amici "storici" di Dylan, da Groucho a Bloch, da Wells - peraltro ben presente in tutta la storia - a Jenkins. Mancano all'appello soltanto Botolo e Madame Trelkovski!
  • Groucho cita Bertrand Russell a p. 93 (con tanto di segnalazione puntuale mediante asterisco) e Albert Einstein a p. 147 (senza richiamo specifico, ma la frase è famosa).
  • Nonostante la blanda influenza del capolavoro hitchcockiano Gli uccelli (ravvisabile essenzialmente nella sequenza delle pp. 104ss.), nella storia non si annoverano vittime umane. Difficile non pensare a una precisa scelta stilistica intonata al tenore della storia.
  • A p. 160 Birdy porta Millicent al proprio nido in stile King Kong e le presta per l'occasione il suo «Cipcirrì», mentre lui stesso, per la prima volta nell'albo, "varia sul tema".
  • Lo scambio di espressioni tra i due può ricordare inoltre ciò che accade alla fine del film Dellamorte Dellamore (scheda IMDB), tratto dall'omonimo romanzo di Tiziano Sclavi, dove Gnaghi inizia a parlare e Dellamorte gli risponde «Gnà». Segnalazione di O.Tamburis.
    La sequenza di quel film è esplicitamente citata a pag.40 del primo albo della miniserie Caravan. Segnalazione di C.Di Clemente

Incongruenze

segnalate da M. Rambaldi

  • Prima di sbarcare Dylan ha un'allucinazione. C'è un motivo per averla, visto che sarà l'unica di tutto l'albo? No. Perché si immagina gli scogli al posto di una spiaggia?
  • Millicent è una sorta di animalista esaltata che si 'nasconde' dietro la sua professione di ornitologa. Una domanda sorge spontanea: che motivo ha di fare battute sadiche quando vede gli stormi carbonizzati? Cosa dovrebbe nascondere visto che è un'ornitologa e quindi un'appassionata?
  • Perché Millicent non è andata sull'isola direttamente insieme ai due (comunque veri) etologi invece che tramite sotterfugi con Wells?
  • L'incontro finale fa riunire Dylan, Birdy, il gruppo dei cacciatori, il gruppo dei blowings e Wells tutti nello stesso punto dell'isola nel giro di cinque minuti. Fra l'altro Dylan, che deve scendere in arrampicata da un picco e correre a piedi nel bosco, arriva un minuto dopo Birdy.
  • Da notare come Wells, nonostante in due giorni e una notte non abbia tempo di chiarire con Dylan la sua posizione (sarebbe bastata una chiacchierata di un minuto), sia riuscito a perfezionare ali volanti della larghezza di tre metri di nascosto da tutti.
  • Arriva la cavalleria composta da Bloch, da Groucho, dagli animalisti, dalla polizia e dall'esercito. Questo grazie a Groucho, che aveva fiutato del marcio (?). Naturalmente gli ambientalisti si sono fidati di Groucho sulla parola, la polizia ha fatto lo stesso con gli animalisti, tutti sanno già che i tre falsi studiosi sono bracconieri assoldati dall'imprenditore e che gli altri tre sono dei pericolosi blowings. Bisogna ricordare che nell'arco di due giorni hanno anche avuto modo di trasformare la natura dell'isola da turistica a parco protetto, alla faccia della burocrazia.
  • Melodrammatico ma irrealistico che Dylan abbia tenuto un cadavere carbonizzato nel taschino invece di seppellirlo. Voleva portarselo a casa?

La frase

"Ho conosciuto la mia specie quanto basta, tante belle parole non cancelleranno un milionesimo dello scempio che la razza umana ha provocato... Perciò c'é un'unica soluzione... Mi sei simpatico, Dylan, per questo ho cambiato idea! Ti porto con me!"
Millicent Caldwell, mentre minaccia di gettarsi in un precipizio trascinando con sé Dylan, p. 148.

Personaggi

Dylan Dog
Groucho
Ispettore Bloch
Birdy
Lord Wells
Wykoff e Morce, etologi
Mimms, Leach e Seal, studiosi rispettivamente di fenomenologia animale, evoluzionismo e mitologia applicata
Millicent Caldwell, ornitologa
Hoggin, magnate proprietario dell'isola "degli uccelli"

Location

Londra
Craven Road n.7
Isola "degli uccelli"

Vedere anche...

Recensione

Condividi questa pagina...