ubcfumetti.com
Indice del SitoNovità !Cerca nel SitoScrivi a uBC
DatabaseSchede





Pagine correlate:

  La maledizione di Varney
Codice: [47] 188pp
Rating:
scheda di Guido Del Duca

    Soggetto/Sceneggiatura:
    Mauro Boselli
    Disegni/Copertina:
    Stefano Andreucci / Enea Riboldi
    Lettering:
    Luca Corda

    SERIE REGOLARE
    n.52 "La maledizione di Varney" - 94pp - 04.07
    n.53 "I misteri di Napoli" - 94pp - 04.08
    (6k)(6k)


In due parole. .

A Napoli sulle tracce di un misterioso 'munaciello', Harlan e Kurjak ripercorrono le orme del misterioso vampiro Varney, una creatura di Draka che, indirettamente, originò la nascita di Frankenstein...


Note e citazioni

  • La storia si svolge su due livelli temporali, il presente, con la caccia allo spirito di Napoli e il 1816 (e anni successivi) quando Varney si trovò a perseguitare il medico-scrittore John Polidori, reo di aver ucciso una vampira.
  • Nella vicenda assistiamo alla ricostruzione del soggiorno a Villa Diodati durante il quale, per una sfida tra scrittori del calibro degli Shelley e di Lord Byron, Mary Godwin (non ancora sposata con Shelley) scrisse "Frankenstein"
  • Harlan è ancora sulle tracce della scrittrice Dolly Maclaine (presentata nel n.21 Transylvanian Express), autrice di romanzi ispirati alla vita di Draka.
  • L'intento di Mauro Boselli è, per bocca di Harlan, quello di ristabilire una certa verità storica sulla figura di Polidori, spesso maltrattato e snaturato nei romanzi e nei film che narrano del suo rapporto con Lord Byron, e di togliere l'aura mitica attorno al soggiorno a villa Diodati.
  • In questo episodio veniamo a sapere che Draka, molti anni prima della nascita di Harlan, aveva tentato di creare un 'figlio', cioè Varney, un vampiro con alcuni poteri da Maestro della Notte. Proprio questo darà a Mary Shelley, vampirizzata da Draka, l'idea per il suo capolavoro.
  • Don Raffaele, agente di Caleb Lost a Napoli, dà anche i numeri del lotto: 18 (il sangue), 48 (morto che parla) e 61 (il cacciatore). Da giocare ovviamente sulla ruota di Napoli ;-). Contrariamente a quanto si pensa, nella Smorfia napoletana il 'morto che parla' corrisponde al 48 e non al 47 (che è il 'morto resuscitato')
  • Dopo una lunga astinenza, Harlan torna a bere il sangue delle sue vittime. In questo caso deve 'accontentarsi' di un semplice vampiro e non di un Maestro.
Incongruenze
La frase
  • "Personalmente, provo un incontenibile disprezzo per i cacciatori di vampiri " Draka, prima di attaccare Marchdale e soci, a pag. 68 del n. 52.
  • "Da un padre del genere, ogni figlio dovrebbe guardarsi...cercare di annientarlo per primo!.." Il dott. Chillingworth, parlando di Draka, a pag. 84 del n. 53


Personaggi

Harlan, Kurjak Varney[+], Draka, Polidori, John medico e scrittore [+], Marchdale, Roger[+], Marchdale, David [+] padre di Roger, Lord Byron [+], Shelley, Percy, Godwin Shelley, Mary amante e poi moglie di Percy, "Monk" Lewis, Don Raffaele , Almerinda fattucchiera, dott. Chillingworth [+], Il monacello, Don Gaetano camorrista,

Locations

Edimburgo Scozia Napoli Villa Diodati Ginevra Germania Norwich palazzo infestato di Via Nilo Sotterranei di Napoli Grecia

Elementi

Storie di fantasmi Case infestate Vampirismo

 

 


 
(c) 1996 uBC all right reserved worldwide
Top
http://www.ubcfumetti.com §