ubcfumetti.com
Indice del SitoNovità !Cerca nel SitoScrivi a uBC
MagazineRecensioni




" Morte di una stella"

In questa pagina:
Testi
Disegni
Globale

Pagine correlate:


Mi è sembrato di vedere un ghost
recensione di Gianluigi Fiorillo

Una stella delle soap opera è vittima del più ricorrente degli incidenti da palcoscenico: una pistola che sarebbe dovuta essere caricata a salve ma evidentemente non lo era. Dylan, grazie all'aiuto del fantasma della defunta...



TESTI
Sog. e Sce. Luigi Mignacco    

Aehm. Prendete "Ghost", invertite il sesso dei personaggi (dal defunto al suo amore, fino ad arrivare all'amico del cuore), mecolatelo con elementi quali l'omicido per mezzo di "pistola a salve-ma-non-troppo" e oggetto del cuore che salva appunto il cuore da un fastidioso colpo di pistola e avrete esattamente "Morte di una stella".

Quindi, purtroppo, assolutamente nulla di questa storia è originale.

Anche il colpo di scena finale, con la migliore amica di Gail che si rivela essere l'assassina, è alquanto scontato e facilmente prevedibile. La sceneggiatura è abbastanza piatta, con rari voli pindarici (la descrizione della condizione dei fantasmi sulla Terra) e qualche inconguenza (il colpo sparato a bruciapelo a Dylan avrebbe dovuto avere effetti letali, ciondolo o non ciondolo).



DISEGNI
Giovanni Freghieri    

Freghieri, dalla splendida prova de "Il Picco della strega" (n.124) sembra essere in parabola discendente. I disegni di questa storia, complice anche la scarsa qualità della carta, sono confusionari e poco dettagliati rispetto allo standard a cui ci ha abituati. Il suo caratteristico tratto sottile sembra troppo "sparso" nel formato grande del gigante riducendo così la risoluzione dei disegni.



GLOBALE
 

Un remake molto poco dylanaino.
 

 


 
(c) 1996 uBC all right reserved worldwide
Top
http://www.ubcfumetti.com §