ubcfumetti.com
Indice del SitoNovità !Cerca nel SitoScrivi a uBC
DatabaseSchede





  Dietro il sipario
Codice: [119] 94pp
Rating:
scheda di Francesco Manetti

    Soggetto/Sceneggiatura:
    Carlo Ambrosini
    Disegni/Copertina:
    Carlo Ambrosini / Angelo Stano

    SERIE REGOLARE
    n.97 "Dietro il sipario" - 94pp - 94.10


In due parole. .

Una storia sul rapporto morboso fra due gemelli, nella quale la realtà e la finzione, la verità e l'inganno, invertono a più riprese i loro ruoli...


Note e citazioni

  • Esordio come autore completo di Carlo Ambrosini (già disegnatore per Ken Parker e per lo stesso Dylan) su una testata bonelliana. Ambrosini offrirà il bis, per Dylan, con "Il guardiano della memoria" (n.108), per poi dedicarsi completamente al suo Napoleone.
  • Ambrosini aveva già scritto il soggetto di "Margherite" (DD g2d), sceneggiato però da Tiziano Sclavi.
  • Alcuni elementi di base della storia rinviano ai film "Inseparabili" di David Cronenberg e "Doppia personalità" di Brian De Palma.
  • Vari riferimenti al "Pinocchio" di Collodi. Samuel e Christopher indossano le maschere del Gatto e della Volpe per vendere le loro Pinocchio's shoes, e, nell'epilogo, entrambi vengono invitati da Dylan al "Gambero rosso".
  • Alle pag.33-37 Michael ha un incubo "dechirichiano". Le ambientazioni metafisiche dei dipinti di Giorgio De Chirico erano già comparse, appena un mese prima, ne "La sfida" (DD n.96), di Claudio Chiaverotti per i disegni di Montanari & Grassani. Volendo fare un confronto fra le due sequenze, è Ambrosini ad avere la meglio, sia come sceneggiatore che come disegnatore :-).
  • Alle pag.42-44 la scena dei barboni che inseguono Sophie per restituirle una scarpa è ripresa da una "pubblicità progresso" trasmessa in TV all'epoca dell'uscita dell'albo.
  • La frase "il sonno della fantasia genera mostri", pronunciata dal Gatto a pag.52, è l'inversione della celebre frase di Francisco Goya "il sonno della ragione genera mostri".
  • Questo è uno dei rari albi in cui Dylan non si porta a letto la cliente di turno, accontentandosi di un castissimo bacio per Sophie al termine della storia.
La frase
  • Killer:
    "...ho ammazzato lo stesso uomo quattro volte; lo colpisco sempre in punti vitali, mi assicuro del decesso e gli do il colpo di grazia. Il mio è sempre stato un lavoro scrupoloso...Il giorno dopo, però, questo cadavere si presenta al suo posto di lavoro come se niente fosse successo."

    Dylan:
    "Mmm...vi costerà un patrimonio in munizioni."


Personaggi

Michael Ganz alias Paul Ganz [+] commediografo Helen [+] moglie di Michael Sophie Keaton attrice, compagna di Michael Dylan Groucho Bloch Christopher alias "la Volpe" Samuel alias "il Gatto" Jenkins agente di polizia Paul Ganz [+] fratello gemello di Michael [flashback] Margareth Ganz madre di Michael e Paul George Ganz padre di Michael e Paul [flashback]

Locations

abitazione di Michael Ganz abitazione di Sophie Keaton abitazione di Dylan Craven Road, Londra Circus Theatre The red Lion pub ospedale abitazione di Michael Ganz a New Malden, paesino dello Yokshire abitazione della famiglia Ganz Inghilterra [flashback] Toronto [flashback] ospizio

Elementi

gemelli sdoppiamento della personalità teatro dialettica finzione/realtà e verità/menzogna rinoceronte incendio
 

 


 
(c) 1996 uBC all right reserved worldwide
Top
http://www.ubcfumetti.com §