ubcfumetti.com
Indice del SitoNovità !Cerca nel SitoScrivi a uBC
DatabaseSchede





  La mummia
Codice: [61] 94pp
Rating:
scheda di Francesco Manetti

    Soggetto/Sceneggiatura:
    Claudio Chiaverotti
    Disegni/Copertina:
    Pietro Dall'Agnol / Angelo Stano

    SERIE REGOLARE
    n.55 "La mummia" - 94pp - 91.04


In due parole. .

Gebelein, Egitto, 4500 anni fa: Nectas, gran sacerdote della città, viene mummificato, benché ancora in vita. Londra, oggi: una fantomatica setta dei Figli di Seth compie il suo nono delitto, tracciando ancora una volta dei geroglifici attorno al cadavere dell'ultima vittima, la "top manager" Glenn Lancaster. Plenty, sorella di Glenn, si rivolge a Dylan.


Note e citazioni

  • Buon lavoro di lettering per il modo col quale viene distinto l'egiziano antico dall'inglese.
  • Pag.13: uno spot radiofonico invita a rivolgersi a Dylan Dog, indagatore dell'incubo, "per qualsiasi terrificante e inconcepibile problema" (fantasmi, vampiri...).
  • Pag.24-25: Anna Never (cfr."Il fantasma di Anna Never", n.4, e "L'ultimo uomo sulla terra", n.77a) compare nel film "Mummy's love".
  • Pag.49: "cessate d'uccidere i morti" è il primo verso della poesia "Non gridate più" di Giuseppe Ungaretti.
  • Pag.53-54: "Walk like an Egyptian" era un hit-tormentone delle Bangles.
  • Pag.91: Dylan ipotizza che Nectas, vera e propria mummia vivente, abbia subito un processo di mesmerizzazione, come gli abitanti di Inverary (cfr."La zona del crepuscolo", n.7, e "Ritorno al crepuscolo", n.57).
Incongruenze
  • Pag.16: Plenty dice che sua sorella Glenn è stata uccisa alla Shelton Enterprise, mentre a pag.10 vediamo che l'edificio nel quale si trova Glenn reca l'insegna Sheraton Enterprise.
  • Pag.90: non del tutto plausibili, nella rivelazione finale, i motivi per i quali Plenty si è rivolta a Dylan: nel corso della storia Dylan, spostandosi qua e là per la sua indagine, non poteva certo svolgere anche il ruolo di guardia del corpo della ragazza; una volta scoperto il colpevole, inoltre, sarebbe anche saltata fuori la verità riguardo la stessa Plenty.
  • Pag.98: In base al lettering, Hutton sembra parlare in inglese. Com'è possibile, allora, che la mummia capisca quel che Hutton dice?
La frase
  • Bloch:
    "Dylan, sono le cinque del pomeriggio di un giorno vicino al Duemila, in un posto che si chiama realtà."

    Dylan:
    "Oh, la realtà!... E' la scusa che porta sempre chi manca di fantasia..."


Personaggi

Mummia, alias Nectas gran sacerdote di Gebelein Glenn Lancaster [+] top manager Dylan Dog Indagatore dell'Incubo Groucho assistente di Dylan Plenty Lancaster [+] sorella di Glenn Bloch ispettore Scotland Yard Cameron White [+] vice-ispettore di polizia, sua figlia è stata uccisa dalla setta dei Figli di Seth Alan Brinner [+] soprintendente alle antichità egizie Lord Ronald Cavendish [+] archeologo Jenkins agente di polizia Hutton [+] egittologo Isabelle Wilson [+] attrice di teatro

Locations

Gebelein, Egitto (2500 A.C. circa) autorimessa della Sheraton (o Shelton) Enterprise Londra casa di Dylan Craven Road, Londra ufficio di Bloch New Scotland Yard, Londra museo egizio Londra sala cinematografica castello di Lord Ronald Cavendish abitazione di Isabelle Wilson Londra pub

Elementi

mummia (vivente) processo di mummificazione omicidi Seth, divinità egizia vendetta mesmerizzazione
 

 


 
(c) 1996 uBC all right reserved worldwide
Top
http://www.ubcfumetti.com §