ubcfumetti.com
Indice del SitoNovità !Cerca nel SitoScrivi a uBC
DatabaseSchede





  La quinta stagione
Codice: [148] 94pp
Rating:
scheda di Simone Massenza

    Soggetto/Sceneggiatura:
    Tiziano Sclavi
    Disegni/Copertina:
    Luigi Piccatto/Angelo Stano
    Lettering:
    Diana Rocchi

    SERIE REGOLARE
    n.117 "La quinta stagione" - 94pp - 1996.06
    (5k)


In due parole. .

Un ricercatore del sonno di nome Joel Dipslip, dopo essersi sottoposto ad alcuni esperimenti, non riesce più ad addormentarsi. Comincerà a confondere realtà e fantasia, aiutato anche da un computer proveniente dall'inferno, che materializzerà incubi e paure.


Note e citazioni

  • La canzone che si sente a partire dalla terza vignetta di pag.39 è "Innamorati a Milano" di Memo Remigi (cantante, musicista, autore, attore e presentatore televisivo e radiofonico), scritta in collaborazione con l'amico Alberto Testa, una delle sue canzoni più famose. Uscì nel 1965 in due versioni, una interpretata da Memo Remigi l'altra da Ornella Vanoni. Rimasterizzata su cd omonimo ("Innamorati a Milano") nel 1993.
  • Il cognome del protagonista, Joel Dipslip, è l'italianizzazione dall'inglese di Deepsleep, o meglio "Deep Sleep" che vuol dire "Sonno profondo". Il "Sonno profondo" non è altro che una delle due fasi del sonno che si alternano per circa 5 o 6 volte a notte: il "Deep Sleep", in cui si riduce la pressione e la frequenza cardiaca, i muscoli si rilassano ed è la fase in cui si manifestano gli incubi, e la R.E.M. (Rapid Eyes Movements), in cui si hanno rapidi movimento oculari, forte attività celebrale ed è la fase in cui si sogna.
  • In tutto l'albo ci sono numerosi riferimenti a "Golconda!" (n.41): Golconda, l'Uomo con la bombetta, le immagini surrealiste, Amber Cat, l'ascensore per l'inferno, la filastrocca, ecc.
  • Golconda, o più precisamente "Golla Konda", è un'imponente fortezza islamica del XVII secolo sulla costa Ovest dell'India, vicino alla quale furono scoperte da Jean-Baptiste Tavernier, esploratore al servizio di Luigi XIV, delle miniere di diamanti fra le più importanti del mondo. Viene usato come sinonimo di "Inferno sulla terra" a causa delle migliaia di schiavi morti in queste miniere per estrarre le pietre preziose.
  • Il protagonista della nostra storia (Joel Dipslip) a pag.86 parla di un bosco in Inghilterra di nome "Golconda". Curiosamente esiste davvero un posto del genere vicino a Brassington nel Derbyshire.
  • In tutta la storia ritroviamo l'ispirazione a opere di René Magritte (1898-1967), pittore belga fra i più famosi ed originali del Surrealismo. Più precisamente la terza vignetta di pag.83 e comunque tutte le figure de "l'uomo con bombetta", oltre al titolo stesso dell'albo, sono ispirate a "Golconda" olio su tela del 1953 (80,7x100,6).
  • Il titolo "La quinta stagione" sembra ispirarsi all'omonima raccolta di poesie di Carmine Cirillo incentrate sull'incomunicabilità dell'uomo, sulle nostre paure, sulla fusione fra realtà, fantasia e universo, sui sentimenti e stati d'animo umani. Tutti temi che si ritrovano in questo albo.
  • Il fantomatico quotidiano "Daily Hell" dato da Amber Cat a Dylan Dog, altro non è che una parodia di uno dei più famosi e letti tabloid britannici, il "Daily Mirror" oppure una citazione fumettesca del "Daily Bugle" di Spiderman alias Peter Parker.
  • Il nome del gorilla del Boss, Goofer, letteralmente in Inglese "Colui che prende un granchio", deriva da "goof" persona sciocca o stupida, per sottolineare il carattere di questo personaggio più dotato fisicamente che intellettivamente.
  • Questo albo è uno di quei pochi di Sclavi in cui il nostro Dylan Dog non fa cadere fra le sue braccia nessuna bella di turno. Si limita ad un casto bacio, nel finale dell'albo, ad una sua vecchia conoscenza, Amber Cat.
Incongruenze
  • Pag.5, nella prima vignetta il signor Joel Dipslip risulta essere mancino. Lo si nota dal mouse del pc posizionato a sinistra. Nel resto della storia però usa sempre la mano destra, per prendere la sveglia, aprire la porta, lavorare al Pc, farsi una puntura (cfr. con terza vignetta pag.7, prima vignetta pag.9, prima e terza vignetta pag.85).
  • Pag.7, nella settima vignetta sulla scrivania scompaiono il mouse e l'agenda accanto al Pc (cfr. con prima vignetta pag.5).
  • Pag.8, nella sesta vignetta sulla scrivania scompare la lampada da lavoro (cfr. con prima vignetta pag.5).
  • Pag.35, nella prima vignetta sulla scrivania sono scomparsi il mouse, lo scanner e la lampada da lavoro (cfr. con prima vignetta pag.5).
  • Pag.35, nella prima vignetta si nota che il monitor del Pc è normale, con un po' di curvatura del vetro, mentre precedentemente era una real flat, cioè senza curvatura (cfr. con prima vignetta di pag.5).
  • Pag.46, nella quarta vignetta si nota che l'immagine riflessa sul vetro del casco dell'astronauta non è speculare come dovrebbe essere. Inoltre vi è un falso temporale di circa una vignetta in quanto i due "innamorati" sono più avanti nel loro reciproco mangiarsi (cfr. con seconda e terza vignetta).
  • Pag.67, nella terza vignetta Golconda viene segnata nell'entraterra Nord dell'India, nella regione del Rajasthan. Questa città si trova invece ad Ovest sulla costa nella regione del Maharashtra. Altre imprecisioni di questa vignetta sono la mancanza del Mar di Màrmara e dello Stretto del Bosforo (Instanbul) in Turchia, del Canale di Suez in Egitto ed il fatto che Svezia e Danimarca non sono attaccate, ma divise dallo stretto di Oresund. Mancano inoltre sulla cartina lo stato di Cipro e la regione del Peloponneso in Grecia.
  • Pag.79, nella quarta e quinta vignetta sull'Autobus non appare la scritta "London Bus Service", scritta che è presente su tutti i bus del sistema londinese. Altra imprecisione è il numero della linea. La linea 15 non ha per capolinea East Ham, ma Blackwall Station in una direzione e Paddington nell'altra. Per trovare una bus con capolinea East Ham, come segnalato nella vignetta, dobbiamo prendere la linea 58 o la linea 115.
  • Pag.82, nella prima vignetta l'ispettore Bloch è senza gilet. Anche se la giacca è chiusa dovrebbe vedersi ugualmente in quanto più accollato (cfr. con terza e quarta vignetta).
  • Pag.85, nella prima vignetta sono scomparsi nuovamente il mouse e la lampada da lavoro (cf. con prima vignetta pag.5).
  • Pag.89, nella sesta vignetta la protagonista di "Storia d'autunno" tiene la pistola con la mano sinistra, per poi sparare e ricaricare nelle vignette a seguire con la mano destra (cfr. con quarta e sesta vignetta pag.90, quarta e settima vignetta pag.91, seconda e quarta vignetta pag.92, prima vignetta pag.93 e 94).
La frase
  • "Con sé aveva una pillola di veleno, l'ultima speranza quando di speranze non ce n'erano più. Se non si ha più niente, anche la morte è una speranza."
    Sig.ra Gritton, pag.13


Personaggi

Dylan Groucho isp.Bloch Jenkins Dipslip, Joel [+] ricercatore del sonno all'Istituto "Dream&Life", vittima del Computer infernale Sig.ra Gritton, portinaia della palazzina in cui vive Joel Dipslip  Alieno [+] unico superstite del suo pianeta, morto suicida Ombra di Joel Dipslip Uomo con la bombetta  Astronauti alla ricerca di forme di vita Coppia di Milano mangiatasi per amore Cat, Amber fantasma (già comparsa nel n.41) Signor G. [+] uomo triste e sfortunato, sepolto vivo dalla madre Janet Janet madre del Signor G. Ralph padre del Signor G. Helen moglie del Signor G. Computer Infernale [+] computer dell'inferno rotto e arrivato sulla terra Boss [+] noto criminale, assassino e speculatore Goofer [+] gorilla del Boss, vittima dello stesso Stenton, Harry [+] vittima del Boss Ribera, Charlie [+] vittima del Boss Coltrane, Lenny [+] vittima del Boss Carlson, Michael [+] vittima del Boss Alcamo, Johnny [+] vittima del Boss Toomis, Ben [+] vittima del Boss

Locations

Londra Golconda
in India Golconda bosco in Inghilterra Milano Scotland Yard Appartamento di Joel Dipslip Bosco Appartamento del Signor G.  Chiesa Villa del Boss Istituto "Dream&Life" dell'Università di Cambridge Cantiere di Chipwick 7, Craven Road

Elementi

Insonnia Uomo con bombetta Alieno Ombra
Surrealismo Golconda Estinzione dell'uomo
Sepolto vivo Morti vendicatori Computer Infernale
Fantasmi
 

 


 
(c) 1996 uBC all right reserved worldwide
Top
http://www.ubcfumetti.com §