ubcfumetti.com
Indice del SitoNovità !Cerca nel SitoScrivi a uBC
DatabaseAutoriSchede




In questa pagina:
Biografia
Dicono di lui
Index

Pagine correlate:
Sanctuary
scheda Okamura

  Ryoichi Ikegami
Nato a: Fukui, Giappone
Data di Nascita: 29.05 1944
scheda di Pierfilippo Dionisio


Biografia

Ryoichi Ikegami inizia a lavorare nel mondo del disegno quando viene assunto a Osaka come pittore di insegne, dopo essersi diplomato alla scuola superiore. Gli inizi sono difficili ed i compensi bassi ma non si scoraggia e, poiché lavora di giorno, la notte prepara tavole a fumetti da spedire alle riviste del settore.

1961| Pubblica "Kodachi" ("Spada corta"), la sua prima storia breve a fumetti, all'interno di "Mayako" ("Specchio magico").

1966| All'età di 22 anni, una sua storia ("Senso di colpa") appare su "Garo", la famosa rivista underground di manga, dove viene notato da Shigeru Mizuki, autore di Tokyo famoso per "Gegege no Kitaro", che gli offre lavoro come capo assistente.
Grazie al maestro, viene in contatto con Yoshiharu Tsuge (da ricordare per "Nejishiki") che lo influenza fortemente nello stile grafico.

(3k)
Ryoichi Ikegami
   
1968| Lasciato Mizuki e diventato autore indipendente, inizia la sua prima serie, una trilogia western, all'età di 24 anni.

1969| Disegna la versione manga di Spider Man, con un Peter Parker nipponico che risponde al nome di Yu Komori. Pubblicato dall'editore Kodansha e diventato un cult-manga underground in Giappone dove è stato raccolto in 5 volumetti e più volte ristampato, in Italia esce solo in parte da Planet Manga.

1973| Arriva il successo con "Aiueo Boy", realizzata con lo sceneggiatore Kazuo Koike e pubblicata sulla rivista "Weekly Genday".

1974| Lavorando con lo sceneggiatore Tetsu Kariya realizza la sua prima grande serie, "Otoko Gumi" ("Bande Maschili"), pubblicato sulle pagine di "Shonen Sunday" e durata fino al 1979.

1976| Viene prodotto un action movie dal vivo da "Otoko Gumi".

Ancora con Koike, per l'editore Shogakukan disegna "Kizuoibito" ("Lo scavezzacollo"), storia d'amore e d'avventura che ha come protagonista un cercatore d'oro e di tesori, Keisuke Ibaraki, detto Baraki. Dal manga viene tratta una serie di 5 OAV tra il 1986 ed il 1988.

Naturalmente non manca mai quell'elemento di erotismo che spesso contraddistingue i manga di Ikegami, misto a violenza, ad un tratto realistico e, spesso, all'uso di tecniche di riproduzione fotografica che si avvale per le ambientazioni.

(12k)
Ryoichi Ikegami di fronte al suo Mac
   
1986| Insieme a Kazuya Kudo (ai testi) lavora ai disegni di "Mai" ("Mai, la ragazza psichica"), pubblicato da Shogakukan. La serie sfrutta il successo legato ai poteri ESP, tema in voga in quegli anni.
In Italia viene pubblicato una prima volta dalla Granata Press e poi riproposto da Planet Manga.
E' sempre il 1986 quando finalmente arriva il grande successo con "Crying Freeman", scritto da Kazuo Koike, serializzato su "Big Comics" per Shogakukan fino al 1989.
Yo Hinomura, il killer piangente, è il protagonista di questa bellissima serie in 9 volumetti che lo vede al soldo delle triadi cinesi contro la yakuza giapponese, agendo sotto induzione ipnotica e piangendo dopo aver svolto i suoi incarichi. Ma oltre gli assassini, tratta una affascinante storia d'amore.
Il protagonista è sicuramente debitore, sotto molto aspetti, di un altro killer professionista, Golgo 13, ideato nel 1969 proprio da Koike e poi lasciato a Takao Saito.
In Giappone viene trasposto in una versione a cartoni animati in un OAV di 50 minuti nel 1988.
In Italia Crying Freeman viene pubblicato da Granata Press.

Ancora con Kariya, disegna "Otoko Ozora".

1987| E' la volta di "Nagareboshi Sakon" (Shogakukan), pubblicato in Italia, più tardi, su "Kappa Magazine", edizioni Star Comics.
In quest'anno fino al 1990, realizza "Nobunaga" con Kazuya Kudo ai testi, per Shogakukan.

Sotto i testi di Koike, disegna "La colomba rossa", un manga per adulti colmo d'erotismo.

1990| Fino al 1991 disegna "Offered", sui testi di Koike e serializzato su "Big Spirits" (Shogakukan). E' una storia breve con oggetto le vicende di un gruppo di criminali nazisti alla ricerca dei tesori di Hitler.

1991| Altro glorioso successo con Sanctuary, serie fanta-politica magistralmente orchestrata ai testi da Sho Fumimura, alias Yoshiyuki Okamura, vero nome di Buronson (o Bronson), ricordato soprattutto per aver ideato e scritto "Hokuto no Ken" (da noi "Ken il guerriero"), per i disegni di Tetsuo Hara.
Sanctuary riscuote un immenso successo in Giappone, negli Stati Uniti, in America Latina e, dopo, un impatto freddino poi riscattato dall'euforia dei lettori, anche in Italia dove viene prima pubblicato da Granata Press e poi continuato da Star Comics.
Per maggiori dettagli su Sanctuary e sui suoi personaggi, consigliamo la lettura della descrizione della serie.
Sempre in quest'anno lavora su "Ouritsuin Kumomaru no Shogai" (conosciuto come "Samurai Crusader: The Kumomaru Chronicles"), scritto da Hiroi Ooji, serializzato su "Shonen Sunday" fino al 1992 e raccolto in 3 tankbon, e anche a "Box".

1992| Lavora a "I Katsuotoko Boi" (Shogakukan).

1995| Dal successo cartaceo viene girata una versione cinematografica di Sanctuary: il regista è Christophe Gans ed il film viene esportato nei meggiori mercati mondiali di cinema, pure in Italia.
Per altre informazioni consigliamo di leggere la scheda del film sul sito IMDB (Internet Movie Data Base).
Fino al 1996 Ikegami realizza "Kyoko", in 2 volumetti sulla rivista "Big Comics".

1997| Con Bronson (Okamura), altra collaborazione e altro successo con "Strain", manga pubblicato originariamente su "Big Comic Superior" e poi raccolto in 5 tankobon (volumetti).
Viene fedelmente pubblicato in Italia da Star Comics.
Disegna anche la breve storia "The Snake" ("Hebi", in originale) per l'editore Kodansha. In Italia è presente all'interno dell'albo speciale per i 10 anni di attività della Star Comics.

1998| Per Ryoichi Ikegami è la volta di "Ryugetsusho" (Kodansha), pubblicato anche in Italia sulla rivista contenitore "Kappa Magazine".

1999| Ancora con Okamura - ma sotto lo pseudonimo di Buronson - realizza "Heat" e "Odessi" ("Odissea") (stavolta Okamura firma con lo pseudonimo di Fumimura).


Dicono di lui. .

"(..) Questi sono gli ingredienti principali di Sanctuary, la nuova storia che prende il via da questo numero di "Zero", ennesima fatica brillantemente portata a termine da Ryoichi Ikegami, disegnatore dal portentoso dinamismo grafico e dalla sapiente "regia cinematografica" (..)"

in Zero n.18 (Granata Press) - 04.92

"(..) complimenti per la qualità visuale prestigiosa, garantita dal grande Ryoichi "Crying Freema" Ikegami."


in Zero n.31 (Granata Press) - 05.93


Index Personale

Disegni
Sanctuary
dal 1991
testi di Sho Fumimura (Yoshiyuki Okamura)
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12


 
Heat
testi di Buronson
1999| in 8 volumi
Odessi
(Odissea)
testi di Sho Fumimura
1999| in 3 volumi
Ryugetsusho 1998|
Strain
testi di Bronson
1997| in 5 volumi
Hebi
(The snake)
1997| storia breve
Kyoko 1995| in 2 volumi
I Katsuotoko Boi 1992| in 9 volumi
Box 1991| in 1 volume
Ouritsuin Kumomaru no Shogai
(Samurai Crusader: The Kumomaru Chronicles)
testi di Hiroi Ooji
1991| in 3 volumi
Offered
testi di Kazuo Koike
1990| in 4 volumi
(La colomba rossa)
testi di Kazuo Koike

Nobunaga
testi di Kazuya Kudo
1987| in 8 volumi
Otoko Ozora
testi di Tetsu Kariya

Nagareboshi Sakon 1987|
Kizuoibito
(Lo scavezzacollo)
testi di Kazuo Koike
1986|
Crying Freeman
testi di Kazuo Koike
1986| in 9 volumi
Mai
(Mai, la ragazza psichica)
testi di Kazuya Kudo
1986| in 4 e poi 3 volumi
Otoko Ogumi
(Bande maschili)
testi di Tetsu Kariya
1974| in 9 volumi
Aiueo Boy
testi di Kazuo Koike
1973|
Spider Man 1969| in 5 volumi
(trilogia western) 1968|
(Senso di colpa) 1966|
Kodacha
(La spada corta)
1961|
 

 


 
(c) 1996 uBC all right reserved worldwide
Top
http://www.ubcfumetti.com §