ubcfumetti.com
Indice del SitoNovità !Cerca nel SitoScrivi a uBC
DatabaseAutoriSchede




In questa pagina:
Biografia
Dicono di lui
Index

Pagine correlate:
Rough
Slow Step

  Mitsuru Adachi
Nato a: Isezaki
Data di Nascita: 09.02 1951
scheda di Riccardo Panichi


Biografia

1951| Mitsuru Adachi nasce il 9 febbraio 1951 a Isezaki, città a nord della capitale Tokio.

1970| Ad appena diciannove anni fa il suo debutto nel mondo del fumetto con "Kieta Bakuon" (Il rombo scomparso), pubblicato sulla rivista "Deluxe Shoonen Sunday".

(11k)
Mitsuru Adachi
   

1978| E' l'anno della pubblicazione di Nine, primo successo di Adachi. La storia presenta per la prima volta quelle che sarebbero diventate poi le tematiche principali della sua produzione: l'amore sfrenato per il baseball, l'ambientazione scolastica, un tono leggero ma venato talvolta di crudo realismo.

Nei primi anni '80 Adachi, caso anomalo nel panorama giapponese, collabora sia con riviste destinate al pubblico maschile, sia con pubblicazioni riservate all'universo femminile. Nascono così shojo manga come Hyatari Ryoko (conosciuto in Italia grazie all'anime "Quest'allegra gioventù") e shonen manga come Miyuki.

1981| Comincia Touch, probabilmente l'opera più conosciuta del mangaka giapponese. La serie introduce alcune novità nello stile di Adachi: innanzitutto la trama a largo respiro consente all'autore di sviluppare in profondità e con naturalezza le psicologie dei protagonisti; il tratto grafico, inoltre, si fa sempre più personale e caratteristico, grazie alla morbida e spesso buffa caratterizzazione dei volti di Tacchan e dei suoi amici.

1986-87| In questi due anni Adachi giunge forse all'apice del successo, con la pubblicazione, a breve distanza l'uno dall'altro, di Slow Step e di Rough.

1990| Adachi cerca di cambiare genere, avvicinandosi agli stilemi della commedia degli equivoci tipici di Rumiko Takahashi. Niji Iro Toogarashi è ambientato infatti lontano dai banchi di scuola, in un folle Giappone medioevale dove sette ragazzi viaggiano alla ricerca del padre.

1991| Dopo la breve (e non particolarmente fortunata) parentesi extra-scolastica, Adachi torna in grande stile alle tematiche che più lo hanno reso celebre. H2, ad oggi la più lunga tra le sue opere, è una vera e propria summa delle classiche situazioni di Adachi, che per l'occasione ha un poco modernizzato anche gli hobby e gli interessi dei suoi protagonisti (il protagonista è un amante di giornaletti porno ;-) ).


Dicono di lui. .

"La sua narrazione è risultata essere in perfetta sintonia con un pubblico davvero senza frontiere."

"In Italia si è arrivati a etichettare un po' frettolosamente le serie di Adachi come 'storie sul baseball': si tratta di un malinteso, peraltro legittimo, generato dalle grande differenze tra il nostro mondo scolastico e quello giapponese, dove lo sport assume un'importanza a noi sconosciuta."

"Solo leggendo un manga di Mitsuru Adachi potremo sperimentare sulla nostra pelle tutte le vittorie, le sconfitte, i sacrifici e i batticuori di chi vive in un mondo così diverso dal nostro".

Tiziano Capelli e Naomi Okita,
in Kappa Magazine n.25 (Edizioni Star Comics) - 94.07


Index Personale

Testi e Disegni
Rough
dal 1987
in 14 volumi
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
Slow Step
(Suro-Suteppu)

dal 1986
in 7 volumi

1
2
3
4
5
6
7


 
Kieta Bakuon
(Il rombo scomparso)
1970| Storia autoconclusiva
Aa! Seishun no Koshien! 1977| in 7 volumi
Nine 1978
Hyatari Ryoko (Questa allegra gioventù) 1979| in 5 volumi
Miyuki 1980| in 12 volumi
Tacchi (Touch) 1981| in 26 volumi
Sho-To Puroguramu (Short Program) 1985| volume unico contenente storie brevi
Niji Iro Toogarashi 1990| in 11 volumi
H2 1991| in 34 volumi
Jinbee 1992| volume unico
Sho-To Puroguramu 2 (Short Program 2) 1996| volume unico contenente storie brevi
Katsu 2000| in corso
 

 


 
(c) 1996 uBC all right reserved worldwide
Top
http://www.ubcfumetti.com §