Home Mail
Zagor Online

Quali sono le vostre
storie Zagoriane
preferite?

Scriveteci e
partecipate al nostro
forum!

Forum: Zagor Hit-Parade
.

L'interessante e dettagliato messaggio di Giancarlo Filiani ci dà lo spunto per aprire un Forum Zagoriano "ad hoc". Scriveteci e fateci sapere quali sono, secondo voi, le migliori avventure dello Spirito con la Scure.
Ovviamente, vi chiediamo di non limitarvi a un semplice elenco di titoli, ma di motivare le vostre preferenze.

Messaggio di: Giancarlo Filiani
Cari amici,
mi chiamo Giancarlo Filiani, 32 anni, di Potenza.

Sono un lettore di Zagor da circa un ventennio ed è stata per me una gradevole sorpresa la nascita del Club; ho letto anche i numeri 4 e 5 della rivista "Darkwood Monitor" che ho trovato estremamente ben fatta, curata e ricca di spunti interessanti. Ci voleva proprio!

In particolare però mi ha esaltato il primo Index 1-100, in attesa del 101-200, e sull'onda dell'entusiasmo ho pensato di scrivervi per ripercorrere il periodo d'oro zagoriano, quello con testi di Nolitta s'intende, anche se devo dire che anche gli ultimi sceneggiatori sono bravi e hanno ridato credibilità e spessore al personaggio dopo gli anni bui (quelli '80).

Ecco una mia ideale hit-parade degli albi in questione.

Tra le mie storie preferite c'è quella dei "Ribelli della Louisiana", vuoi per i riferimenti storico-culturali estremamente fedeli, vuoi per il fascino dei disegni di Ferri che rendono alla perfezione l'atmosfera di New Orleans e della Louisiana, una storia che si sviluppa in un crescendo di colpi di scena che hanno, secondo me, il loro apice nel viaggio in battello dei nostri protagonisti..

Segue a ruota la prima storia di Kandrax, in un'ambientazione quasi mistica, una costruzione scorrevole, un mix perfettamente riuscito tra azione, humor e suspance e con annotazioni storico-geografiche molto precise per una storia fra le più accattivanti della serie.

Trova posto nella mia graduatoria anche la storia di Hellingen con gli Akkroniani per le sue atmosfere cariche di tensione emotiva che coinvolgono il lettore ai massimi livelli. In particolare mi piace sottolineare tutta la "fase preparatoria" dei primi due albi con intrecci di storie e misteri che convergono nell'albo finale "Magia senza tempo".

Proprio quest'ultimo, a mio avviso, funge da spartiacque tra il "periodo d'oro" e il declino dei fumetti che lo seguono nei quali il nostro protagonista perde quella carica umana, quella "leggerezza" che lo contraddistingueva nella prima fase.

Insomma allo Zagor immortale, signore di Darkwood, che in alcuni episodi rasenta quasi l'antipatia, preferisco quello più idealista, ribelle, grintoso, un pò romantico e malinconico, sicuramente più riflessivo e sorridente degli anni '70.

Molto valida, come dicevo prima, mi sembra l'equipe Boselli-Burattini coadiuvata da validi disegnatori come Andreucci, Marcello, Laurenti ed altri che hanno ridato dignità al personaggio anche se a mio avviso ultimamente c'è troppa alternanza di sceneggiatori e disegnatori, ognuno dei quali, giustamente direi, ha la sua ispirazione e la sua filosofia, a volte lontana però da quella d'origine.

E poi si ha un pò di nostalgia per personaggi ormai accantonati che facevano parte dell'universo zagoriano come Bat Batterton, Guitar Gim e persino l'improbabile Going Going!

Ritornando alle mie storie preferite devo sicuramente menzionare la prima del vampiro Rakosi che mi ha dato forti emozioni come un bel film d'autore; una trama coinvolgente, dalle atmosfere sottilmente inquietanti e misteriose e pertanto piene di fascino.

Vorrei citare ancora le splendide caratterizzazioni della terra di Haiti e della sua gente nel "Vudu" nolittiano, dei sentimenti profusi in storie pur avventurose come "Servizio Segreto", la "Carica Suicida" e altre, o ancora l'inconfondibile western zagoriano in albi come "La stella di latta" e soprattutto "Arrestate Billy Boy" che si distingue fra l'altro per un finale ad alto "phatos" e quindi tutt'altro che scontato.

Due righe anche per i disegni a carattere fortemente "evocativo" del primo Donatelli, storie con ambientazioni magiche e irripetibili che danno spazio all'immaginazione come succede ad esempio nell'"Uomo lupo".

Potrei continuare ancora ma la lettera mi sembra già abbastanza fiume.

Da parte mia un incoraggiamento nel continuare quello che, con passione ed entusiasmo, avete intrapreso ed un affettuoso augurio di Buon Natale e Felice Anno Nuovo a tutti i soci del Club e alle loro famiglie.

CIAO!!


Messaggio di: Carlo Filippi
Le migliori storie di Zagor che ho letto anche se non ho tutti i numeri sono con ambientazione fantastica e non western, comunque provando a fare una classifica:

  1. "Zagor contro Supermike", che vede per la prima volta Zagor in dubbio delle sue capacità di fronte a Darkwood
  2. "Incubi", mitica storia di Sclavi sul ritorno di Hellingen che mi aveva fatto credere che Zagor fosse morto veramente
  3. "Banditi senza volto", un viaggio fantastico con mille sorprese
  4. "L'esploratore scomparso", altro viaggio con difficoltà a sopravvivere
  5. "Jess lo spietato", quando l'ho letta mi sembrava di essere nel deserto
  6. "Il ponte dell'arcobaleno", la storia della rivalsa che si lega a "Incubi" e "Zagor racconta"

Messaggio di: Mario Siccardo
Ho 35 anni e non sono d'accordo col l'amico Giancarlo nel collocare "Magia senza tempo" come spartiacque tra la "golden age" e gli anni bui. Secondo me la storia spartiacque è quella di Supermike, dopo inizia una fase di relativa debolezza pur senza raggiungere gli orrori degli anni 80. (Ovvero la gestione Toninelli). La storia insipida e improbabile del pricipe Alexis, quella veramente brutta del "Cavaliere misterioso" e lo scontatissimo western di "Spedizione punitiva" credo siano argomenti che depongono a mio favore. Ecco comunque le mie storie preferite indicate con l'albo piu' rappresentativo:

  1. La casa del terrore.
  2. I sei della Blue Star.
  3. Zagor contro il vampiro.
  4. Hammad l'egiziano.
  5. Il buono e il cattivo.
  6. La marcia della disperazione.
L'ordine non e' una graduatoria di preferenza, sono tutte sullo stesso piano. (Tranne forse "La casa del terrore" un gradino sotto).
A proposito : sono convinto che il ritorno di Frida sia stata una bella occasione gettata a mare. Come dimenticare le splendide scene d'amore e sesso (si' si' SESSO) della vecchia storia... Frida sei nel cuore di tutti noi zagoriani di ferro!


Messaggio di: Marco Bancalari
Cari amici zagoriani,
seguo Zagor da quasi 30 anni e dallo scorso annao sono iscritto allo Zagor Club, che reputo straordinario, soprattutto per la pubblicazione dello Zagor Index 1-100. Avendo rinnovato l'iscrizione, sono in trepidante attesa del secondo index che, sono sicuro, sarà ugualmente superlativo! Passo ora ad elencare le avventure dello Spirito con la Scure che preferisco, accompagnate da un brevissimo commento:

  1. "Odissea americana" in quanto è il simbolo dell'avventura zagoriana per eccellenza, inoltre è il volume in assoluto che preferisco.
  2. Se "Odissea americana" è il miglior pezzo singolo, "La sabbia è rossa" (comprendente anche i volumi "Messaggi di morte", "La marcia della disperazione" e "L'ultima vittima") è la migliore storia ad ampio respiro in assoluto.
  3. "Zagor contro il Vampiro" è la più bella avventura del terrore (l'altra faccia della saga dell'eroe), arricchita anche dalla migliore copertina.
  4. "Zagor racconta" in quanto è la storia di Zagor.
  5. "All'ultimo sangue" ("Zagor il ribelle", "Libertà o morte") e anche...
  6. ..."Addio fratello rosso" ("La rabbia degli Osages", "Arrestate Billy Boy", "Il giorno della giustizia"), in quanto dalla parte degli Indiani, anche se non sono a lieto fine per loro.
  7. "La fine del mondo", rivoluzionaria e, al tempo stesso, straordinaria.
  8. "Terre bruciate".
  9. "L'Uomo Lupo".
  10. Cito infine "Indian Circus" e "Il ponte dell'arcobaleno", i due migliori pezzi a colori, disegnati da Ferri a distanza di oltre 25 anni, ma ugualmente in forma stratosferica.
Vi ringrazio per l'opportunità di esprimere i miei pareri in merito al mio fumetto preferito e vi saluto simpaticamente.


Messaggio di: Giancarlo Filiani
Cari amici,
mi chiamo Giancarlo Filiani, 33 anni di Potenza, fedele lettore zagoriano ormai da qualche decennio.

Circa un anno fa inoltrai un altro messaggio che, con piacere e sorpresa, ho notato è stato preso come spunto per inaugurare il primo forum zagoriano in rete.

Eccomi qui nuovamente per un altro breve esame sugli episodi del nostro personaggio preferito.

Innanzi tutto volevo aggiungere, in una mia ideale hit parade, due storie (ce ne sarebbero altre ma per brevità mi limito a queste) che nella mia precedente lettera avevo colpevolmente trascurato.

Mi riferisco, in prima analisi, allo splendido episodio dedicato ai Seminoles ("Libertà o morte", "All'Ultimo Sangue"...), una storia che definirei "epica e leggendaria" (sempre in un ambito fumettistico... s'intende) con il nostro protagonista, ribelle e idealista, che più che un eroe lo definirei un antieroe che si batte per quello che crede giusto; una dimensione umana che personalmente preferisco.

Eccellente è per me anche la storia di "Zagor contro Supermike", un soggetto avvincente e originale; entusiasmante è la sfida fra i due antagonisti in un'atmosfera quasi da "Olimpiade" che lascia il lettore con il fiato sospeso fino alle ultime vignette.

Una breve parentesi per congratularmi con gli autori del secondo Index (101-200) estremamente ben fatto, curato frutto di un'analisi critica attenta e scrupolosa. Non mi trovo d'accordo però con l'eccessiva stroncatura degli albi scritti da Castelli e dei disegni di Pini Segna, che pur non essendo memorabili, non sono poi peggiori di altri. Personalmente, invece, non mi sono piaciute le storie firmate da Sclavi che nell'Index sopracitato hanno avuto un buon successo di critica. Ma si sa ognuno ha il suo punto di vista.

Ritorno all'analisi delle storie dello Spirito con la Scure, soffermandomi questa volta sugli episodi più recenti (anche per non essere troppo "bonelliano").

Particolarmente interessante mi sembra il nuovo antagonista zagoriano, Moritmer, ben caratterizzato dagli autori, che, soprattutto nell'ultima storia a lui dedicata, si rivela cinico e spietato, poco muscolare ma estremamente intelligente e per questo ancor più temibile. Non a caso se Zagor alla fine prevale su di lui è anche, se non soprattutto, grazie a una buona dose di fortuna e questo lo rende ancor più umano e, per questo, più simpatico.

Chiudo questo mio intervento con una breve nota sulla mitologica "Il Principe degli Elfi" che definirei una gradevolissima "favola avventurosa", magicamente sospesa fra sogno e realtà. Esilaranti le gags tra Cico e i trolls, sensuali e dinamiche le figure femminili presenti nell'albo, indimenticabili i disegni del bravissimo Torricelli.

Ancora due parole sulla nuova avventura zagoriana, tuttora in corso, disegnata superbamente da Marcello, e che è un vero concentrato di sentimenti: amicizia, amor patrio, ostilità, intolleranza, onore, orgoglio, disappunto ed altro ancora; il tutto in un ambito storico ben reso dalla sceneggiatura di un ottimo Boselli; una storia che riserverà, ne sono sicuro, altre emozioni.

E' tutto, un affettuso augurio di nuovo millennio a tutti voi.


Messaggio di: Gianni Castello
Sono un lettore di Zagor da quando ho imparato a leggere (sono del 1966) e tranne una parentesi buia negli anni 80 dove ho abbandonato la lettura di zagor, sono un affezzionatissino lettore. Approfitto di questo spazio per ricordare alcuni albi non ancora citati che mi hanno lasciato un piacevilissimo ricordo:

  • dai "Ricattatori" all' "Ultima sfida"
  • "l'Inferno dei vivi"
  • "Vudu"... ecc
e naturalmente mi associo nel eleggere come albo piu' importante "Zagor racconta" (quasi commovente). Che ne pensate? Un caro saluti a tutti gli "spiriti con la scure".


Messaggio di: Marco Frosali
Salve a tutti,
vorrei proporre a tutti i lettori di Zagor, di stilare una nuova lista delle migliori dieci storie dello Spirito con la Scure. Premetto che non sono a conoscenza di una cosa simile, quindi chiedo venia se qualcuno l'avesse letta da qualche parte. Siccome la vecchia classifica è ormai consolidata, vorrei leggerne una che escludelle le inossidabili prove di Nolitta-Bonelli, e valorizzasse altre avventure, altrimenti nell'ombra. Insomma, un censimento sulla seconda metà della vita dello spirito con la scure... diciamo di partire da dopo l'ultima storia di Nolitta: "Hellingen!". Dall'albo "Sfida al campione", in poi!
Salutoni


Messaggio di: Ciro Menghi
Cari amici Zagoriani, ciao a tutti, mi chiamo Ciro e leggo Zagor da quando avevo quattordici anni, ora ne ho trentasei, accidenti come passa il tempo. Reputo il sito veramente fantastico, ben fatto, pieno di passione, pieno di amore vero verso lo Spirito con la Scure, il suo mondo ed il fumetto in generale. Le storie di Zagor a cui mi sento piu' legato, sono inevitabilmente, quelle scritte dal grande Sergio Bonelli, alias Guido Nolitta, (negli ultimi anni, ho trovato, pero', nuova energia nelle avventure di Zagor, grazie alla bravura di Boselli e Burattini, che stimo molto,coadiuvati da nuovi bravi disegnatori, oltre all'insuperabile Gallieno Ferri, creatore grafico del personaggio), storie,che mi riportano agli anni della mia adolescenza,q uando anziche' giocare al gameboy ,noi ragazzini di allora si leggeva Zagor e Tex, ed in classe,durante la ricreazione, si commentava l'ultimo albo appena uscito in edicola, e ci si scambiava i numeri mancanti. Il Zagor Nolittiano per il sottoscritto vuol dire avventura, tra le mie storie preferite c'e' di sicuro "Odissea Americana", l'incontro con il Barone Rakosi in "Angoscia", il mitico numero cento "Il mio amico Guitar Jim", "Indian Circus","Il buono e il cattivo", "Hammad l'egiziano", "Zagor racconta", che mi ha sempre commosso tanto, l'incontro con Hellingen e gli Akkroniani, l'Hellingen di Sclavi, tra le ultime, adoro "Texas Rangers" e "Vendetta vudu", perche' amo New Orleans e la Louisiana mi affascina.
Ora dopo questa lettera fiume, auguro a tutti voi, Buon Natale e Felice Anno Nuovo.
Con Affetto,Ciro.


Messaggio di: Alessandro Ceccarelli
Che impresa ardua... difficile elencare le storie più belle di 40 anni di Zagor... diciamo semplicemente, senza scendere troppo nel dettaglio, che lo Spirito con la Scure ha avuto nel corso dei decenni periodi eccezionali intervallati da altri scadenti. Personalmente ritengo il periodo migliore le storie che vanno all'incirca da "Indian Circus" al termine della gestione Nolitta. Boselli e Burattini hanno invece avuto il merito di trasportare il personaggio negli anni '90.
Classifica:

  1. "La marcia della disperazione" (non poteva essere altrimenti....)
  2. "Angoscia" (troppo bella la gag tra cico e Rakosi)
  3. "Arrestate Billy Boy!" (impegno sociale)
  4. "Zagor Racconta" (la nascita del mito!)
  5. "Lupo solitario" (sclavi entra in piena filosofia zagoriana con il suo cerchio della vita)
  6. "Il mio amico Guitar Jim" (il numero cento.....)
  7. "Ora zero" (la più bella storia con Hellingen)
  8. "Odissea americana" (il più bel viaggio di zagor)
  9. "Il buono e il cattivo" (ci fa capire una volta di più il bene ed il male nella filosofia zagoriana)
  10. "Passaggio a Nord-ovest" (la più bella storia di Boselli)
...quante storie però ho tralasciato!
Ciao.


Messaggio di: Beatrice Bazoli
Cari zagoriani, ho scoperto solo oggi il sito e il club (che peccato, troppo tardi, è già sciolto).
Sono Beatrice, ho 35 anni e leggo Zagor da tanto, tanto tempo. Provo anch'io a inserirmi in questa classifica personale, citando i miei preferiti alla rinfusa. La prima storia che mi viene in mente è, per ragioni esclusivamente sentimantali, quella col mostro della laguna: è stata la prima che ho letto. Non ricordo però se il titolo esatto è "Il mostro della laguna" o "Acque misteriose". Mi riferisco comunque alla storia con uno scienziato mutato in mostro stile film anni '40, per aver bevuto acqua misteriosa da un pozzo. Poi cito "Zagor racconta" e il suo splendido seguito "Il ponte dell'arcobaleno" : hanno credo 20 anni di distanza ma sono assolutamente legate nei miei pensieri. "Libertà o Morte": indimenticabili i Seminoles di Manetola. "Zagor contro Supermike": grande! "Zagor contro il Vampiro": ho sognato Rakosi per giorni, fino alla uscita dell'ultimo numero, e mi piacciono anche i successivi ritorni. "Terrore dal sesto pianeta": che tensione! "La marcia della disperazione": ci sono Frida e Winter Snake, cha altro dire. Aggiungo anche, ma non ne ricordo il titolo, la storia con il Vikingo che alla fine apre un ristorante con Cico: ancora rido se penso al Pollo alla Odino. Anche per me gli anni '80 sono anni bui: dal "Ritornio del vampiro" fino a "L'esploratore scomparso" ma che bello quell'album: i disegni, le atmosfere, i dialoghi, i personaggi... una storia perfetta, amatissima. Da qui in poi una rinascita zagoriana: arrivano Gambit e Marie Laveau, Cain, i Comanches e i Navajos ..., anzi tutti arrivano e dopo poco ritornano. Un unico, grande appunto: tornano tutti i fedeli comprimari, ma che fine ha fatto Trampy? Perchè nel loro girovagare per l'America non hanno mai incontrato il catastrofico amico di Cico? Per piacere, aprite un forum-petizione diretta a Boselli, Burattini & C. per far riapparire ancora Trampy!
Un caro saluto zagoriano a tutti.


Messaggio di: Maurizio Rizzolli
Ragazzi ma come si fa a votare come storia piu bella "La marcia della dispetrazione"? Secondo me dovrebbe votare solo chi ha letto tutte le storie di Zagor! Ecco la mia hit parade:

  1. Terrore dal sesto pianeta
  2. Incubi
  3. Anima nera
  4. Vendetta vudu
  5. Il ritorno di Kandrax
  6. Zagor contro SuperMike
  7. Il ritorno del vampiro
  8. Kandrax il mago
  9. La maschera dell'odio
  10. Oceano
  11. Zagor contro il vampiro
  12. Tigre
  13. Ombre su Darkwood
  14. La vendetta di Kandrax
  15. Il terrore dal mare
  16. Il signore nero
  17. Odissea americana
  18. L'esploratore scomparso
  19. Acque misteriose
  20. La casa del terrore
  21. L'inferno dei vivi
  22. Tropical corp
  23. I ricattatori
  24. Molok
  25. Il re delle aquile
Grazie dell'attenzione come potete vedere altro che crisi guardate quante storie recenti sono nella mia classifica di tutti i tempi.
Bravi a tutto lo staff zagoriano siete mitici.


Messaggio di: Pietro Sala
Ciao a tutti!! Mi chiamo Pietro e sono uno zagoriano di vekkia data infatti il mio primo incontro con lo Spirito con la scure risale all'albo della collana zenith gigante "La nave pirata". Benchè solo dodicenne rimasi subito colpito dal personaggio in casacca rossa e da allora mi ha sempre entusiasmato con le sue avventure (a parte alcune storie degli anni 80). Ma ormai il Re di Darkwood è da tempo tornato ad appassionarmi con le storie scritte dal duo Boselli-Burattini. Grandi!!! Ed ecco qua le dieci storie migliori secondo me:

  1. Il buono e il cattivo
  2. La marcia della disperazione
  3. Angoscia
  4. Vendetta vudu
  5. L'esploratore scomparso
  6. Oceano
  7. Zagor il ribelle
  8. Dharma la strega
  9. Ora zero
  10. La nave nera


Messaggio di: Michele
Salve a tutti, chi vi scrive e' Michele da Perugia. Seguo Zagor da almeno 30 anni e sono molto legato alle storie disegnate da Gallieno Ferri (il miglior disegnatore di Zagor). Ecco la mia hit parade:

  1. ora zero
  2. acque misteriose
  3. ramath il fachiro
  4. bandiera nera
  5. odissea americana
  6. il signore nero
  7. fantasmi
  8. tigre
  9. la notte del diluvio
  10. kandrax il mago
  11. terre bruciate
  12. il mostro della laguna
  13. i vendicatori
  14. belve
  15. messaggi di morte
  16. zagor contro il vampiro
  17. zagor contro supermike
  18. agli ordini dello zar
  19. l'arciere rosso
  20. la casa del terrore
Non sono in ordine di bellezza, li cito solo per rendere l'idea, e chissa' quanti altri ne dovrei dire. Un saluto a tutti gli appassionati e un a risentirci.


Messaggio di: Andrea Zanti
Cari amici, mi chiamo Andrea Zanti, ho 11 anni, leggo Zagor da 3 anni e possiedo tantissimi numeri della serie. Mi sono molto piaciuti gli albi "Odissea Americana" e "La nebbia infernale" i quali non faccio altro che rileggermeli e riguardarli attentamente. Un caloroso saluto, Andrea!


Messaggio di: Peter
Un caro saluto a tutti gli zagoriani! Leggo Zagor da ormai 19 anni, e da qualche tempo ho scoperto questo splendido sito dedicato al nostro eroe. Volevo chiedere un parere a tutti voi lettori dello SPIRITO CON LA SCURE. Noto con piacere che le storie preferite dai lettori di ZAGOR (ZAGOR RACCONTA, LA MARCIA DELLA DISP., ANGOSCIA!, ZAGOR CONTRO SUPERMIKE ecc.) sono presenti anche nella mia personalissima classifica. Ma vedo raramente accenni o lodi x avventure secondo me veramente riuscite sia x i testi che x i disegni. Mi riferisco a questi splendidi albi: LA PALUDE DELL'ORRORE, IL TESCHIO DI FUOCO, IL GRANDE INGANNO (la storia del Tessitore x intenderci) I MILLE VOLTI DELLA PAURA, L'ORRIBILE MUTAZIONE, IL RITORNO DI NAT MURDO. Mi interesserebbe un vostro parere. Grazie e ancora un saluto a tutti.


Messaggio di: Andrea Zanti
Ciao a tutti sono di nuovo Andrea Zanti e vorrei scrivervi perchè la prima volta sono stato molto, molto sintetico. Come potete vedere le mie classifiche sugli albi più belli sono cambiate:

  1. Zagor contro il vampiro
  2. Odissea Americana
  3. Zagor Racconta
  4. Ora zero!
  5. Seminoles
  6. Morte sul fiume


Messaggio di: Cosimo Argentina
Il miglior albo secondo me è I RIBELLI DELLA LOUISIANA seguito da LA RABBIA DEGLI OSANGES al terzo gradino GUERRA!


Messaggio di: Andrea Zanti
Cari amici dopo qualche mese che non rivedo più le opinioni dei fans e le mie sulla classifica degli albi più belli e interessanti, oggi la mia classifica è così:
1)Zagor contro il vampiro, un numero molto avvincente pieno di suspense.
2)Angoscia, un altro numero avvincente con molti enigmi.
3)Ora zero, le minacce di Hellingen e il colonnello Kraizer al presidente degli Stati Uniti.
4)Zagor racconta, la terribile e commovente storia di Zagor, la morte dei genitori e del povero Fitzy.
5)Scacco matto, il piano di cattura di Mortimer organizzato da Zagor e co.
6)Oceano, un albo interessante alla ricerca del tesoro dell'Esmeralda, un galeone affondato da secoli.
Questa è la mia classifica. Spero di essere stato convincente e alla prossima. Un saluto a tutti voi del sito.

Copyright (c) 1998- top
Ultima revisione: