Salta direttamente al contenuto

Viaggio dei folli, Il

la storia di Caleb
Scheda di  |   | dampyr/


Viaggio dei folli, Il
IT-DP-sp4


uBCode: ubcdbIT-DP-sp4

Viaggio dei folli, Il
- Trama

Esplorando una fetta di Storia,in parte ancora oscura, Caleb narrra ad Harlan la "Crociata dei fanciulli", alla quale ha preso parte. E' qui infatti che ha avuto inizio lo scontro, ancora vivo, con Nergal.

Valutazione

ideazione/soggetto
 4/7 
sceneggiatura/dialoghi
 4/7 
disegni/colori/lettering
 5/7 
 62
data pubblicazione Ott 2008
testi (soggetto e sceneg.) di ubcdbMauro Boselli
copertina di ubcdbEnea Riboldi
disegni (matite e chine) di ubcdbMaurizio Dotti
copertine
Dampyr Special 4<br>copertina di Enea Riboldi<br><i>(c) 2008 Sergio Bonelli Editore</i>
tag
, , , ,

Annotazioni

Commento critico

Buona occasione, questo quarto speciale, per poter approfondire un aspetto della saga di Dampyr finora un po' sacrificato ma che, in questi mesi, ritorna centrale, ovvero il rapporto tra Harlan e Caleb, la storia di quest'ultimo e la guerra in corso fra l'Amesha e Nergal. Così queste 160 pagine diventano una sorta di spin-off completamente incentrato su Caleb, infatti il Dampyr, per l'intero albo, è seduto ad ascoltare passivamente il racconto e le rivelazioni dell'amico.
La vicenda muove dall'interesse di Sophie Mutter per la Crociata dei fanciulli; la ricercatrice infatti, intenta a scrivere una pubblicazione sulla vicenda, può contare su Caleb come fonte diretta, il tutto con Harlan come mediatore. Così, nell'autunno praghese, Caleb si confronta con l'amico e alleato, raccontandogli del suo passato, di come sono cominciati gli scontri con l'altra parte e delle ripercussioni che hanno avuto, e avranno, adesso, tali scelte. Il tutto inserito nella cornice storica della crociata dei fanciulli.
Finalmente, noi ed Harlan, veniamo a saper quando e come questa lotta ha avuto inizio. Ma, visto che nella storia è centrale il viaggio dei ragazzi, alla fine non riusciamo ugualmente a capire il perché di tale lotta, così come continua a mancarci una chiara visione dell'equilibrio e delle forze in gioco. Perlomeno la vicenda ha il pregio di mostrarci un Caleb sorprendentemente umano e di definire chiaramente il rapporto di questi con Harlan. Il tutto rivisitando una vicenda storica sulla quale non è stato detto ancora tutto, caricandola di magia e fornendo un'interessante chiave di lettura (come molte volte è stato fatto per altri avvenimenti storici) ed un altro finale possibile.
Nonostante le 160 pagine il livello e la cura che Maurizio Dotti pone nei disegni sono sempre ottimi. Preciso nella cura dei personaggi, si fa notare soprattutto per l'attenzione con cui disegna i paesaggi (precise e impeccabili sono le rappresentazioni di luoghi chiave per la definizione spazio-temporale della storia come, ad esempio la Cattedrale di Saint Denis e la Chiesa dei Novelli Innocenti) e per i visionari scontri di Caleb con le forze de l'altra parte.

Note

  • Viene definito ufficialmente il rapporto tra Caleb ed Harlan. Più volte infatti l'Amesha si era posto, nei confronti di Harlan e dei suoi amici, come una sorta di capo o guida, sollevando il dubbio che i tre potessero essere suoi semplici soldati. In quest'albo viene definito, dagli stessi interessati, il rapporto d'amicizia che li lega oltre la semplice collaborazione ed alleanza.
  • L'intera vicenda ha come cornice storica la Crociata dei Fanciulli o Crociata dei bambini del 1212. Gli eventi presi in considerazione nell'albo sono per la maggior parte noti e storici (la richiesta a Filippo II di patrocinare la spedizione, l'incontro dinanzi la chiesa di Saint Denis, i naufragi, i pellegrinaggi). Solo nella conclusione ci si distacca maggiormente dalle fonti.
  • A pag. 114, quando Caleb sta ormai completando il suo racconto, Harlan (e noi con lui) si rende conto che le domande e i dubbi sulla legge dell'equilibrio e sullo scontro con Nergal sono ancora molti. Purtroppo però, l'unica opzione che ha il Dampyr per poter comprendere a fondo la vicendaè quella di approfondire gli studi sulla mole immensa di libri che trattano l'argomento.
  • Gli albi a cui questa storia fa riferimento, sia come punto di partenza che come approfondimento, sono essenzialmente due: il n.54 "Il Teatro dei passi perduti" ed il n.65 "L'angelo ribelle".
  • A pag. 128 Malfaux assume le sembianze di una bellissima donna per trarre in inganno il barone De Porquerolles e giace sul letto in una postura che ricorda molto quella de "La Maya Desnuda" di Francisco Goya (1789-1805).

La Frase

    "Il nostro mondo è dunque un campo di battaglia? Il confine tra due sconfinati imperi multidimensionali che si fanno guerra?!"
    "E' un punto di vista un po' semplificato...e comunque ricorderai che è in vigore la legge dell'equilibrio stabilita molto tempo fa per evitare il caos totale..."
    "Vorrei saperne di più! Che cosa dice questa benedetta legge, a cui sono sottoscritto anch'io? ..."
    Harlan tira le somme del racconto di Caleb ponendogli le ultime domande, pag. 115.

Personaggi

Harlan
Nikolaus
Sophie Mutter
Caleb
Nergal
Laurent
Danielle
Baudry
Thibaut
Etienne de Cloyes, giovane predicatore
Nicholas
Malfaux , demone
Murmur
Savnok
Gomond, padre di Etienne

Location

Praga, teatro dei Passi Perduti Francia, Parigi, Marsiglia; Isola di San Pietro, Carloforte; Tunisi.

Elementi

Legge dell'Equilibrio Lotta tra Bene e Male

Condividi questa pagina...