Salta direttamente al contenuto






Le battaglie del secolo Marvel-DC


Pagina 1
Pagina 2 *
Pagina 3

Pag.2/3 :: Torna a pagina precedente

Una decade senza incroci

Devono passare ben dodici anni per rivedere due eroi Marvel e DC insieme e questa volta ritroviamo l’uomo pipistrello ad incrociare la sua strada con quella di Frank Castle, alias il Punitore. Colpiscono due cose. La prima è che l’uomo sotto il cappuccio ci sia Jean-Paul Valley, alias Azrael, invece del classico Bruce Wayne, all’epoca paralizzato da Bane. La seconda è proprio quella che in questo caso si è rispettata la continuity delle varie bat-saghe. Pochi mesi dopo uscì anche il finale di questa storia divisa in due parti, con il Punitore che torna a Gotham per acciuffare Puzzle ed il Joker, che gli erano sfuggiti in precedenza, e si trova faccia a faccia con il vero Batman.
Entrambe le storie sono state tradotte ne LBDS n.4. La collana doveva essere solo una miniserie in quattro parti della Marvel Italia e concludersi con quest’albo, come recitano i titoli in copertina, ma finì per proseguire per molti anni in futuro. Infatti, ne LBDS n.5, assistiamo al primo team-up tra Bats e Spidey, che ingaggiano un duello mortale con gli psicopatici Joker e Carnage.
Altra eccellente storia, a dispetto di chi discrimina questa categoria, è Darkseid vs Galactus (LBDS n.5/6), nella quale il divoratore di mondi arriva ad Apokolips nell’intento di cibarsene, provocando una guerra interplanetaria e due incredibili duelli, ovviamente quello citato nei titoli, ma anche un altro tra Silver Surfer, che difende il suo padrone, ed Orion, schierato per l’occasione con il padre.

Marvel vs DC / DC vs Marvel

In piena febbre di intercompany cross-over, le due major si giocano il tutto per tutto presentando il mega-evento che portò allo scontro totale tra i due schieramenti, presentato ne LBDS n.7/10. Da questo momento in poi gli eroi non vivono più nello stesso mondo, ma in due universi separati e l’unica persona che può attraversarli è Access, il primo ed unico personaggio di proprietà di entrambe le case editrici.
Facendo un passo indietro, esattamente a LBDS n.6, questo concetto è introdotto durante la battaglia cosmica che vede coinvolti da una parte Lanterna Verde, Parallax ed il Superman Cyborg contro Silver Surfer, Thanos e Terrax.
Ci è rivelato che gli universi Marvel e DC sono stati creati da due fratelli gemelli dal potere divino e che una volta per tutte vogliono stabilire quale sia il migliore. Quindi fanno scendere in campo undici campioni. Il risultato dei combattimenti deciderà quale universo potrà sopravvivere.
Gli abbinamenti sono (in grassetto il vincitore):
  • Superman vs Hulk
  • Batman vs Capitan America
  • Wonder Woman vs Tempesta
  • Superboy vs l’Uomo Ragno
  • Lobo vs Wolverine
  • Flash vs Quicksilver
  • Aquaman vs Namor
  • Robin vs Jubilee
  • Capitan Marvel (Shazam) vs Thor
  • Lanterna Verde vs Silver Surfer
  • Catwoman vs Elektra
Vinse di misura la Marvel per il punteggio di 6-5, ma obiettivamente alcuni risultati come le vittorie di Tempesta e Wolverine hanno suscitato non poche perplessità tra i lettori. C’è da aggiungere che i primi cinque combattimenti furono decisi proprio dai voti dei lettori, mentre gli altri furono decretati a tavolino. Altro punto debole di queste battaglie è l’esclusione del big match tra Darkseid e Thanos, solamente accennato, a favore di quello tra Robin e la giovane X-Woman.

Battaglia campale tra gli eroi Marvel e DC
Disegni di Dan Jurgens


(c) degli aventi diritto

Battaglia campale tra gli eroi Marvel e DC<br>Disegni di Dan Jurgens<br><i>(c) degli aventi diritto</i>

Amalgam Comics

Nel momento in cui l’universo DC doveva essere distrutto, lo Spettro e il Tribunale Vivente, gli esseri più potenti di entrambi gli schieramenti, unirono i loro sforzi per evitarlo. Inoltre, Access nascose due frammenti di entrambe le realtà e il tutto portò alla creazione dell’Amalgam, una dimensione alternativa nella quale le due case editrici, gli eroi ed i loro mondi si fusero e apparvero personaggi strani come Supersoldato (Superman + Capitan America), l’Artiglio Oscuro (Batman + Wolverine), Spiderboy (Superboy + Uomo Ragno) o Amazon (Wonder Woman + Tempesta) oltre a formazioni come la JLX (JLA + X-men) o la X-Patrol (Doom Patrol + X-Force).

Access, l'eroe dei due universi
copertina di All Access n. 1


(c) degli aventi diritto

Access, l'eroe dei due universi<br>copertina di All Access n. 1<br><i>(c) degli aventi diritto</i>

Access era l’unico essere non amalgamato, sapeva che niente era reale ed era anche l’unica speranza che tutto tornasse normale. Si scoprì che nascose i frammenti all’interno dei due eroi più umani di ogni gruppo, Batman e Capitan America, ed insieme a loro, allo Spettro ed al Tribunale Vivente fecero tornare tutto come prima.
Le 24 storie Amalgam Comics sono state pubblicate su LBDS n.8/10-14/16 e negli Amalgam Special I e II apparsi su Marvel Crossover n.15 e n. 22.


Pag.2/3 :: Continua nella pagina successiva

Condividi questa pagina...