Salta direttamente al contenuto

Bordertown

il rapimento di Miguel
Scheda di  |   | bonelli/


Bordertown
Saguaro 8


uBCode: ubcdbIT-SAG-8

Bordertown
- Trama

Saguaro e Kai sono in missione in Messico, nella misera periferia di Ciudad Juarez, per salvare Miguel, rapito da dei criminali messicani.

Valutazione

ideazione/soggetto
 4/7 
sceneggiatura/dialoghi
 5/7 
disegni/colori/lettering
 4/7 
 68
data pubblicazione 27 Dic 2012
testi (soggetto e sceneg.) di ubcdbBruno Enna
copertina di ubcdbDavide Furnò
disegni (matite e chine) di ubcdbPaolo Armitano
copertine
Copertina Saguaro n.8<br>Illustrazione di Davide Furnò<br><i>(c) 2012 Sergio Bonelli editore</i>
tavole o vignette
Saguaro e Kai a spasso per la Bordertown<br>Tavola di P.Armitano, pag.41<br><i>(c) 2013 Sergio Bonelli editore</i>
tag
, , ,

Annotazioni

Missione in Messico

Il massimo rispetto della continuity sembra sia il tratto distintivo di Saguaro, serie ben calibrata e ben sceneggiata da Bruno Enna, in questo caso supportato dal tratto adrenalinico di Paolo Armitano. Saguaro e Kai sono così alla ricerca di Miguel, rapito nelle ultime pagine del numero scorso.
La prima parte della storia, con la classica indagine poliziesca nei degradati sobborghi di Ciudad Juarez è maggiormente avvincente, anche se a volte la capacità di Saguaro di destreggiarsi tra i narcotrafficanti messicani sfiora l'incredibile. L'estrema sicurezza del personaggio è mitigata dai suoi metodi d'indagine disinvolti e dai rimorsi con cui affronta il suo burrascoso e misterioso passato.
La seconda parte è contraddistinta dal ritorno, che Enna riesce a rendere abbastanza inaspettato, di Cobra Ray, avversario di Saguaro sin dai tempi del Vietnam, che come ogni cattivo che si rispetti sembra possedere mille vite.

Saguaro e Kai a spasso per la Bordertown
Tavola di P.Armitano, pag.41

(c) 2013 Sergio Bonelli editore

Saguaro e Kai a spasso per la Bordertown<br>Tavola di P.Armitano, pag.41<br><i>(c) 2013 Sergio Bonelli editore</i>

Note

  • Pag.2, la rubrica L'ombra del falco, redatta da Gianmaria Contro, è dedicata in questa occasione all'attivista nativo-americano Russell Means, recentemente scomparso.
  • Ai consueti testi di Bruno Enna si associano i disegni di Paolo Armitano, disegnatore piemontese, già autore di Cassidy.
  • Pag.8, in perfetta continuity con il numero precedente, si scopre che è sopravvissuto Julio Aguilar, dopo aver venduto il figlio per pagare un debito di gioco a dei malavitosi che adesso vogliono mettersi d'accordo con Noah Folsom, il boss della mala accusato di omicidio.
  • Pag.17, riappare Neka insieme ai suoi Shadow Wolves, indiani Papago con compiti di polizia in Messico, già visti nel n.3, Il morso del cobra.
  • Pag.23, il boss messicano di Ciudad Juarez, Carrizo, dimostra di essere decisamente acculturato visto che cita il poeta messicano Octavio Paz.
  • Pag.45, rispunta Cobra Ray, il vecchio avversario di Saguaro, visto sempre nel n.3.

La frase

Saguaro: "[...]Il punto è che ho avuto modo di riflettere, su molte cose. Su quello che faccio. Su quello che sono. Ho pensato anche al padre di Miguel. Probabilmente quell'uomo non meritava una seconda occasione, con il figlio... e, quando questa storia sarà davvero finita, forse non ne meriterà neppure una terza. Però, ecco io non voglio che quel ragazzino passi la vita a odiarlo. Non voglio che diventi come me."
Pag.97-98, le ragioni di Saguaro.

Personaggi

Thorn Kitcheyan alias Saguaro, agente F.B.I.
Clive Waters vicecapo F.B.I. di Albuquerque
Howi Benally anziano Diné
Kai Walken agente F.B.I.
Julio Aguilar padre di Miguel
Noah Folsom boss accusato di omicidio
Hill avvocato di Folsom
Neka agente federale papago
Carrizo boss messicano
Patwin agente federale papago
Horacio Aguirre [+] rapitore di Miguel
Cobra Ray killer
Carlos piccolo malfattore
El Muneco narcotrafficante messicano
Orlando guardia spalle di Muneco
Matias rapitore di Miguel
Miguel piccolo messicano, protetto dell'F.B.I.
Hermila zia di Miguel

Locations

Window Rock riserva Navajo
Albuquerque
Ciudad Juarez in Messico
Anapra sobborghi di Ciudad Juarez
Las Chepas nei depositi dei narcotrafficanti

Condividi questa pagina...