Salta direttamente al contenuto

Fronte di pietra, Il

Lilith e la Prima Guerra Mondiale
Scheda di  |   | bonelli/


Fronte di pietra, Il
IT-LILITH-3


uBCode: ubcdbIT-LILITH-3

Fronte di pietra, Il
- Trama

Lilith viene catapultata sul fronte italo-austriaco nel 1917, dato che questa volta il Triacanto si cela tra i soldati italiani in fuga dopo la disfatta di Caporetto.

Valutazione

ideazione/soggetto
 6/7 
sceneggiatura/dialoghi
 5/7 
disegni/colori/lettering
 6/7 
 87

Anteprima

data pubblicazione Nov 2009
testi (soggetto e sceneg.) di ubcdbLuca Enoch
copertina di ubcdbLuca Enoch
disegni (matite e chine) di ubcdbLuca Enoch
copertine
Lilith 3<br>copertina di Luca Enoch<br><i>(c) 2009 Sergio Bonelli editore</i>
tavole o vignette
Il dubbio di Lilith<br>Lilith n.3, pag.80<br><i>(c) 2009 Sergio Bonelli editore</i>
tag
, , ,

Annotazioni

Il Dovere del Soldato

Continua la lunga caccia attraverso il tempo del cronoagente Lilith, alla ricerca dei portatori del Triacanto, il parassita alieno che dominerà nel futuro il pianeta Terra. Questa volta teatro delle operazioni è il fronte italo-austriaco della prima guerra mondiale, di cui Enoch illustra sapientemente tutte le inutili crudeltà, costruendo uno scenario storico estremamente attendibile, e facendo emergere un impietoso giudizio sulla guerra e su chi la porta avanti, a discapito prima di tutto degli stessi soldati. Particolarmente efficace il fatto che siano dei soldati le parole più implacabili sulle dabbedaggini dell'esercito italiano, massimamente impreparato al conflitto, attraverso dichiarazioni disincantate, capaci di far emergere la follia e l'inutilità della guerra nel suo complesso.

Il dubbio di Lilith
Lilith n.3, pag.80

(c) 2009 Sergio Bonelli editore

Il dubbio di Lilith<br>Lilith n.3, pag.80<br><i>(c) 2009 Sergio Bonelli editore</i>

L'ispirata matita di Enoch illustra le crudeltà del conflitto senza lesinare i particolari più raccapriccianti, tratteggiando la vita di trincea in tutta la sua terrificante normalità, tra l'attesa del prossimo attacco, i traumi da bombardamento, il fuoco amico e le ferite autoimposte, e le barbare norme militari, come le folli decimazioni decise dai generali. Prosegue nel contempo la trama della miniserie legata al personaggio di Lilith, di cui sono nuovamente illustrati degli episodi del passato in flashback, in linea con quanto già visto nei primi due numeri, mentre si approfondisce il mistero del ruolo dei Cardi e dello Scuro, lasciando intuire che la realtà del conflitto che ha visto soccombere la razza umana è molto differente da quella che Lilith si immagina. Tutta la serie sembra poi imperniata su una sorta di viaggio attraverso vari e assai differenti scenari di guerra. Qualcosa poi in conclusione, e potrebbe costituire un altro fil rouge della serie, sembra accomunare il destino dei poveri soldati italiani a quello di Lilith, nonostante i suoi superpoteri e il suo accurato addestramento, tutti condannati a combattere delle guerre di cui possono capire solo in parte il senso e le reali motivazioni.

Note

  • L'avventura di Lilith di questo mese è ambientata sul fronte italo-austriaco della prima Guerra Mondiale nella Carnia, in Friuli, nell'autunno del 1917.
  • Altre storie dedicate alla Grande Guerra dalla Sergio Bonelli editore sono Napoleone 23 e 48.
  • Pag.10, entrano in scena le Portatrici Carniche, donne che operarono volontariamente lungo il fronte di guerra per portare rifornimenti e munizioni ai soldati italiani.
  • Pag.13, consueto sogno di Lilith, che questa volta, dopo l'addio dei genitori del primo numero e l'addestramento sessuale del secondo, ci mostra come diventa una guerriera imbattibile, fino al raggiungimento, a pag.39-41, della trance furiosa, e alla morte per sua mano di Eudeide, il suo addestratore.
  • Pag.49, appare Silvio Matiz, la cui vicenda è ispirata al racconto "La fucilazione dell'alpino Ortis" di Maria Rosa Calderoni, come precisato dallo stesso Enoch nell'introduzione.
  • Pag.72, la decimazione era uno strumento estremo di disciplina dell'esercito dell'antica Roma, applicata, per volere dello stesso generale Cadorna, anche nell'esercito regio italiano durante la Grande Guerra, per punire i reparti che si macchiavano di vigliaccheria o di diserzione, colpendo a caso, con la pena di morte, un decimo dei loro schieramenti. Una commissione parlamentare dopo la fine della guerra arrivò a stimare in oltre un migliaio i soldati italiani vittime di queste punizioni insensate.
  • Pag.76-81, incontro ravvicinato tra Lilith e un Cardo, incaricato di difendere il Triacanto, e dalle sue parole si capisce come le cose potrebbero essere differenti da come a Lilith sono state raccontate.
  • Pag.82-83, in trincea si legge, oltre che il poeta Gabriele D'annunzio, Emilio Salgari, in pagine che rievocano l'avventura vissuta da Lilith nel numero 2, e che ritroviamo nella rubrica finale Ucronìa.
  • Pag.100, Lilith trova il tempo di partecipare anche alla rotta di Caporetto, tra il 24 e il 26 ottobre del 1917, momento in cui le truppe italiane dovettero ritirarsi di fronte all'esercito austriaco fino al fiume Piave, non avendo un adeguato sistema difensivo.
  • Pag.104, Silvio Matiz spiega l'origine del suo soprannome, il Libico, con il fatto che ha combattuto nella guerra italo-turca del 1911-1912, che portò alla conquista della Tripolitania e della Cirenaica, la futura Libia.
  • Pag.129, a chiusura della vicenda immancabili i versi del poeta italiano Giuseppe Ungaretti che combattè come volontario in Fanteria sul Carso.

Incongruenze

La frase

  • "Hai visto cosa fanno i tuoi simili? Come si massacrano a vicenda, che orrore riescono a creare? Ho fatto molta strada per arrivare fino a qui... e ne ho visti a migliaia di corpi come questo, insepolti e abbandonati... Il massacro è il marchio della tua specie!"
    Pag.79, Primo colloquio tra il Cardo e Lilith.

Personaggi

Lilith alias Lyca, la protagonista
Scuro la guida eterica
Eudeide [+] l'addestratore di Lilith, nel suo ricordo
Silvio Matiz [+] alpino
Olinto soldato
gen. Andrea Graziani
Basilio tenente cappellano
Capitano [+] l'inseguitore di Silvio
Cardo creatura al servizio del Triacanto

Locations

Zona Carnia fronte italo-austriaco prima guerra mondiale
Cercivento zona Carnia
Altipiano del Carso

Vedere anche...

Anteprima

Condividi questa pagina...