Salta direttamente al contenuto

Capitoli dimenticati, I

tutti i segreti della miniserie
Scheda di  |   | bonelli/


Capitoli dimenticati, I
IT-GREYST-12


uBCode: ubcdbIT-GREYST-12

Capitoli dimenticati, I
- Trama

Inedito volume conclusivo di una miniserie bonelliana, con appendici, storie perdute e precisazioni sulle avventure narrate negli undici numeri precedenti.

Valutazione

ideazione/soggetto
 4/7 
sceneggiatura/dialoghi
 4/7 
disegni/colori/lettering
 5/7 
 65

Recensione

data pubblicazione Set 2010
testi (soggetto e sceneg.) di ubcdbAntonio Serra
testi (soggetto e sceneg.) di ubcdbStefano Vietti
disegni (matite e chine) di ubcdbAlessandro Bignamini
disegni (matite e chine) di ubcdbAnna Lazzarini
illustrazione (disegni e colori) di ubcdbGianmauro Cozzi
matite di ubcdbSimona Denna
chine di ubcdbFrancesca Palomba
copertine
Greystorm 12<br>La copertina di Gianmauro Cozzi<br><i>(c) 2010 Sergio Bonelli editore</i>
tag
, ,

Annotazioni

Note

  • Pag.4-10 Nella Storia di un genio malvagio, per i testi di Antonio Serra e le illustrazioni di Gianmauro Cozzi, sono presentati i lavori di delineazione dei protagonisti della miniserie, alcune illustrazioni utilizzate come fonti storiche, e i vari esperimenti grafici che hanno portato alla scelta dello stile utilizzato per realizzare le copertine.
  • In Elizabeth, gli autori del primo numero, Antonio Serra, Simona Denna e Francesca Palomba, narrano in 6 tavole, nell’Inghilterra del 1896, gli ultimi giorni della prima innamorata di Jason Howard, apparsa nel n.1, Grandi progetti,e la cui scomparsa suggella di fatto l’amicizia tra Howard e Robert Greystorm.
  • La lunga storia, di ben 188 pag., La gemma di Bilaspur, realizzata da Serra e Stefano Vietti per i testi e da Anna Lazzarini per i disegni, avrebbe dovuto inserirsi tra il n.8, Ai confini della terra, e il n.9, Padrone del mondo, della miniserie, spostando l’attenzione sulla maturazione dei giovani Mili e Hoanui, in un’ingenua avventura ambientata a Londra e narrata dalla stessa Mili per lettera a Ian Thompson nel n.8.
  • Pag.26, il racconto è ambientato nel settembre del 1914, quando la Prima Guerra Mondiale è appena iniziata e le forze del Regno Unito appoggiano l'esercito francese impegnato a fronteggiare l'invasione tedesca.
  • Pag.27, il principato di Bilaspur, da cui proviene la gemma del titolo, si trova in India, nello stato dell'Himachal Pradesh, nella parte settentrionale del subcontinente asiatico.
  • Pag.51, l'arte marziale Gatka utilizzata dai cattivi di questa storia, è solitamente utilizzata dai Sikh, nello stato del Punjab in India.
  • Pag.77, Greystorm fa riferimento al romanzo di Jules Verne, La casa a vapore, edito nel 1879, che racconta la storia di un viaggio in India a bordo di un elefante d'acciaio.
  • Pag.83, Greystorm regala al giovane Hoanui un coltellino svizzero, strumento brevettato da Karl Elsener per le imprese Victorinox nel 1897.
  • Pag.89, l'arma utilizzata dagli assassini è un bagh nakh, arma bianca di origine indiana, progettata per simulare l'attacco di un animale selvatico.
  • Pag.120, il precettore dei giovani Howard spiega loro la scala di durezza dei minerali creata dal geologo tedesco Friedrich Mohs nel 1812.
  • Pag.123, si precisa che il sesto senso della giovane Mili, che riesce a intravedere il futuro e sente avvicinarsi il fratello gemello, non è condiviso da Hoanui.
  • Pag.200-201, il nome del cattivo della storia, Garuda, è lo stesso di una divinità induista minore. Garuda è ucciso da Greystorm nella stessa maniera in cui è assassinato Jason Howard nel n.9.
  • La fine di un mondo, breve sequenza di 4 tavole realizzate da Serra e Alessandro Bignamini, con la morte del Mammuth, avversario di Greystorm nel n.3, Il Polo Sud, e nel n.8, avrebbe dovuto essere la conclusione della miniserie, a simboleggiare lo scontro tra la scienza e la natura.
  • A conclusione dell’albo c’è lo Sketchbook, con le invenzioni e le illustrazioni in progress realizzate da Cozzi e utilizzate come modello dai disegnatori della miniserie, raffiguranti l'Iron Cloud, il Sottomarino ispirato al Nautilus di Verne, l’Iron Cloud II, l’isola di Makatea, e i vari mezzi presentati.
  • Il saluto finale è dell'editore Sergio Bonelli.

Incongruenze

La frase

    "[...]Però non capisco: la civiltà riempie la donna di gentilezze, ma lascia che siano gli uomini a decidere sempre tutto..."
    Mili Howard, pag.66.

Personaggi

    In Elizabeth:
Elizabeth;[+] giovane contadina
Howard, Jason; agronomo e finanziatore di Greystorm
Greystorm, Robert; scienziato pazzo
    In La gemma di Bilaspur:
Thomas; [+]autista di Lord Sinclair
Sinclair, Alfred; [+]Lord
Mili; figlia di Jason Howard
Hoanui; figlio di Jason Howard
Inkerman; gioielliere
Anjelina; domestica in casa Howard
Howard, Jason;agronomo e finanziatore di Greystorm
Greystorm, Robert; scienziato pazzo
Arnold; domestico di casa Greystorm
Hogson, Reginald; detective di Scotland Yard
Mark,Tommy e Rooky; la banda del vicolo
Shib Deo Joshi; ministro di Bilaspur
Garuda;[+] ribelle
Foster; professore di Mili e Hoanui
Jack; teppista

Locations

Inghilterra
Londra
Polo Sud

Vedere anche...

Recensione

Condividi questa pagina...