Salta direttamente al contenuto

Dragonero

Il primo numero dei Romanzi a Fumetti
Scheda di  |   | bonelli/


Dragonero
Romanzi a Fumetti 1


uBCode: ubcdbIT-DRAGNE-os1

Dragonero
- Trama

In una terra divisa, affiora da un passato lontano una grande minaccia che solo l'alleanza di eroi di razze differenti, capeggiata dal prode Dragonero, può affrontare. Debutta il fantasy bonelliano.

Valutazione

ideazione/soggetto
 5/7 
sceneggiatura/dialoghi
 4/7 
disegni/colori/lettering
 7/7 
 83

Recensione

data pubblicazione 1 Giu 2007
testi (soggetto e sceneg.) di ubcdbLuca Enoch
testi (soggetto e sceneg.) di ubcdbStefano Vietti
copertina di ubcdbGiuseppe Matteoni
disegni (matite e chine) di ubcdbGiuseppe Matteoni
copertine
Dragonero<br>copertina di Giuseppe Matteoni<br><i>(c) 2007 Sergio Bonelli editore</i>
tavole o vignette
I sauri volanti di Dragonero<br>Tavola di G.Matteoni, p.140<br><i>(c) 2007 Sergio Bonelli editore</i> Le guerre del passato di Dragonero<br>Tavola di G.Matteoni, p.131<br><i>(c) 2007 Sergio Bonelli editore</i>
tavole o vignette
Ecco Ian Aranill: Dragonero<br>Vignetta di G.Matteoni, pag.257<br><i>(c) 2007 Sergio Bonelli editore</i>

Annotazioni

  • Primo numero della collana Romanzi a fumetti della Sergio Bonelli editore, che presenta dei lunghi racconti senza protagonisti fissi e di genere vario, realizzati da classici autori bonelliani.
  • Gli autori all'opera su questo primo numero di ambientazione Fantasy, i cui nomi compaiono in copertina, altra piccola rivoluzione in ambito bonelliano, sono l'autore completo Luca Enoch, qui in veste esclusiva di soggettista-sceneggiatore, già all'opera su Legs Weaver, Lilith e Gea, lo sceneggiatore Stefano Vietti già visto in Bonelli su Nathan Never e Martin Mystère, e Giuseppe Matteoni all'esordio alla Sergio Bonelli editore con questa storia, e che poi entrerà nello staff di Volto Nascosto.
  • La pubblicazione di questo primo Romanzo a Fumetti è stata in realtà preceduta e immediatamente seguita da due albi lunghi, denominati One Shot, con due storie, Il Legionario e Bandidos, che probabilmente avrebbero dovuto far parte della collana, e che ne sono stati esclusi per il loro taglio troppo "classico".
  • Da questo primo numero si svilupperà l'omonima serie fantasy, Dragonero, dal giugno 2013, con all'esordio una storia in quattro parti realizzata dagli stessi autori, che avrebbe dovuto rappresentare in origine un secondo romanzo a fumetti.
  • A separare i differenti capitoli della storia sono delle cartine che descrivono il mondo di Dragonero.
  • Pag.5, uno dei protagonisti della vicenda è Alben, potente mago che soffre di vertigini, appartenente al Luresindo, l'ordine dei Custodi della Luce.
  • Pag.8, altra protagonista è Myrva, la tecnocrate, sorella di Ian. Dai suoi discorsi si intuiscono le divisioni politiche in cui è frammentato il mondo di Dragonero.
  • Pag.44, pittoresca presentazione di Gmor Burpen, un orco che vive tra gli uomini.
  • Pag.48, Ian Aranill, il protagonista della vicenda, è uno scout, dal burrascoso e misterioso passato.
  • Pag.128-134, in una serie di spettacolari tavole si riepilogano le vicende del passato del mondo di Dragonero, con terrificanti conflitti tra orde demoniache, confraternite di maghi, draghi senzienti e elfi silvani trasformati nei letali Algenti. Tali guerre portarono alla costruzione del Grande Vallo per limitare gli Algenti e la separazione tra il Luresindo e la Gilda dei Tecnocrati, interessati a sfruttare appieno lo sviluppo tecnologico.
  • Ecco Ian Aranill: Dragonero
    Vignetta di G.Matteoni, pag.257

    (c) 2007 Sergio Bonelli editore

    Ecco Ian Aranill: Dragonero<br>Vignetta di G.Matteoni, pag.257<br><i>(c) 2007 Sergio Bonelli editore</i>
  • Pag.139, i sauri volanti richiamano le opere di Moebius.
  • Pag.148-155, in flashback vediamo il primo, tenero incontro tra Ian e Gmor, quando erano ancora dei ragazzini.
  • Pag.164, Ian e Gmor arrivano tra gli Elfi Silvani per proseguire la Cerca della Pianta Rigeneratrice, trovando anche una nuova alleata, Sera.
  • Pag.192-195, l'incontro con l'antico commilitone di Ian, Khail Davenant, è l'occasione per Gmor di raccontare a Sera i motivi per cui Ian lasciò l'esercito, dopo che la sua pattuglia fu sterminata in uno scontro con gli Algenti.
  • Pag.289-295, nelle ultime pagine del volume sono inseriti un utilissimo glossario e le schede dei protagonisti con i bozzetti di Matteoni.

I sauri volanti di Dragonero
Tavola di G.Matteoni, p.140

(c) 2007 Sergio Bonelli editore

I sauri volanti di Dragonero<br>Tavola di G.Matteoni, p.140<br><i>(c) 2007 Sergio Bonelli editore</i>

Incongruenze

La frase

"Un'ultima cosa Ian, tu hai inghiottito il sangue vivo del drago e questo ti cambierà. Ti cambierà profondamente."
Pag.286, Alben quasi prefigura le nuove avventure di Dragonero.

Personaggi

Noha comandante del presidio
Alben mago
Myrva tecnocrate e osservatrice imperiale
Gmor Burpen orco
Ian scout
Ecuba [+]della sorellanza guardiana
Sera elfa silvana
Ruda Mama mostro della foresta
Khail Davenant capitano dell'esercito
Mimr possessore della pietra Silcardea
Yazir servitore di Mimr
Saul Jeranas [+]mago rinnegato

Le guerre del passato di Dragonero
Tavola di G.Matteoni, p.131

(c) 2007 Sergio Bonelli editore

Le guerre del passato di Dragonero<br>Tavola di G.Matteoni, p.131<br><i>(c) 2007 Sergio Bonelli editore</i>

Locations

Il Grande Vallo
Solian capitale delle quattro repubbliche
Mar della Bressa Territori centrali dell'Impero
Eremo di Alben sul Findhel
Vetwasilvhe la foresta vecchia
Fronda Scura la città nascosta degli elfi silvani
Fluhrendàrt porto fluviale
Catena montuosa Suprelure nell'estremo ovest
Arcendart la città della barriera
Terra dei Draghi

Trama

Ai confini della Terra dei Draghi, al di là del Grande Vallo che separa l’Impero dai Regni Oscuri, inquietanti presagi si susseguono, tra crolli di monoliti di pietra e attacchi di terribili Demoni di Tenebra, che attirano l’attenzione sia di Alben, potente mago dell’ordine dei Luresindi, i custodi della Luce, sia dei Tecnocrati, la gilda degli scienziati, rappresentata dalla bella Myrva. Preoccupati per la situazione i due chiedono l’aiuto del fratello di Myrva, lo scout Ian, ex ufficiale dell’esercito imperiale, dal tragico passato, e appartenente ad una famiglia di uccisori di draghi, che sin dall'infanzia è legato da insolita amicizia con Gmor, un possente orco.
La missione è semplice e nello stesso tempo complicata: serve l’ultima goccia di Sangue di Drago per rinnovare l’antico divieto che separa i territori conosciuti dalla Terra dei Draghi, risalente ad un’antica e sanguinosa guerra tra i mostruosi Abomini e gli uomini, all'epoca spalleggiati dagli ultimi Draghi Senzienti, poi spariti a conclusione del conflitto. Per prepararsi alla pericolosa missione oltre il Vallo, in una terra popolata dai letali Algenti, razza sconosciuta e aliena, Alben recluta Ecuba, letale monaca guardiana addestrata per proteggere i maghi.
Il tentativo di ricorrere al Sangue di Drago fallisce, dato l'intervento di alcuni demoni comandati da Shiverata, il mago rinnegato Jeranas, vecchio avversario di Alben. Per sostituire la sostanza il gruppo si divide con Ian e Gmor che si incaricano di recuperare una Omea Silvhore, una pianta rigeneratrice tra gli elfi silvani, grazie all'aiuto di una di loro, Sera, mentre Alben e Myrva trovano una Silcardea, una pietra in grado di amplificare il potere della pianta per risanare l’antico divieto a protezione del mondo conosciuto.
La missione nella terra degli Algenti si rivela più pericolosa del previsto quando Shiverata evoca un grande Drago di Tenebre, che viene sorprendentemente ucciso da Ian, che permette la riuscita dell'Incantesimo di rinascita di Alben. La fuga del gruppo dagli Algenti riesce esclusivamente grazie al sacrificio finale di Ecuba.
Ian assume il titolo di Dragonero, l'uccisore di draghi.



Vedere anche...

Recensione

Condividi questa pagina...