Salta direttamente al contenuto

Ultimo blues, L'

alla vita di Cassidy è stato fissato un limite
Scheda di  |   | bonelli/


Ultimo blues, L'
IT-CSSD-1


uBCode: ubcdbIT-CSSD-1

Ultimo blues, L'
- Trama

Raymond Cassidy sta per morire per le conseguenze di uno scontro a fuoco con i componenti della sua banda, seguito alla rapina a una banca. Ma un nero compare, come un'allucinazione dell'agonia, modulando con l'armonica un blues, e assicura ancora diciotto mesi di vita al moribondo. Dopo l'incontro con l'inquietante personaggio l'esistenza di Cassidy riprende lentamente. Facciamo così conoscenza degli affetti del gangster, appartenenti a un mondo agreste e sereno, tanto distante dalla vita turbolenta del protagonista.

Valutazione

ideazione/soggetto
 5/7 
sceneggiatura/dialoghi
 4/7 
disegni/colori/lettering
 5/7 
 73

Recensione

data pubblicazione Mag 2010
testi (soggetto e sceneg.) di ubcdbPasquale Ruju
copertina di ubcdbAlessandro Poli
disegni (matite e chine) di ubcdbMaurizio Di Vincenzo
copertine
Cassidy 1<br>copertina di Alessandro Poli<br><i>(c) 2010 Sergio Bonelli Editore</i>
tag
,

Annotazioni

Note

  • Cassidy è la nuova miniserie ideata da Pasquale Ruju, dopo Demian. Alle matite di questo primo numero troviamo Maurizio di Vincenzo, disegnatore già visto all'opera su Dylan Dog, Magico Vento e appunto Demian. Le copertine della miniserie di 18 numeri sono di Alessandro Poli.
  • La rubrica di Gianmaria Contro Seventies intitolata Un decennio da duri è dedicata ai film polizieschi degli anni '70.
  • Pag.15, il Bluesman cieco, ritrovata grazie a Cassidy la sua armonica, esegue Somewhere over the rainbow di Harold Arlen, brano cantato da Judy Garland nel 1939 nel film Il mago di Oz.
  • Pag.16, le vicende di Raymond Cassidy prendono avvio il 16 agosto 1977, la notte in cui muore Elvis Presley, il più famoso cantante di rock'n'roll americano.
  • Una delle caratteristiche della miniserie sembra essere il ricorrere alle citazioni musicali degli anni '70: a pag.5, la radio esegue il brano Way Down di Elvis Presley, a pag.25 da un juke-box escono le note di I'm your boogie man di K.C. & the Sunshine Band, a pag.40 il rapinatore Miller canticchia Hotel California degli Eagles, mentre a pag.87 in una discoteca non può non esserci Stayin' Alive dei Bee Gees.
  • Pag.20, il rapinatore Jark ha le sembianze dell'attore americano Charles Bronson.
  • Pag.28, Elmer racconta a Miller una scena del film Ispettore Callaghan: il caso Scorpio è tuo, primo film del 1971, diretto da Don Siegel, dedicato al personaggio interpretato da Clint Eastwood.
  • Pag.61, il cognato di Cassidy, Doc, ha le inconfondibili sembianze dell'attore americano Tom Bosley, visto in serial televisivi come Happy Days e La Signora in Giallo. Le sembianze dell'attore di Chicago, scomparso nell'ottobre 2010, erano già state utilizzate nel fumetto John Doe della Aurea editrice per il ruolo di Pestilenza.
  • Pag.98, colpo di scena finale: scopriamo che Raymond Cassidy ha una figlia.

Incongruenze


La frase

Bluesman: "Diciotto mesi, ricorda. Non un giorno di più"
Pag.79, il destino di Cassidy

Personaggi

Cassidy, Raymond rapinatore Bluesman cieco Jark rapinatore Miller, Archie rapinatore Stout rapinatore Elmer rapinatore Castillo [+] rapinatore Maggie cameriera sceriffo Warrant tutore della legge di Kingman Bill aiutante dello sceriffo Webber, Otis cognato di Cassidy Cassidy, Connie sorella di Cassidy Webber, Jimmy figlio di Connie e Web Custer cane dei Webber

Locations

Kingman Arizona Arizona

Elementi

Rapina in banca

Vedere anche...

Recensione

Condividi questa pagina...