Salta direttamente al contenuto

Il Buio oltre la Seppia

un gran carnaio per compensare un plot scarno
Recensione di  |   | bonelli/


Il Buio oltre la Seppia
 


Scheda IT-DRAGNE-33

L'ultima difesa è l'attacco e Ian Aranill, detto Dragonero, attacca per sconfiggere il Buio, poi si ritira e si arrocca dentro delle rovine che lo proteggono ai fianchi e alle spalle. La storia narra di un eroe che vuole difendere l'Impero, mosso dal suo intuito e armato di una spada che respinge i tentacoli del Buio.

Ian all'attacco
Vignetta di Giancarlo Olivares, pag.79

(c) 2016 Sergio Bonelli editore

Ian all'attacco<br>Vignetta di Giancarlo Olivares, pag.79<br><i>(c) 2016 Sergio Bonelli editore</i>
La storia narra del Buio che estende i suoi dardi nero di seppia, così lontano, come delle moderne armi tecnologiche di puntamento che aggiustano il tiro durante il volo e in un mondo medievale colpiscono a grandi distanze il nemico. La storia narra di come Lord Horacio Ghenna, cugino del Re di Aergyll e Capo Assoluto della Gilda dei Mercanti, difenda gli interessi economici dell'Impero liquidando un'accusa di insubordinazione e tradimento con uno sguardo truce e una lettera di encomio alla famiglia di una giovane donna che non si merita tale encomio. La storia narra di Freya Maran, unica donna in un'avventura di soli uomini e orchi, che difende il suo diritto ad avere un ruolo di maggior spessore, nella storia, anche se purtroppo gli autori l'hanno disegnata male, con un bel viso, ma senza spina dorsale, con un'armatura, ma senza virtù e molti difetti.

Il Buio
disegni di Olivares, pag.52

(c) 2016 Sergio Bonelli Editore

Il Buio<br>disegni di Olivares, pag.52<br><i>(c) 2016 Sergio Bonelli Editore</i>
La storia narra del Caporale Roney che vuole difendere il suo diritto di prendersi una donna in moglie, una tal Sophia Devin e per farlo deve dimostrare al di lei padre che può sconfiggere molti nemici in battaglia. Come dargli torto. Non ha forse Re Davide preso in moglie la figlia di Re Saul consegnando come dote una cesto contenente 200 prepuzi di filistei? E' con la premessa di deporre la spada nell'agognato fodero che Roney scende in battaglia spada in mano e combatte senza tema contro orrendi nemici, supera uno stretto e corre alla ricerca di aiuto per i suoi compagni e viene raggiunto fra le dune di sabbia, da una morte ingloriosa. Una morte da cui lo riporta in vita una Voce Che Grida Nel Deserto, la voce di un Elfo che lo farà riemergere dal quel lago di noia che sarebbe stata una morte senza amore. La storia narra di uomini affettati, maciullati e passati per un estrusore per farne spaghetti e condirli con nero di seppia. E l'eroe vince contro il Buio indossando un'armatura che riproduce la fisionomia delle seppie. Quindi la morale di questa storia è: chiodo schiaccia chiodo. La spada della Luce sconfigge quella impugnata dal Buio. Un bel piatto di carne compete egregiamente con una pietanza a base di calamari.

Possessione
disegni di Olivares, pag.53

(c) 2016 Sergio Bonelli Editore

Possessione<br>disegni di Olivares, pag.53<br><i>(c) 2016 Sergio Bonelli Editore</i>

La storia narrata da Stefano Vietti, è un po' vetius, nel senso di vecchia, vetusta, ben poco rinnovata, ma non gli neghiamo la "corona del martirio": dal latino stephanus. Il tratto di Olivares è liquido, scorrevole come l'olio: ineccepibile.



Vedere anche...

Scheda IT-DRAGNE-33

Condividi questa pagina...