Salta direttamente al contenuto

Sei forte papà!

la quotidianità nel rapporto padre-figli, sorridendo
Recensione di  |   | bandesdessinees/


Sei forte papà!
Diario del cattivo papà


Sei forte papà!

Ricordate quella canzoncina del 1976 di Gianni Morandi con le voci di due bambini (tra cui la figlia dello stesso Morandi) che chiedevano ripetutamente al padre di raccogliere ed aiutare i poveri animali sorpresi dalla pioggia? Ecco, l’idilliaca figura paterna che ne veniva fuori è quanto di più distante da quella dipinta da Guy Delisle!
Cosa raccontate quando vi dimenticate per l’ennesima volta di mettere un soldino per il dentino da latte di vostro figlio, riposto speranzoso sotto al cuscino? Probabilmente vi inventereste qualche improbabile scusa su come era impegnato il topino che doveva portarlo (bravi ;-). E se il solito figlio non si lasciasse ingannare e vi smascherasse? E' in questo momento che potreste lasciarvi andare alla più spudorata delle bugie... ma se vi lasciate divorare dagli scrupoli e non siete i tipi, lo è invece il cattivo papà presente in Guy Delisle e mostrato in questo "Diario del cattivo papà" edito da Rizzoli Lizard e portato a Lucca Comics & Games 2013.

La rassicurazione (1)
Illustrazione di Guy Delisle

(c) 2013 Rizzoli Lizard

La rassicurazione (1)<br>Illustrazione di Guy Delisle<br><i>(c) 2013 Rizzoli Lizard</i>
Cos’è un cattivo papà e quando lo si ritiene tale? Il "moderno" cattivo papà di Delisle non è quello che maltratta i bambini di dickensiana memoria ma è quel genitore che non perde l'occasione per ingannare quei figli che lo mettono in difficoltà o per ritagliarsi i propri momenti d’intimità o di totale relax. Siete a corto di idee su come farlo? Allora questo piccolo volume - solo per dimensioni di copertina - fa al caso vostro: al suo interno troverete alcuni pratici suggerimenti da seguire sorridendo. Non lasciatevi trarre in inganno dal titolo italiano: più che un diario è una guida - come indicato dal più azzeccato e originale titolo "Le guide du mauvais père" - con le indicazioni su come prendersi gioco, impaurire e criticare i più piccoli - seppur carne della vostra carne - con quel pizzico di cattiveria. Volete solo per voi l'ultima scatola dei cereali preferiti per fare colazione? Qua il modo per nasconderla a vostro figlio.

In giro per la rete

Guy Delisle
il blog dell'autore
Rizzoli Lizard
il sito ufficiale della casa editrice
DIARIO DEL CATTIVO PAPA'
la scheda ufficiale del volume
Sulle tracce di Guy Delisle
la mostra su Guy Delisle a Lucca Comics & Games 2013
Il cattivo papà di Delisle è un papà moderno: solo qualche anno fa questa figura che ne viene fuori sarebbe stata ricoperta più da uno zio burlone che vuole prendere in giro i nipotini, senza pensare alle possibili conseguenze sulle loro giovani menti, influenzabili e malleabili. Invece al giorno d’oggi è normale questa sostituzione di ruoli e trovare anche un genitore che indica al proprio figlio come risolvere una quest in un videogioco di Zelda. Vengono poi naturalmente ritratte abituali scene familiari come obbligare il figlio stesso a seguire il padre in noiose mansioni da uomo.
Va da sé che certi scherzetti vanno bel oltre il lasciare il figlio a bocca aperta: si passa dall’illuderlo di qualche verità assoluta fino, al contrario, a disilluderlo di quelle certezze che dovrebbero essergli proprie per l’età. Il tutto con un sorrisetto o forse un ghigno.

La rassicurazione (2)
Illustrazione di Guy Delisle

(c) 2013 Rizzoli Lizard

La rassicurazione (2)<br>Illustrazione di Guy Delisle<br><i>(c) 2013 Rizzoli Lizard</i>

Delisle utilizza un segno grafico di facile ed immediata lettura, adatto a grandi e piccini, essenziale e per nulla ricco di dettagli ma capace di rappresentare con pochi tocchi l'espressività dei personaggi e il loro stato d'animo. I 2 figli presenti appaiono come figure graziose ed ispirano tenerezza con le loro espressioni da piccoli indifesi. Lo stile è di stampo vignettistico con ombreggiature in tonalità di grigio per conferire spessore ai disegni, altrimenti troppo piatti e bidimensionali. Ogni pagina contiene 2 vignette. Questi disegni, poi, si adattano perfettamente ai tempi delle battute, per esempio quando vi è la sospensione dell’azione e quindi del protagonista che riflette, in procinto di mettere in cantiere il nuovo scherzo - ahinoi crudele - destinato ai figli.

Diario di un cattivo papà mette in luce in maniera ironica gli imprevisti nell’educare i bambini ma anche gli inconvenienti a cui vanno incontro i bambini che hanno un padre con pochi rimorsi.
Ma siamo sicuri che sia così facile ingannare i bambini nella vita reale? E se tutti i nostri sforzi fossero inutili o - peggio - ci si ritorcessero contro?

...la degna conclusione
Illustrazione di Guy Delisle

(c) 2013 Rizzoli Lizard

...la degna conclusione<br>Illustrazione di Guy Delisle<br><i>(c) 2013 Rizzoli Lizard</i>

Guy Delisle è canadese ed è un autore di fumetti con all'attivo pregevoli opere tra cui Shenzhen, Pyongyang, Cronache Birmane e Cronache di Gerusalemme. A seguito alla sua attività di animatore o seguendo la moglie nel suo lavoro per Médecins Sans Frontières, è venuto a contatto con diverse realtà e le ha illustrate in questi volumi, evidenziando pregi e difetti di queste esperienze e delle persone e culture incontrate. Delisle è un degno rappresentante di quello che viene definito graphic journalism: le sue graphic-novel di successo sono veri e propri docu-fumetti che toccano sia argomenti di grande quotidianità che argomenti più scomodi per la società, visti e disegnati - con un tocco di maestria ed arte - dagli occhi di uno straniero con un modo di vivere distante e differente.

Guy Delisle
autoritratto

(c) 2012 Delisle

Guy Delisle<br>autoritratto<br><i>(c) 2012 Delisle</i>

Copertina Diario del cattivo papà
Illustrazione di Guy Delisle

(c) 2013 Rizzoli Lizard

Copertina Diario del cattivo papà<br>Illustrazione di Guy Delisle<br><i>(c) 2013 Rizzoli Lizard</i>

Vedere anche...

Guy Delisle (dal blog di uBC)
Intervista all'autore e Avvistamenti di "Cronache Birmane" e "Pyongyang"
Diario di un cattivo papà è un volume leggero che rappresenta per l'autore una delle "boccate di ossigeno" da temi più delicati ed impegnativi. In passato aveva già raccontato il mondo visto dagli occhi di un bambino nei buffi volumi "Luigi va a sciare" e "Luigi va in spiaggia" (editi in Italia da ReNoir).
A Lucca Comics & Games 2013 gli è stata dedicata una mostra con gli originali delle sue opere.
Per i tipi di Delcourt è già previsto un "Le guide du mauvais père 2" a partire da Gennaio 2014.

Diario del cattivo papà, testi e disegni di Guy Delisle, 192 pag., b/n, brossurato con alette, 12,7 x 18,8 cm, settembre 2013, 12,00€ - Rizzoli Lizard

Condividi questa pagina...